Porto sostenibile: misurare e certificare le performance, oggi l’evento webinar

Porto sostenibile: misurare e certificare le performance, oggi l’evento webinar

20 Settembre 2021 Off Di Redazione

Porto sostenibile. Misurare e certificare le performance di sostenibilità e l’impronta di carbonio nei Marina Italiani. Obiettivo del Webinar è quello di riflettere sull’importanza di adottare nuove strategie orientate allo sviluppo sostenibile per incrementare la competitività e la qualificazione della filiera Nautica da Diporto, nonché presentare il percorso di applicazione del progetto “Porto Sostenibile” e i relativi vantaggi, con particolare riferimento al valore dei risultati raggiunti nei rapporti con gli enti locali, di controllo e con le altre parti interessate.

Sono invitati a partecipare al Webinar i rappresentanti dei Marina e tutti i referenti della Filiera Nautica interessati.

 

Intervengono:

Avv. Luciano Serra – Presidente ASSONAT – Confcommercio Imprese per l’Italia

Ing. Salvatore Curcuruto – Coordinatore del Servizio Interdipartimentale Certificazioni Ambientali diISPRA in materia di Emas, Ecolabel, GPP

Dott. Ing. Fabrizio Cananzi – Presidente ICStudio Srl – Scuola Emas Ecolabel Toscana

 

“Porto Sostenibile” rappresenta lo standard di settore che consente di misurare, certificare e migliorare il Grado di Sostenibilità di un Marina, attraverso un Capability Model strutturato in 5 livelli di maturità organizzativa e 90 indicatori di prestazione suddivisi in 7 ambiti strategici per il settore della Nautica da Diporto: Qualità del servizio al Cliente, Gestione della Destinazione Turistica, Responsabilità Ambientale e Impronta Climatica, Responsabilità Sociale e Sicurezza dei lavoratori e degli ospiti, Responsabilità Amministrativa d’impresa, Innovazione Digitale, Affidabilità Economica. Con l’adozione di tale modello i Marina potranno:

  • Comunicare in maniera trasparente alle parti interessate (Pubbliche Amministrazioni, Concessionari, Clienti, Soci, Azionisti, Popolazione Circostante, etc.) le proprie Performance di Sostenibilità attraverso criteri e parametri oggettivi verificati da Enti indipendenti
  • Attuare strategie di sostenibilità per lo sviluppo competitivo dell’impresa e della propria supply chain, finalizzate all’ottimizzazione dei costi e all’incremento del valore dei servizi offerti
  • Calcolare e certificare la propria impronta di carbonio secondo la ISO 14064:2019 e avviare un percorso di mitigazione della C02eq finalizzato alla neutralità climatica, nonché partecipare al programma di comunicazione ambientale dell’impronta climatica che sarà gestito dal programme operator accreditato con tecnologia blockchain.

Il percorso formativo “Porto Sostenibile” è stato accreditato dal Comitato Ecolabel Ecoaudit dell’ISPRA.

Un possibile ambito di applicazione del Modello “Porto Sostenibile” è quello delle Gare di affidamento delle concessioni demaniali marittime ad uso turistico-ricreativo che presentano caratteristiche difformi sul territorio nazionale; gli Enti affidatari (principalmente i Comuni) fanno quasi sempre riferimento ai requisiti minimi previsti dal Codice degli Appalti ed ai servizi minimi da garantire in fase di gestione, mentre restano in generale spesso poco approfonditi i requisiti di sostenibilità (ambientale, sociale ed economica) che i Marina sarebbero in grado di offrire e garantire, anche in relazione al rapporto con il Territorio di riferimento.

Per registrarsi all’evento visitare il sito www.ics.it