Categoria: Frosinone

18 ottobre 2018 0

Vigili del Fuoco pronti a manifestare, Fratarcangeli (Fns Cisl): Serve legge delega per equiparazione con forze dell’ordine

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – “Anche i Vigili del Fuoco di Frosinone sono pronti a scendere in piazza per rivendicare i propri diritt”i Lo afferma in una nota Giuliano Fratarcangeli, segretario territoriale Fns Cisl vvf Frosinone. 

“Come è noto, sulla modifica dell’Ordinamento del Corpo Nazionale Vigili del fuoco, il Governo ha recepito solo in parte le indicazioni delle Commissioni Affari Costituzionali del Senato e della Camera. Soltanto alcuni punti del nostro documento, consegnato alle suddette Commissioni Parlamentari, sono stati accolti dal Governo il 4 ottobre scorso e per tale ragione lo riteniamo insoddisfacente. Tra quelli non recepiti dal Consiglio dei Ministri, il più importante, è quello relativo alla nostra richiesta del completamento dell’equiparazione retributiva (stipendi ed accessori) e previdenziale dei Vigili del Fuoco con gli appartenenti alle Forze dell’ordine. Per tale principale ragione rivendichiamo una nuova legge delega con specifici finanziamenti economici a copertura della spesa che consenta di poter raggiungere l’obiettivo prioritario della categoria dei Vigili del fuoco. Abbiamo già evidenziato al Governo la necessità che nella Legge di Bilancio ci siano dei finanziamenti volti a garantire la piena equiparazione retributiva e previdenziale del Vigile del Fuoco con il Poliziotto, oltre all’aumento d’organico ed il riconoscimento tramite l’assicurazione INAIL delle malattie professionali specifiche legate al lavoro dei Vigili del Fuoco, nonché le risorse per i rinnovi contrattuali. Nei prossimi giorni valuteremo i contenuti della Legge di Bilancio se questi saranno deludenti, scenderemo in piazza nella prima metà del mese di novembre presso il Parlamento, assieme a tutti coloro che vorranno partecipare alla mobilitazione e lottare per il raggiungimento degli obiettivi più importanti per il personale del Corpo Nazionale Vigili del fuoco”.

17 ottobre 2018 1

Concorso fotografico di Bioarchitettura a cura di Inbar. Scadenza bando 20 ottobre

Di redazione

L’istituto nazionale di Bioarchitettura, sezione provinciale di Frosinone, noto come Inbar, ente morale senza fini di lucro, bandisce la prima edizione del concorso fotografico dal titolo “Costruire nel rispetto della natura e dell’uomo. La mia bioarchitettura? una fotografia per raccontarla”. Si tratta di un concorso fotografico amatoriale ed è possibile consultare il bando sul sito internet www.bioarchitetturafrosinone.it oppure sulla pagina Facebook bioarchitetturafrosinone. La scadenza del bando è fissata per il 20 ottobre 2018. Un appuntamento da non perdere, dunque, per gli amanti della fotografia e della bioarchitettura.

15 ottobre 2018 0

Litiga con automobilista e lo minaccia con una pistola, denunciato

Di admin

FROSINONE – Litiga per una precedenza stradale e minaccia l’altro automobilista con una pistola. Acacde anche questo per le strade di Frosinone e a scoprirlo è stato sabato pomeriggio un 48enne del capoluogo che a bordo della sua autovettura stava percorrendo le vie del centro per effettuare alcune spese.

Improvvisamente l’uomo è stato avvicinato alle spalle da un’altra utilitaria il cui conducente, sceso dalla propria vettura, ha iniziato a dare in escandescenza. I toni si sono fatti esagitati tanto che quest’ultimo è tornato in auto uscendone con una pistola e minacciando di morte lo sventurato automobilista, dandosi successivamente alla fuga.

Tuttavia la vittima della plateale aggressione è riuscita ad individuare la targa del fuggitivo e allertare il 113 che in pochi attimi ha raggiunto il luogo della diatriba.

Effettuati i primi accertamenti la squadra volanti ha trovato l’aggressore presso la propria abitazione. Procedendo alla perquisizione del veicolo segnalato, all’interno del baule è stata rinvenuta una pistola replica Beretta 92 cromata avvolta in un panno con caricatore rifornito con un colpo, inserito nell’arma stessa e con il cane armato pronto all’uso, priva del tappo rosso.

Per lui è scatatta la denuncia per minaccia aggravata.

13 ottobre 2018 0

Lupo solitario arrestato da carabinieri e polizia di Frosinone

Di admin

FROSINONE – Carabinieri e poliziotti di Frosinone hanno arrestato un cittadino rumeno di 29 anni, ricercato da due anni perché gravato da ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, per i reati di rapina pluriaggravata, furto in abitazione e lesioni personali.

L’arrestato era stato detenuto nella casa circondariale di Velletri, fino al luglio del 2016, per i medesimi reati ma, dopo la sua scarcerazione, si era reso irreperibile alla misura degli arresti domiciliari a cui si doveva sottoporre proprio in sostituzione della detenzione.

Il ricercato è stato scovato in un’abitazione delle campagne del patricano, all’interno della quale è stata trovata una gran quantità di merce, provento di numerosi furti commessi in aziende e fabbriche della zona.

In particolare, è stato trovato numeroso materiale edile, strumenti da lavoro, gruppi elettrogeni, componenti di pc ed altro.

È quindi verosimile che l’arrestato si continuasse a procurare da vivere attraverso la commissione di reati contro il patrimonio e la persona.

Gli investigatori del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Frosinone, congiuntamente con i poliziotti della Squadra Mobile stanno svolgendo ulteriori accertamenti per stabilire tutti i furti da cui proviene la merce rinvenuta nell’abitazione utilizzata dall’arrestato.

 

11 ottobre 2018 0

Simula il danneggiamento dell’auto, 31enne denunciato dai carabinieri

Di redazionecassino1

VEROLI – Nella serata di ieri i militari della locale Stazione, al termine di attività info-investigativa, hanno deferito un 31enne di Monte San Giovanni Campano per il reato di “interruzione di un ufficio o servizio di pubblica utilità, simulazione di reato e tentata truffa”. L’uomo, per una constatazione di danneggiamento della propria autovettura parcheggiata in Veroli, richiedeva l’intervento dei militari che appuravano l’infondatezza di quanto denunciato al fine di ottenere un illecito risarcimento assicurativo.

foto di repertorio

 

11 ottobre 2018 0

Costruivano un fabbricato senza licenza, denunciate due persone

Di redazionecassino1

FERENTINO – Nella mattinata odierna  i Carabinieri del locale Stazione, nel  corso di servizi di controllo del territorio finalizzati a contrastare le normative edilizie, hanno deferito in stato di libertà due persone responsabili di costruzione abusiva. Nel corso dell’attività dei militari sono emerse responsabilità a carico di L.S. 28enne e F.S. 51enne, appartenenti ad una nota famiglia rom stanziale a Frosinone, rispettivamente titolare e amministratore  di una società immobiliare con sede in Frosinone. I due soggetti realizzavano un fabbricato di circa 70 mq sito Ferentino, località Roana, in assenza della prescritta autorizzazione edilizia. Nel contesto i Carabinieri verificavano che i due denunciati, già censiti per analoghi reati, truffa, rissa, ricettazione e riciclaggio, avevano occupato abusivamente 2 mq. di suolo pubblico.

11 ottobre 2018 0

Asl FR10: “Una settimana dedicata alla sicurezza alimentare” a Palazzo Jacobucci

Di redazionecassino1

FROSINONE –  Parte da Lunedì prossimo la II^ Edizione della Settimana della Sicurezza Alimentare.

Lo scorso anno, con la prima Edizione che costituì una assoluta novità, abbiamo riscontrato un notevole successo sia di partecipazione che di iniziative collegate in tutti i settori interessati.

Ma l’aspetto più stimolante è venuto dall’interesse mostrato da semplici cittadini, consumatori sempre più attenti ad ogni aspetto legato alla salute e dunque all’alimentazione.

Ecco perché “ONE HEALTH” (Medicina Unica, questo il titolo ed il concetto su cui ruota l’Edizione di quest’anno), proprio per significare come Ambiente, Alimentazione e Salute vadano a braccetto costituendo un tutt’uno.

E’ un evento di spessore, quello organizzato dal Dipartimento di Prevenzione della ASL di Frosinone – per iniziativa dei propri Servizi Veterinari/Struttura Ispezione degli Alimenti di Origine Animale – con la collaborazione di Produttori, Associazioni di Categoria, Amministrazioni Locali, Autorità competenti e Organismi di controllo, inserito nella annuale Edizione (siamo alla XII^) delle “Settimane della Sicurezza”: una intera settimana dedicata alla “Sicurezza Alimentare”.

La II^ Edizione della Settimana della Sicurezza Alimentare rappresenta un nuovo momento di confronto ed aggiornamento, unico del genere nella Regione, che coinvolge diversi attori con l’obiettivo di contribuire alla diffusione della cultura della sicurezza e dell’igiene nella produzione degli alimenti, all’avvicinamento tra le diverse componenti che operano nella filiera, e dare evidenza delle attività di prevenzione che i Servizi Veterinari della ASL compiono ai fini di garanzia del consumatore.

Saranno giornate intense con presenze autorevoli, con l’obiettivo di promuovere una maggiore conoscenza delle problematiche e delle dinamiche protagoniste del sistema della sicurezza alimentare.

Un confronto/dibattito aperto tra soggetti che agiscono nel complesso sistema della filiera agroalimentare: ambiente, allevamento, produzione, consumo, salute.

Insomma una serie di giornate con il “chiodo fisso” degli interessi del consumatore affinchè sia sempre più tutelato in ciò che acquista, informato correttamente dei rischi (spesso enfatizzati), accompagnato nelle scelte, soddisfatto nelle esigenze.

Temi come la sicurezza alimentare a garanzia del consumatore, con specifici riferimenti alle produzioni locali ed alle condizioni di produzione, nonché altri specifici argomenti di grande rilievo per i cittadini, costituiscono il nucleo portante su cui si snoderanno i Convegni dal 15 al 19 Ottobre.

Esponenti di Regione, Responsabili delle Forze dell’Ordine, Dirigenti dell’Istituto Superiore di Sanità e dell’Istituto Zooprofilattico, Docenti Universitari e Dirigenti ASL, esperti del commercio e dell’agroalimentare, Medici e Specialisti daranno voce ai diversi argomenti in agenda.

La manifestazione prenderà il via lunedì prossimo 15 Ottobre alle ore 10,30 nel Palazzo della Provincia e si svolgerà secondo il programma allegato.

9 ottobre 2018 0

Pubblica sicurezza, cinque denunce durante controlli di polizia

Di admin

FROSINONE – Due equipaggi del reparto volanti sono intervenute su richiesta di un responsabile del Cotral in quanto due cittadini extracomunitari richiedenti asilo, gambiani, rispettivamente di 23 e 25 anni si rifiutavano di fornire il documento di identità a seguito di controllo scaturito perchè sprovvisti di biglietto.

Alla vista degli agenti i due hanno continuato nella reticenza, dichiarando addirittura una identità che insospettiva il personale operante, il quale accompagnandoli presso gli uffici della Questura ne accertavano la falsa identità dichiarata.

Nella stessa giornata a seguito di indagini, gli agenti della questura hanno denunciato due giovani 25enni residente nel comune di Ceccano, responsabili, all’uscita di un locale della parte alta del capoluogo, durante la movida delle scorse settimane, di una violenta aggressione per futili motivi ai danni di un altro giovane. La denuncia è scattata in seguito all’acquisizione delle testimonianze dei presenti e alla visone dei filmati.

Sempre nella giornata odierna, infine durante il capillare controllo del territorio, laddove è sempre alta l’attenzione nel monitoraggio dei soggetti destinatari di misure restrittive della libertà personale,  gli uomini delle volanti hanno fermato per le vie cittadine un individuo sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, procedendo al suo deferimento all’A.G.

7 ottobre 2018 0

Centenario della Prima Guerra Mondiale, ricordati a Pordenone i 92 caduti della provincia di Frosinone

Di admin

 

FROSINONE – “Si è svolta ieri, sabato 6 ottobre, presso la Chiesa di San Giorgio di Pordenone la Cerimonia della Consegna delle Medaglie riconosciute ai Caduti del primo Conflitto mondiale dei comuni di Ausonia, Sant’Andra del Garigliano e di Vallemaio”.

Lo si legge in una Associazione nazionale Combattenti e Reduci della provincia di Frosinone.

“Una delegazione composta da circa 45 persone, tra familiari dei caduti, quest’ultimi accompagnati dalle rappresentanze istituzionali composta dai Sindaci e dalle Amministrazioni Comunali e dall’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Provinciale di Frosinone nella persona del Segretario Provinciale Giovanni Inglese dai Presidenti delle Sezioni locali Carmine Fargnoli e Vincenzo Iannattone e soci. La cerimonia si tenuta a Pordenone organizzata dall’Associazione Nazionale Bersaglieri. Ai 92 Caduti durante la Grande Guerra, sono state riconosciute le Medaglie d’Onore, che sono state ritirate dai familiari. La cerimonia è stata organizzata dall’ Associazione Nazionale Bersaglieri di Pordenone Presidente Col. Alfredo Imbimbo in sinergia con la Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Provinciale di Frosinone Presidente Cav. Pompeo Terrezza, ha partecipato alla cerimonia l’Associazione Nazionale Carabinieri Sottosezione di Ausonia rappresentata dal Fiduciario Roberto Pontarelli e soci. L’iniziativa promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia, proposta dall’ANCR Frosinone ai Comuni interessati, che proprio due anni fa furono inoltrate le richieste per l’ottenimento del riconoscimento ai Caduti che si immolarono per la Patria nel raggiungimento del compimento dell’Unità d’Italia. Dopo la cerimonia molto commovente, iniziata con la deposizione delle corone di alloro al Monumento dei Caduti di Pordenone la delegazione ha proseguito il viaggio a far visita ai Sacrari Militari sul territorio dove quei valorosi nostri Soldati combatterono nelle trincee del fronte italiano. Grande soddisfazione ha espresso il Presidente Provinciale ANCR Cav. Pompeo Terrezza, per la realizzazione dell’evento di notevole importanza storica nel’ occasione del Centenario che ricade proprio quest’ anno”.

“E’ stato un lavoro lungo e faticoso – ha detto nella nota Terrezza – iniziato dalla nostra Associazione già dal 2014, un monitoraggio accurato e preciso, a partire dalla ricerca dei Caduti attraverso vari riscontri negli archivi statali e elenchi custoditi proprio nell’archivio della ANCR Frosinone terminato con l’individuazione degli eredi dei Caduti, con la conclusione di dare ancora di più un valore storico ai  Comuni della Provincia di Frosinone attraverso la Memoria e la Storia locale, divulgando alle giovani generazioni quei principi fondamentali e preziosi che sono la base di una società libera e democratica,   perché la Storia siamo noi”.

“Un ringraziamento per i familiari che hanno prestato interesse nel ricevere questa medaglia, ai Sindaci Benedetto Cardillo e Giovanni Rossi che hanno accolto con entusiasmo offrendo il maggior supporto possibile ai familiari e a tutti coloro che hanno collaborato e partecipato all’evento. Si ringrazia l’Avv.to Elisa Galasso che fin dall’inizio ha collaborato alla ricerca dei familiari dei Caduti di Sant’Andrea del Garigliano, al cerimoniere del Comune di Ausonia Luigi Altieri, ai Consigli Direttivi ANCR di Ausonia e di Sant’ Andrea del Garigliano e a quanti coloro che nel proprio piccolo hanno partecipato con una inestimabile sensibilità. “In Onore dei Caduti in Difesa della Pace””.

6 ottobre 2018 0

Mezzo chilo di hashish nel bauletto dello scooter arrestato 28enne a Frosinone

Di admin

FROSINONE – Nella tarda serata di ieri una pattuglia in costante monitoraggio del capoluogo, nella zona alta, intercetta uno scooter che desta sospetto, il quale tenta di far perdere le proprie tracce percorrendo una stradina secondaria nel chiaro intento di celarsi all’interno di un casolare in costruzione.

Il tentativo va a vuoto in quanto gli operatori riescono a bloccare nell’immediatezza l’uomo, un albanese 28enne residente da anni nel capoluogo, pluripregiudicato per reati specifici attinenti agli stupefacenti.

Senza indugio, dopo averlo bloccato, gli agenti procedono al controllo del mezzo, dove trovano occultato all’interno del bauletto un ingente quantitativo di hashish suddiviso in 4 panetti, dal peso di circa mezzo kg.

Dalla successiva perquisizione domiciliare si rinverranno invece il bilancino di precisione , tutto il necessario per il confezionamento e il famigerato libro paga dei consumatori.

Scatta l’arresto per Il corriere della droga,  associato su disposizione dell’A.G. presso la locale casa circondariale.