Cassino, al via le attività commerciali. Delli Colli: “Rispetto delle regole, controlli, mercato dell’abbigliamento in centro”

Cassino, al via le attività commerciali. Delli Colli: “Rispetto delle regole, controlli, mercato dell’abbigliamento in centro”

18 Maggio 2020 0 Di Felice Pensabene

CASSINO – Si riparte, oggi inizia la ripresa di quasi tutte le attività produttive, per altre se ne parlerà dal 25 maggio, ma nel rispetto delle regole ferree stabilite dal D.C.P.M. del 17 aprile e dell’accordo fra le Regioni anche a Cassino. Grandi e piccoli centri si sono preparati durante tutto il weekend per questa fase, gli esercizi commerciali hanno lavorato per la sanificazione di locali e per regolare le distanze stabilite per clienti e dipendenti. A Cassino stesso copione, in settimana lunghe riunioni con i rappresentanti delle attività produttive per stabilire regole per la ripartenza, nel rispetto del principio di tutela della salute per lavoratori e clienti. Le linee guida per la nuova fase, le ha indicate il sindaco Enzo Salera in un post su Cassino Comunica. Il Primo Cittadino ha voluto ribadire la necessità del rispetto delle regole e della sicurezza, sottolineando, in particolare, l’aspetto “Che il virus non è certo debellato e che tutti dobbiamo fare la massima attenzione per evitare il contagio perché un ulteriore stop dovuto all’aumento dei contagi nei prossimi mesi non ce lo possiamo proprio permettere”. Sostanzialmente le indicazioni contenute nel comunicato di Salera, sono quelle fissate dal Governo nell’ultimo Decreto.
Più nello specifico è entrata l’assessore comunale alle Attività produttive, Chiara Delli Colli, in relazione ai controlli sul rispetto delle norme e sull’adozione di alcuni provvedimenti per la ripartenza delle attività commerciali cittadine. “Voglio ringraziare tutte le associazioni di categorie che hanno collaborato con l’Amministrazione a definire le regole per una corretta ripartenza – ha esordito l’assessore, sentita telefonicamente – sono state giornate di lavoro intense, ma in sostanza c’è stato un riscontro positivo e una proficua collaborazione di tutti gli operatori del settore”.
È sotto l’aspetto dei controlli e dei prossimi provvedimenti che l’Amministrazione intende adottare affinché tutti possano riprendere a lavorare nel miglior modo possibile che l’assessore Delli Colli ha posto l’accento.
Per quanto attiene ai controlli, Chiara Delli Colli è stata precisa. “I controlli saranno svolti attraverso tutte le forze dell’ordine, a partire dalla Polizia Locale nei limiti delle esigue forze di cui dispone in attesa dei rinforzi di organico che dovrebbero arrivare. In particolare per quanto attiene al rispetto delle disposizioni relative alle distanze e a quelle sugli assembramenti, vero pericolo per un possibile riaccendersi di contagi. Devo precisare – ha proseguito – che in questa prima settimana adotteremo un “periodo finestra” per consentire a tutti gli operatori di organizzarsi al meglio, in tutta sicurezza”.
Si è parlato anche di mercato settimanale. Orientamento dell’Amministrazione è sicuramente quello di lasciare quello orto-frutticolo-alimentare in campo Miranda, decongestionando la zona del quartiere Fraschette. Per quanto riguarda l’abbigliamento si è pensato di concentrarlo nella parte dell’isola pedonale, se ne avvantaggerebbero molti locali del centro cittadino, ha precisato Delli Colli. A tal proposito una decisione in questo senso dovrebbe arrivare già nel pomeriggio di oggi al termine di una riunione ad hoc.
“L’esperimento – ha continuato – sarebbe avvantaggiato dalla chiusura delle scuole, che ci permetterà di correggere eventuali criticità. Siamo consapevoli dei rischi, ma occorre dare un nuovo assetto al mercato. Nei prossimi giorni – ha concluso l’Assessore – ci occuperemo degli esercizi di ristorazione consentendo, attraverso delibere o ordinanze, di posizionare tavoli in alcune strade, appositamente chiuse, un vantaggio che favorirebbe quelli con locali più piccoli che non potrebbero oggettivamente rispettare le distanze stabilite, un provvedimento che inizialmente sarà a rotazione. In altri termini – ha concluso Delli Colli – non vogliamo lasciare indietro nessun operatore commerciale, tutti devono poter riprendere il proprio lavoro nel miglior modo”.
In buona sostanza, se tutti rispetteranno le disposizioni, la ripartenza per la Città Martire sarà sicuramente più veloce e se ne avvantaggerà l’intero territorio.

Condividi
  • 47
    Shares