Tag: dicendo

23 agosto 2017 0

Lascia borsone in stazione a Frosinone dicendo che c’è bomba, denunciato 29enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Un uomo lascia un borsone alla fermata del pullman in via Marco Tullio Cicerone, nella zona bassa del capoluogo,  e si allontana.

La scena viene notata da un poliziotto in forza all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che, libero dal servizio, immediatamente raggiunge l’autore del gesto e, qualificandosi, chiede spiegazioni. “Una bomba” è la risposta che l’agente riceve dal suo interlocutore, riferendosi al contenuto del borsone. Allertato prontamente il 113 per il necessario ausilio, le Volanti della Questura giungono prontamente sul posto.

L’uomo, però, alla vista di poliziotti in divisa inizia ad urlare e si mostra insofferente al controllo, dichiarando che nel borsone ci sono soltanto capi di abbigliamento. Condotto negli uffici della Questura, dopo le opportune verifiche anche per il contenuto del borsone, scatta la denuncia per procurato allarme nei confronti dell’uomo, un 29enne nigeriano.

22 luglio 2010 0

Accoltella un 76enne dicendo di essersi difesa da uno stupro

Di redazione

Ha accoltellato un 76enne di Ortona riducendolo in fin di vita perché, dice lei, di aver subito una tentata violenza sessuale. E’ quanto accaduto ieri sera nella casa dell’anziano, Vincenzo D.F., dove Debora D. F., 37 anni di Francavilla al Mare si era recata in visita quale amico di famiglia. Tre fendenti scagliati con violenza tra il collo e il torace con un coltello da cucina reperito in loco. Poi la ragazza è scappata prima dell’arrivo dei carabinieri. L’uomo è stato immediatamente soccorso dagli operatori del 118 e medicato all’ospedale di Ortona, quindi trasportato e ricoverato in prognosi riservata al Reparto di Chirurgia Toracica dell’ospedale Clinicizzato di Chieti. Mentre i sanitari pensavano ai soccorsi, gli uomini del capitano Gianfilippo Manconi avevano già iniziato le indagini e avviato le ricerche della donna che, in poco tempo, ha dato i frutti sperati. Infatti la 37enne è stata trovata a Francavilla al Mare e arrestata con l’accusa di tentato omicidio. Lei ha sostenuto che il gesto è stata la reazione all’aggressione fisica dell’uomo che avrebbe tentato di abusare di lei. Una vicenda su cui i carabinieri stanno lavorando per tentare di fare piena luce su quanto accaduto. Ermanno Amedei