Cattolici e musulmani pregano insieme a Cassino rispettando ciascuno il credo dell’altro

Cattolici e musulmani pregano insieme a Cassino rispettando ciascuno il credo dell’altro

23 Dicembre 2020 Off Di Ermanno Amedei

CassinoCristiani e musulmani hanno pregato insieme oggi sotto lo stesso tetto.

Il messaggio di speranza e di amicizia, nel rispetto e indipendenza di ciascuna delle fedi religiose, arriva da Cassino dove la massima autorità cattolica del territorio: il vescovo della diocesi Cassino Sora Pontecorvo, Gerardo Antonazzo; e la massima autorità islamica: l’imam per il basso Lazio Bouchaib El Aichi, dallo stesso pulpito, quello della chiesa di Sant’Antonio, hanno pregato ciascuno secondo il proprio credo. In chiesa, ha assistito, come naturale dovrebbe essere un evento del genere, un pubblico misto cattolico e islamico.

All’incontro interreligioso hanno partecipato anche i sacerdoti don Benedetto Minchella, don Francesco Vennitti e il presidente del centro Islamico culturale La Luce di Cassino Massimiliano Badr Evangelista che tanto sta facendo per creare un clima sereno e disteso della comunità islamica nel cassinate.

Un momento di vicinanza fraterna in un periodo storico drammatico dovuto al Covid dove le confessioni si ritrovano sotto la benedizione di Abramo da cui entrambe discendono. Al termine sono state distribuiti pacchi alimentari per le famiglie indigenti del territorio.

Ermanno Amedei

 

Condividi
  • 366
    Shares