Tag: point

20 Novembre 2018 0

Cassino, riapre al pubblico il Teatro Romano e l’Info Point di piazza Garibaldi

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Da lunedi 19 novembre apertura al pubblico del Teatro Romano e dell’Info Point presente in piazza Garibaldi, nelle vicinanze della stazione Ferroviaria di Cassino.

“Grazie alla disponibilità di alcuni dipendenti comunali, sarà possibile visitare, durante la mattinata, il Teatro Romano dalle 9:30 alle 12:00. Per la prossima settimana saranno presenti anche alcuni alunni dell’I.I.S.Medaglia D’Oro di Cassino dell’indirizzo turistico, i quali accompagneranno… i visitatori all’interno delle bellezze del Teatro Romano, patrimonio inestimabile del nostro territorio. – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Maria Iannone.

L’info Point rimarrà aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 12:00 e rappresenta un importante punto strategico di informazione turistica. All’interno sono disponibili dei depliant preparati e stampati dagli uffici comunali che raccontano sinteticamente le principali bellezze della nostra città e gli opuscoli degli orari di autobus di linea urbani ed extraurbani.

Accanto a queste due operazione stiamo progettando delle strategie necessarie per trasformare l’azione turistica della città in un’ azione attiva che possa essere propulsiva e di valorizzazione del patrimonio storico culturale di tutta la nostra Città. Un piano che cerchera’ di creare delle sinergie utili per la costruzione di un sistema integrato rche abbia obiettivi condivisi con tutti gli operatori del settore, in modo da creare un’offerta turistica allettante e capace di attrarre turisti. Una valida e concreta azione che avra’ delle ricadute positive sull’economia in generale”.

13 Novembre 2017 0

La NB Sora 2000 fallisce il match point salvezza contro l’Alfa Omega, diretta concorrente nella corsa alla salvezza

Di redazionecassino1

La N.B. Sora 2000 fallisce il match point che valevano due punti preziosi per la classifica. Non basta  alla squadra  di Ortenzi il neo acquisto Omar Hussin  approdato in ciociaria  in settimana. Sul parquet di Via Isole Del Capo Verde nell’ ottava giornata  di campionato passa l’Alfa Omega 91-64.

Ancora una volta un terzo quarto maledetto con soli 15 punti messi a segno dai biancocelesti, decide la partita del Sora. Troppo poco l’apporto dato alla squadra da parte dei senior e percentuali al tiro comunque ancora basse, soprattutto dalla lunga distanza. Le percentuali ai tiri liberi migliorano ma non è sufficiente.

Sora gioca decentemente il primo quarto di gioco, facendo girare la palla e cercando soluzioni facili con Stirpe (febbricitante) Di Prospero porta i suoi sul +2 (16-18) al 9’ , ma i padroni di casa con Vitale limita i danni con 5 punti consecutivi. Sul finire del quarto si spegne la luce in casa sorana, che imbarca un parziale di 7-0 nell’ultimo minuto e si trova ad inseguire dopo 10′ (23-18).

Il trend della gara cambia nella seconda frazione, con il Sora che ingrana la marcia e i locali imbarcano canestri da pressoché ogni posizione: i canestri di Stirpe costringe coach Santini al timeout dopo un altro buon break ciociaro. L’emorragia non si arresta. Scarichi e confusi, i padroni di casa non trovano il capo della matassa, mentre Cara e compagni affondano in un lampo fino al +8, con un eloquente parziale del secondo quarto di 16-25. La reazione, too little too late, consente ai padroni di casa di rientrare prima di chiudere la prima meta di gara sul 39-43.

 

Le squadre tornano sul parquet e l’Alfa Omega accelera i ritmi con Brichese, e Barucca. Risponde il Sora con Hussin ma, l’inerzia dei ragazzi di Ortenzi  spinge i padroni di casa con Lucibello, a salire la china e  mettere la freccia e sorpassare i volsci. Volsci  che abbandonano ogni velleità di rimonta e si consegna al fuoco lidense. Da metà del terzo quarto cala il buio nel gioco dei ragazzi di Ortenzi che, inspiegabilmente, si ritrovano in campo senza schemi d’attacco, senza ribaltamenti di palla e senza aiuti difensivi minimi a contenere un’Alfa, che, fa il minimo indispensabile. C’è anche tempo per lo spettacolo a suon di canestri prima che la sirena finale emetta la sentenza: 91-64. Coach Ortenzi abbastanza rammaricato dalla prestazione dei suoi ragazzi: “Abbiamo ben giocato il primo tempo dopodiché il nulla. In 15’ minuti la squadra, ancorché giovane, non può sbarcare e prendere 30 punti. A testa bassa bisogna lavorare tanto sia sulla tecnica che, specialmente sulla testa”. Per i biancocelesti ora è già tempo di pensare alla prossima sfida di campionato di sabato 18 novembre contro Frassati Bk, la squadra dell’ex Mariani, con l’obiettivo di tornare presto alla vittoria.

 Alfa Omega 91 – N.B. Sora 2000 64

 

Parziali: 23-18 / 16-25 / 28-15 / 24-6

Alfa Omega: Brichese Emi. 1, Iannone 13, Barucca 25, Bogunovich 2, Cappelluti 3, Di Pietro 13, Ferrigno 2, Muscariello 0, Lucibello 10, Vitale 10, Brichese Ema. 13, Cardi 0; Coach: Santini

 

N.B. Sora 2000: Stirpe 16, Santucci n.e., Castellucci 0, Di Prospero 10, Radonjic 8, Berardi 0, Vona 5, Jancic 3, Hussin 12, Bulatovic 2, Suriano n.e., Cara 8; Coach: Ortenzi. Ass.Berardi