Cassino – Dipendente pubblico utilizza contrassegno invalidi contraffatto per non pagare la sosta, denunciato

Cassino – Dipendente pubblico utilizza contrassegno invalidi contraffatto per non pagare la sosta, denunciato

26 Febbraio 2022 Off Di Redazione

Un dipendente pubblico della nostra città, sessantenne, è stato denunciato dalla Polizia Locale perché utilizzava un contrassegno invalidi contraffatto.

Sostava liberamente negli stalli delle strisce blu senza pagare il ticket, grazie a quel contrassegno disabili, apparentemente regolare, esposto sul parabrezza anteriore del veicolo. Ieri mattina un addetto al controllo, dipendente della società che gestisce la sosta a pagamento, dopo una discussione con lui ha deciso di chiamare la Polizia Locale.

Gli ufficiali e gli agenti, diretti dal neo Comandante, dott. Pasquale Pugliese, accertata la falsità del contrassegno esposto, gli hanno sequestrato ben tre contrassegni fotocopiati, a colori e privi di ologramma anticontraffazione.
Alquanto pesanti le conseguenze. Così come previsto dalla normativa che disciplina tali casi, gli è stata elevata una sanzione amministrativa pecuniaria di 168 euro, gli sono stati decurtati 6 punti dalla patente di guida ed è stato denunciato alla Procura della Repubblica per falsità materiale e uso di atto falso. Il tagliando, intestato ad altra persona, aveva le caratteristiche tali da tranne in inganno, Solo un’accurata analisi ha permesso di certificare la sua riproduzione vietata, comunque in assenza dell’ologramma anticontraffazione.