Cassino – Incontro in Comune per i campionati nazionali universitari

Cassino – Incontro in Comune per i campionati nazionali universitari

1 Febbraio 2022 Off Di Redazione

Promosso dall’Assessorato alle Attività Produttive, si è tenuto ieri pomeriggio, nella sala Giunta del Comune, un importante incontro in vista dei campionati nazionali universitari in programma nella nostra città dal 13 al 22 maggio prossimo.

Presenti per l’Amministrazione comunale l’assessore, Arianna Volante, e il presidente della Commissione Commercio ed Attività Produttive, Edilio Terranova; per il Centro Universitario Sportivo Carmine e Flaminia Calce, rispettivamente presidente e coordinatrice dell’organizzazione di tale evento; molti dei 33 titolari di Alberghi e Bed&Breakfast invitati.

L’obiettivo comune è quello di riservare la migliore accoglienza alle circa 5mila persone, tra atleti, giudici, familiari ed accompagnatori vari, che a vario titolo saranno coinvolti nell’evento sportivo di portata nazionale. L’intento è di trattenerne negli alberghi cittadini il maggior numero possibile, anche mediante la stipula di convenzioni per rendere più attrattiva possibile l’offerta ricettiva.
Tra Cus e Comune verrà attivata una collaborazione per la fruibilità dei trasporti dai vari punti di residenza degli atleti, si curerà la pubblicità e tutto quanto necessario alla buona riuscita della manifestazione che rappresenta per la nostra città una occasione da non sottovalutare.
Tutti i partecipanti hanno espresso la propria soddisfazione e dichiarata la disponibilità ad attrezzarsi nel migliore dei modi.

L’assessore Arianna Volante, a tal proposito dichiara: “Riprendiamo il progetto bloccato lo scorso anno. I campionati nazionali universitari, infatti, avrebbero dovuto svolgersi nel 2021. E’ un momento di rilancio dei settori commerciali cittadini. Abbiamo il dovere di fare il nostro meglio. Cercheremo di convogliare più gente possibile nel centro cittadino. Per questa ragione il “campo base” per gli atleti sarà posto presso il teatro Manzoni. Nelle prossime settimane mi attiverò per coinvolgere anche gli esercenti dei pubblici esercizi (bar, ristoranti, trattorie…) ed avviare con loro un discorso in merito alle offerte da proporre”.