Cassino – Condannato per investimenti illeciti il figlio del boss “Sandokan” Schiavone

Cassino – Condannato per investimenti illeciti il figlio del boss “Sandokan” Schiavone

13 Novembre 2020 Off Di Redazione

Ha investito sul cassinate capitali illeciti. Per questo il tribunale collegiale di Cassino ha condannato Nicola Schiavone, il figlio primogenito dell’ex capo clan di Casalesi Francesco Schiavone detto Sandokan, a tre anni di carcere.

Il processo che si è concluso con la condanna odierna trae origine da una indagine svolta dalla guardia di finanza coordina dalla Dda di Roma.

Gli investigatori arrivarono al figlio del boss e agli investimenti per riciclare danaro che lo stesso faceva sul territorio cassinate, seguendo le Porsche e le Ferrari, auto di cui l’uomo è appassionato. Non a caso, la condanna odierna prevede anche la confisca di autosaloni, conti correnti e una prestigiosa imbarcazione.

Condividi
  • 26
    Shares