Maltrattamenti in famiglia a Sant’Andrea, 41enne in manette

Maltrattamenti in famiglia a Sant’Andrea, 41enne in manette

9 Giugno 2016 Off Di Antonio Nardelli

Sant’Andrea del Garigliano – I carabinieri di Sant’Apollinare hanno notificato ad un 41enne di Sant’Andrea del Garigliano un provvedimento di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Cassino quale aggravamento della misura degli arresti domiciliari.

L’uomo, a seguito della denuncia dell’ex moglie per maltrattamenti in famiglia, era stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna ma, siccome continuava a manifestare l’intenzione di far del male all’ex moglie e al suo nuovo compagno, era stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari dal Tribunale di Cassino.

Il 4 giugno scorso veniva arrestato in flagranza del reato di evasione poiché sorpreso mentre si aggirava senza motivo per una strada distante dal luogo di detenzione domiciliare. A seguito della refertazione delle citate violazioni l’Autorità Giudiziaria, condividendo le risultanze investigative svolte dai Carabinieri di Sant’Apollinare, revocava la misura degli arresti domiciliari a cui lo stesso era sottoposto, sostituendola con quella più grave della custodia cautelare in carcere.

Condividi