Giorno: 27 gennaio 2016

27 gennaio 2016 0

Sette medaglie per il Giorno della Memoria celebrato in Prefettura a Frosinone

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Questa mattina, presso il Palazzo del Governo di Frosinone, nel Salone di Rappresentanza Purificato, si sono svolte le celebrazioni per il ‘Il Giorno della Memoria’. Relatore dell’evento la Professoressa Silvana Casmirri – Docente Dipartimento Lettere e Filosofia Università Cassino.

Alle celebrazioni commemorative, presiedute dal Prefetto Emilia Zarrilli, erano presenti i rappresentanti delle Forze di Polizia, le massime Autorità Politiche, Civili e Militari della provincia di Frosinone e numerosi studenti provenienti da diversi istituti scolastici del frusinate.

Il Prefetto, nel suo discorso introduttivo, ha voluto fortemente ricordare l’ importanza di “mantenere sempre vivo e presente il ricordo di quanto accaduto, per fare in modo che la memoria venga consegnata intatta nella sua verità storica alle future generazioni”.

In particolare si è soffermata sulla “funzione pedagogica che assumono tutte le iniziative finalizzate a non dimenticare le tragiche e drammatiche atrocità del passato, ad insegnare ai giovani uomini e alle giovani donne del nostro Paese, il rispetto dei principi dell’uguaglianza, della solidarietà, della democrazia e della libertà, che debbono sempre e comunque trionfare sull’arroganza e sui soprusi”.

La Professoressa Casmirri si è rivolta ai presenti coinvolgendoli in un appassionante momento di riflessione sul significato morale e civile della tragica ricorrenza, attraverso una vera e propria Lectio Magistralis dal titolo “: il dovere della memoria”.

Al termine della dotta relazione, le celebrazioni si sono concluse con la consegna delle medaglie d’onore, conferite dal Presidente della Repubblica, a 7 cittadini di questa Provincia deportati nei campi di concentramento nazisti.

27 gennaio 2016 0

Tragedia della pontecorvese Alessandra Lisi in metro a Roma, condannato il macchinista

Di admin

Pontecorvo – Cinque anni di reclusione e interdizione perpetua dai pubblici uffici è la condanna inflitta ad Angelo Tomei, macchinista del treno della metropolitana che nell’ottobre del 2006 andò a tamponare un altro convoglio fermo in sosta alla stazione di Vittorio Emanuele. Nell’incidente perse la vita la giovane ricercatrice Alessandra Lisi di Pontecorvo mentre rimasero ferite 452 persone.

Assolti invece per non aver commesso il fatto gli altri tre imputati, dirigenti della Metropolitana. La pubblica accusa aveva chiesto tre anni e mezzo per ciascuno. Le accuse mosse dalla procura agli imputati sono quelle di omicidio colposo, disastro ferroviario colposo e lesioni gravissime.

27 gennaio 2016 0

Promettono soluzione a problemi legali ma è truffa. Due denunciati a Veroli

Di admin

Veroli – Stamattina a Veroli i carabinieri a seguito di denuncia querela presentata da un 65enne del posto hanno denunciato una 57enne ed un 65enne responsabili dei reati di truffa,  esercizio abusivo di una professione, usurpazione di titolo ed onori, nonché di millantato credito del patrocinatore. I due ad agosto 2015, con artifizi e raggiri si facevano consegnare dal denunciante la somma di 4.500 euro occorrente per effettuare operazioni d’ufficio extra dibattimentale promettendogli la risoluzione dei problemi legali pendenti presso il Tribunale di Frosinone e la Corte di Appello di Roma. Da accertamenti effettuati dagli operanti è emerso che la 57enne risulta radiata dall’Albo degli Avvocati per i numerosi reati di truffa da lei posti in essere nei confronti di diverse vittime.

27 gennaio 2016 0

Maxi furto al Gruppo di Palma di Aquino, rubati 4 quintali di rame e camion per trasportarlo

Di admin

Aquino – Maxi furto di rame, nella notte tra lunedì e martedì nella azienda Gruppo Di Palma in via Castelluccio ad Aquino.

I malviventi hanno fatto man bassa di rame fino a portarne via quattro quintali. Il prezioso materiale è stato caricato su un autocarro di proprietà della stessa ditta con cui i malviventi si sono allontanati portando via anche un Personal computer dagli uffici.

Il furto è stato denunciato ai carabinieri di Aquino che hanno dato il via alle indagini.

Er. Amedei

27 gennaio 2016 0

Facevano prostituire giovanissima malata di mente, due arresti a Ferentino

Di admin

Ferentino – Una donna 77enne e un 48enne di Ferentino sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri su ordine di custodia cautelare emessa dal tribunale di Frosinone, ritenuti responsabili di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione in concorso nonché violazione della prescrizioni imposte dalla misura della Sorveglianza Speciale cui il 48enne era sottoposto. L’indagine ha fatto emergere a carico dei due, gravi indizi di colpevolezza, in quanto, con più azioni, obbligavano una giovane di Ferentino ed in cura presso il Centro di Salute Mentale a prostituirsi presso luoghi di incontro precedentemente concordati con i clienti, percependo i compensi frutto di meretricio. Ai due sono stati concessi i domiciliari.

27 gennaio 2016 0

Cassino – Va all’Inail e ruba una borsa con 150 euro, 27enne denunciato

Di admin

Cassino – Questa mattina i carabinieri hanno denunciato un 27enne del posto per furto aggravato. Il 27enne è andato negli uffici dell’Inail di Cassino per avere notizie su un suo infortunio e approfittando della momentanea assenza di un’impiegata, si impossessava di una borsa lasciata sulla scrivania di un ufficio. Successivamente, con circospezione, si è allontanato dal posto utilizzando un’uscita di sicurezza. Durante la fuga, si appropriava del borsello contenente 150 euro e abbandonava la borsa prima di uscire dai locali.

Le indagini svolte dai carabinieri hanno consentito di identificare l’uomo e rintracciarlo poco dopo mentre si aggirava per il centro abitato di Cassino. Lo stesso seppure in un primo momento negava l’addebito, successivamente messo alle strette dai fatti, ammetteva le proprie responsabilità e, contestualmente, restituiva parte della somma trafugata poiché la restante somma l’aveva già spesa. Nel corso della perquisizione domiciliare, l’uomo veniva trovato in possesso di ulteriore materiale di dubbia provenienza, sottoposto a sequestro, sul quale sono in corso accertamenti per verificare l’eventuale provenienza illecita.

27 gennaio 2016 0

Maltrattamenti in famiglia, tre persone arrestate a Velletri

Di admin

Velletri – I carabinieri della Stazione di Nemi hanno arrestato M.F. 65enne di Nemi, in esecuzione all’ordine di carcerazione in regime di detenzione domiciliare.

Altri due soggetti, B.L. di anni 70enne di Velletri e E.C. di 28enne di Lanuvio, sono stati arrestati, rispettivamente dalla Stazione di Velletri e dal Nucleo Operativo e Radiomobile su disposizione dell’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Velletri. 

I reati a loro contestati sono maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I due sono stati tradotti presso il carcere di Velletri.

27 gennaio 2016 0

Cocaina già divisa in dosi, due uomini arrestati a Genzano di Roma

Di admin

Genzano – I carabinieri della compagnia di Velletri hanno arrestato a Genzano due uomini accusati di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della Stazione di Genzano e della Stazione di Lariano, comandati dal Capitano Davide Occhiogrosso hanno tratto in arresto in flagranza di reato, in due distinte attività, due soggetti O.M. 60enne e F.C. 28enne entrambi di Genzano di Roma e conosciuti alle forze dell’ordine, in quanto trovati in possesso di sostanza stupefacente tipo cocaina per un totale di 26 grammi in parte suddivisa in dosi e materiale per il confezionamento della sostanza.

Nelle attività sono stati segnalati alla Prefettura di Roma i due acquirenti della cocaina. Gli arrestati sono stati giudicati con il rito direttissimo presso il Tribunale di Velletri; gli arresti sono stati convalidati e l’Autorità giudiziaria ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari.

27 gennaio 2016 0

Decine di pazienti sulle barelle, blitz del Nas al pronto soccorso dell’ospedale di Frosinone

Di admin

Frosinone – A sorpresa il Nas di Latina fa ispezione al pronto soccorso dell’ospedale Spaziani di Frosinone.

I carabinieri diretti dal tenente Maurizio Sartori hanno fatto accesso alla struttura ospedaliera per verificare lo stato delle cose trovando decine di persone sistemate su barelle, in attesa che si liberi un posto letto nei reparti di destinazione.

Una situazione di grave disagio che si trascina da tempo nell’ospedale civile di Frosinone.

L’ispezione dei militari dell’antisofisticazione è servita a raccogliere documenti e “scattare una fotografia” dello stato delle cose e per capire se il personale destinato al servizio svolge l’attività correttamente e nei tempi previsti. I carabinieri hanno fatto anche accesso al reparto di ematologia per verificare il corretto “percorso” del sangue. Si valuteranno eventuali responsabilità.

Foto repertorio

 

27 gennaio 2016 0

Tragedia sulla linea ferroviaria Cassino Roma, ancora disagi per i pendolari

Di admin

Cassino – Sta lentamente tornando alla normalità il traffico sulla linea ferroviaria Cassino Roma dopo che, questa mattina, una persona è stata travolta ed uccisa da un convoglio a Roma Casilina.

Mentre si indaga sull’identità della vittima, il cui corpo è stato straziato, e sul motivo della tragedia, se incidente o atto volontario, i pendolari della tratta hanno vissuto un altro giorno di passione.

Per oltre un’ora la linea è rimasta praticamente ferma. Treni soppressi e enormi ritardi ne sono stati gli effetti. Lentamente la situazione sta tornando alla normalità ma i disagi non sono ancora terminati.