Tag: esordio

17 novembre 2017 0

Basket Campionato U16 Femminile Regionale: Esordio delle ragazze sorane e prima vittoria contro Guidonia

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

-FASOLINO PETROL TRADING MCS GUIDONIA – NB SORA 2000: 45-59 (15-10;13-19;5-17;12-13)

Esordio stagionale delle ragazze sorane, nel torneo regionale femminile Under 16 e prima vittoria stagionale contro le pari età di Guidonia. La piccola truppa volsca, ridotta ai minimi termini per defezioni e assenze, ha intrapreso la prima partita stagionale, con giusto timore e preoccupazione, visto l’impegno che le vedeva contrapposte alle brave atlete della Fasolino Perol Trading MSC di Guidonia.

Dopo un inizio tentennante, culminato con una tripla “velenosa” della guidoniana numero 20 Giordano, coach Piellucci richiamava le sue ragazze in panchina per dare una veloce sistemata alla difesa e organizzare al meglio le operazioni offensive. Al rientro in campo però le cose non cambiavano e si andava al primo stop con un lieve vantaggio in favore delle biancorosse della Fasolino (15-10). Nella prima parte del secondo periodo, la musica non cambiava e le sorane continuavano a subire le continue folate offensive delle avversarie, accusando un parziale che le portava in un baleno sotto di dieci lunghezze. A quel punto, come d’incanto, l’inerzia della partita cambiava e le ragazze volsche prendevano in mano la partita operando il sorpasso poco prima del riposo lungo (28-29). Ma è nel terzo periodo che si compie la “rivoluzione” della gara, dove le sorane,piazzando un parziale di 17 a 5, mettevano una seria ipoteca sul risultato finale. Risultato che non variava di molto e sanciva la vittoria della Nuova Basket Sora nella partita d’esordio. Un plauso a tutte per la convincente prestazione e un grosso “in bocca al lupo” per la nuova stagione da affrontare con rinnovato slancio.

Tabellini:

SORA: POLITI 20; ALONZI (Cap) 15; CAPOBIANCO 6; DE VITTORIS 8; FRANCAZI 4; D’ADDEZIO 6

-NB SORA 2000 – BK LATINA TURISMO : 64-18 (14-2;15-0;23-4;12-12)

Seconda partita stagionale per le ragazze sorane e seconda convincente vittoria, nella sfida che le vedeva contrapposte alle pari età della Bk Latina Turismo.

Una partita che non è mai stata messa in discussione e che è servita più che altro per provare nuove soluzioni di gioco sia in difesa che in attacco. La cronaca si esaurisce già alla fine del riposo lungo, dopo che le ragazze volsche avevano creato un solco invalicabile nei confronti delle avversarie di turno.

Tabellini:

SORA: POLITI 30; ALONZI (Cap) 12; CAPOBIANCO 8; DE VITTORIS 4; FRANCAZI 8; D’ADDEZIO 2

NB SORA 2000 – ESQUILINO : 47-29 (13-12;12-3;10-8;12-6)

Terza partita e terza positiva affermazione delle brave ragazze sorane under 16.

Vittoria che alla vigilia nessuno ipotizzava, ma che con il passare dei minuti giocati è diventata realtà. Le ragazze, guidate per l’occasione da coach Piellucci, hanno guidato la partita per tutti i quattro periodi e lo hanno fatto con un’autorità mai vista prima. Una difesa aggressiva e un attacco veramente incisivo nei momenti difficili, hanno permesso alle sorane di tenere in mano la partita e di arrivare fino alla fine con un vantaggio oltre la doppia cifra. La cronaca registrava un primo periodo dove le romane ribattevano, colpo su colpo, alle folate offensive delle volsche, tanto che il primo periodo terminava quasi in parità. Nel secondo periodo invece, una tripla di Alonzi inaugurava una serie di canestri, che vedevano l’intera squadra andare a segno, tracciando la via per il successo finale e superando la doppia cifra di vantaggio (25-15). Nulla cambiava nei due periodi che seguivano e la vittoria,insieme alla vetta temporanea della classifica, si materializzavano in un baleno. Brave tutte a mantenere il filo della partita anche nei momenti più complicati e brave tutte a rispondere con grinta e concentrazione alle direttive del sempre bravo ed esperto Piellucci. Ora sguardo teso verso il prossimo, difficilissimo impegno che le vedrà contrapposte alla vera corazzata del girone e cioè il San Raffaele Basket…FORZA RAGAZZE!!!

Tabellini:

SORA: POLITI 15; ALONZI (Cap) 9; CAPOBIANCO 6; DE VITTORIS 6; FRANCAZI 5; D’ADDEZIO 6

 

 

13 marzo 2017 0

CAMPIONATI UNIVERSITARI: all’esordio le ragazze cassinati “strapazzano” le romane

Di redazionecassino1

Prima gara dei Campionati Unversitari di Pallavolo Femminile 20174 e prima vittoria per il team del CUS Cassino contro una più che agguerrita formazione del CUS Foro Italico, presentatasi a Cassino con la voglia di rivincita dopo la sconfitta subita in casa contro il CUS L’Aquila. Per il CUS Cassino scendono in campo Noemi Pantano e Alessia De Luca in banda, con Ilaria Pagliaroli e Vanessa Massaro a centro rete, Sara Marini opposta alla regista e capitano della squadra Jola Dakaj. A disposizione del coach Maurizio Panarello e del dirigente Carlo Di Mambro ci sono Martina Cancelli, Chiara Ottaviani, Martina Tedeschi e Ilaria D’Annunzio. L’inizio del match da parte delle capitoline è roboante, perché le ospiti impongono un ritmo forsennato al gioco, e le cassinati faticano a restare agganciate alle romane. Fin dalle battute iniziali le locali soffrono il servizio della romana Cianetti, che spara un filotto di battute micidiali in campo cassinate e manda in tilt il gioco delle padrone di casa. Il set si sbilancia immediatamente in favore delle ospiti, che poi amministrano bene il risultato e portano a casa il parziale con lo score di 25-16. Le cassinati però non ci stanno a recitare la parte dello sparring partner, si rimboccano le maniche, registrano qualche imperfezione e partono a razzo nel secondo tempo di gioco. Le romane sono sorprese e frastornate dalla grande mole di gioco e dalla qualità espressa dalle locali, e non riescono a imbastire una reazione allo strapotere cassinate, così le padrone di casa passeggiano e riportano in parità il conto dei set vinti grazie allo score di 25-18 che manda in archivio il game. Nel terzo parziale Foro Italico parte decisamente meglio, piazzando in partenza un parziale di 5-0 che sembra tagliare le gambe alle locali. Le cassinati però non mollano la presa, resistono ai tentativi romani di ipotecare definitivamente il set e cambiano marcia, inserendo i rapporti alti e aumentando la velocità fino a picchi irraggiungibili per le ospiti: è così che tutto il vantaggio capitolino svanisce in pochi minuti, riportando il Cassino in parità. Le locali prendono ancora coraggio, e si tuffano a testa bassa verso l’obiettivo della vittoria della frazione, che arriva di li a poco grazie al punteggio di 25-22 che porta in vantaggio per 2-1 il CUS Cassino nel conto set. Si va al quarto tempo di gioco con le ragazze cassinati pronte a dare battaglia e cercare di portare a casa bottino pieno. Le romane però, dopo aver perso già la prima partita contro L’Aquila per 3-0, non hanno intenzione di tirare i remi in barca, e affrontano il game con il coltello tra i denti. Il CUS Cassino prova in ogni modo a piazzare il colpo da tre punti, ma Foro Italico diventa chirurgico e spietato, annullando ogni iniziativa cassinate e portandosi al comando del set fino a chiudere i conti sul 25-19 e pareggiare per 2-2 il conto set. La gara sarà decisa dal tie break. Sospinte da un pubblico numeroso e calorosissimo, le cassinati hanno una partenza migliore, si portano immediatamente in vantaggio e guidano le operazioni con autorità. La vittoria sembra cosa fatta quando, dopo aver cambiato campo in vantaggio per 8-4, le cassinati piazzano un nuovo break e vedono lo score sorridergli per 11-6. Le romane però, ancora una volta, dimostrano di non essere mai dome, e tentano il colpo di reni per provare a recuperare il gap. Le cassinati però non si distraggono, e dopo aver subito un piccolo recupero, tornano lucide e determinate, riguadagnando il cambio palla e mettendo a segno gli ultimi, decisivi, punti con cui il tabellone si ferma sul 15-11 e assegna l’ultimo punto di giornata proprio al CUS Cassino, che vince per 3-2 e inizia la festa. Prossimo impegno per le ragazze universitarie cassinati sarà la difficile trasferta in quel di L’Aquila, dove le aspetta una squadra tosta e quadrata, che ha avuto la meglio senza difficoltà sul Foro Italico e che ora vorrebbe vincere anche contro il Cassino per guadagnare l’accesso alla fase successiva. Le cassinati però sono in forma e daranno battaglia a quel CUS L’Aquila che al momento gode dei favori del pronostico.

27 ottobre 2016 0

Pallamano: Il Cus Cassino-Gaeta chiamato a riscattare la sconfitta dell’esordio in casa

Di redazionecassino1

Archiviata la gara d’esordio stagionale in cui il Cus Cassino Gaeta 84 è uscito sconfitto di misura e con onore al termine di una battaglia contro i padroni di casa del Capua, per gli uomini di coach Antonio Viola è tempo di pensare al difficile ed al contempo emozionante esordio casalingo davanti al pubblico della struttura Geodetica di Via Venezia, sperando che regga viste le condizioni meteo di questi giorni. A Gaeta arriva infatti la Lazio di coach Giuseppe Langiano, formazione che ha militato per diversi anni nella massima serie e che lo scorso anno ha dovuto arrendersi nelle fasi dei play-out per poi retrocedere dunque nel campionato di serie A2. Si tratta di una formazione sicuramente più esperta rispetto ai giovanissimi gaetani e che nonostante le varie partenze di ex giocatori biancocelesti passati ad altri lidi, è partita subito col piede giusto vincendo contro gli ospiti del Pescara con un largo 28-20 nel match d’esordio stagionale. Dunque situazioni di classifica,anche se siamo appena alla seconda giornata di andata,diametralmente opposte: da una parte i gaetani in cerca del primo successo stagionale e dall’altra i corregionali biancocelesti che vorranno iniziare una striscia di risultati positivi dopo l’esordio vittorioso. Per capitan Roberto Capomaccio:”Contro il Capua stavamo disputando davvero un’ottima partita e soltanto l’abbandono dal campo di Uranga e La Monica ci hanno demoralizzato inizialmente subendo qualche passivo di troppo, ma nel complesso abbiamo giocato bene e con una grande reazione nel secondo tempo. Stavolta dovremo essere più duri in difesa e più cinici in fase offensiva sin dal fischio d’inizio perché in serie A2 nessuno ti perdona errori di troppo e sarebbe difficile poi recuperare passivi importanti. La Lazio è un avversario che conosciamo bene, abbiamo visto giocare e sappiamo che le formazioni di coach Pino Langiano sono da sempre ostiche e molto determinate. Dovremo sfruttare il fattore campo e spero anche quello del pubblico che richiamo a gran raccolta per sostenerci”. Tutti a disposizione di coach Antonio Viola,all’infuori di Mauro Giannattasio ripartito per motivi di lavoro; mentre da accertare le condizioni dello spagnolo Ander Uranga e di Luigi La Monica, entrambi usciti per infortunio nel match contro il Capua. Appuntamento a Sabato 22 Ottobre quando alle ore 17:00 il Cus Cassino Gaeta ’84 farà il suo esordio casalingo assoluto nel campionato di serie A2. Dirigeranno il match i sig. Lefons e Galbiati.

21 marzo 2010 0

Volley femminile, esordio scoppiettante delle ragazze della Bls Lanciano nei play off

Di redazione

BLS D’AUTILIO LANCIANO-TRALFO ARABONA MANOPPELLO 3-0 Debutta in casa la formazione di Litterio e non delude le attese, opposta all’Arabona Manoppello, terza alla fine del girone di regular season, vince con pieno merito contro la giovane formazione adriatica, peraltro schierando per lunghi periodi del match le componenti più giovani; ma ormai è tutta la formazione blu che gira con buona sicurezza e ha acquisito nel corso della stagione una continuità di gioco che consente ampi margini di tranquillità, che dovrà comunque essere testata nella fase calda dei playoff promozione, quando si affronteranno le prime dell’altro girone, soprattutto in trasferta. L’Arabona ha offerto una discreta resistenza nel primo parziale, quando la ricezione ha tenuto, poi il servizio della BLS D’Autilio ha cominciato a far male e il gioco delle ospiti si è scompaginato, consentendo alle frentane di variare sia le soluzioni di attacco sia le atelete in campo, senza contraccolpi, anzi sempre con discreta autorevolezza e consapevolezza dei propri mezzi. Buone senz’altro le prove a muro ed in attacco, tattica di servizio che è l’arma offensiva principale delle lancianesi, ricezione sempre tranquilla, anche quando è stata messa un po’ alla frusta dai servizi del Manoppello La prossima settimana l’avversario di turno sarà il Torrione l’Aquila, probabilmente ancora a Lanciano, dovendo sopperire all’esigenza della formazione aquilana che, a causa del confronto elettorale locale, non ha disponibilità del proprio impianto, mentre il ritorno ai primi di maggio si disputerà di conseguenza a l’Aquila. I parziali: 25/17 (22′) 25/12 (18′) 25/13 (18′) BLS D’AUTILIO LANCIANO Colacioppo 7, Milano 3, D’Orsogna 7, Corzo 9, Dalerci 15, Trivilino 6, Di Paolo 9, Rossi 2, Muffa 2, Di Mattia 1, Sorrentini All Litterio TRALFO ARABONA MANOPPELLO Esposito, Febo, Mancini Bascelli, De Luca, Antonellis E, Schiazza, De Meis, Palestini, Mirabilio Antonellis M, Di Muzio All Schiavone Arbitri Bozza di Pescara e Di Battista di Casteltrentano