Via Folcara dopo l’apertura: ora la festa “Ancora una notte insieme”

12 Ottobre 2010 Off Di Felice Pensabene

“Ancora una notte insieme”: si intitola così la festa che si terrà sabato 16 ottobre a partire dalle 20 in via Folcara nei pressi della tenda da campeggio divenuta il simbolo della protesta messo in atto dagli abitanti per richiedere l’apertura di via Ausonia vecchia alla Provincia di Frosinone. A organizzarla sono i cittadini che ironicamente si definiscono “Quelli che… lo svincolo”. La manifestazione nasce con l’intento di passare appunto ancora una notte con le persone che hanno condiviso le ultime due settimane.  Com’è noto, la strada è stata riaperta lunedì 11 ottobre, e ora la voglia di festeggiare è tanta, così i residenti, che ironicamente si firmano “Quelli che… la tenda”, hanno chiesto a Giuseppe Sebastianelli, l’ideatore della protesta che si avvale della stretta collaborazione di Giovanni Valente e Franco Evangelista, di mettere in piedi “Ancora una notte insieme”.A partire dalle 20 è prevista la degustazione di piatti tipici locali, come quelli che le signore del luogo hanno preparato in queste due settimane, perché la protesta, nonostante la rabbia di dover passare le notti al freddo per vedere riconosciuto un proprio diritto, presto si è trasformata anche in un momento di convivialità e di partecipazione, che a molti, ora che la strada è stata aperta, manca, come dimostra la voglia di stare ancora insieme. La serata sarà inoltre allietata dalla musica del gruppo “La vecchia strada”. “La richiesta dei cittadini di stare ancora una notte insieme – ha dichiarato Giuseppe Sebastianelli – dimostra che questa vittoria è innanzitutto dovuta a loro, alla loro tenacia e alla volontà di condividere e partecipare alle scelte che li riguardano. Un grazie particolare – ha aggiunto – va alle signore che hanno preparato per tutte queste sere piatti caldi e dolci che hanno reso la protesta sicuramente meno pesante”. “Noi tutti, politici ma soprattutto cittadini, abbiamo creduto in questa battaglia – ha inoltre affermato Giuseppe Sebastianelli – anche quando qualcuno ha criticato la scelta di stare in tenda e ora, mentre la tenda è stata rimossa insieme alle recinzioni e la rete che impedivano il passaggio, siamo felici di festeggiare la risoluzione di un annoso problema proprio là, all’ingresso di via Ausonia vecchia, che da lunedì è transitabile dagli automobilisti”.

Condividi