Gruppo Speleologico Leccese Ndronico. Al via il XX Corso di Speleologia

Gruppo Speleologico Leccese Ndronico. Al via il XX Corso di Speleologia

19 Febbraio 2022 Off Di Redazione

LECCE. Il Salento  e il suo capoluogo, Lecce, detengono un patrimonio sotterraneo complesso e diffuso che il Gruppo Speleologico Leccese Ndronico ha contribuito a  far conoscere e documentare soprattutto con gli strumenti di mappatura  ufficiali come il  Catasto delle grotte e delle cavità artificiali della Puglia .Tale paesaggio sotterraneo, per evidenti motivi di sicurezza e conformazione dei contesti ipogei,  definisce l’anima porosa del Salento di cui solo operatori qualificati e specializzati possono disporre; per tale motivo il Gruppo Ndronico da un ventennio forma operatori e sensibilizza le comunità locali alla segnalazione e custodia integrata delle cavità, quali grotte, vore, pozzi, cisterne e accessi monumentalizzati alla rete fluviale ipogea leccese. Il corso prenderà il via il 2 marzo e terminerà il 10 aprile, periodo in cui si alterneranno lezioni teoriche serali (il martedì e venerdì) ed esercitazioni pratiche domenicali in grotta e nel territorio carsico e avrà luogo presso la sede del gruppo, sita in Via Benedetto Cairoli 17, Lecce. “L’intento del corso è quello di conoscere i segreti del mondo sotterraneo e le tecniche per esplorarlo con competenza e sicurezza, scoprendo che, sotto i nostri piedi, esiste un altro mondo affascinante e un po’ nascosto. Un mondo – dicono i referenti del Gruppo Ndronico – che abbiamo l’occasione di esplorare grazie alla speleologia, disciplina che rappresenta il perfetto connubio tra sport, ricerca e avventura.” La presa di coscienza dell’esistenza di questo paesaggio culturale, di solito concesso agli addetti ai lavori, tale azioni di conoscenza, formazione e condivisione sottolineano anche quanto sia necessario avvicinarsi ai propri cittadini, residenti e temporanei, ponendo le basi per una nuova concezione della vita culturale, di offerta turistica che sia davvero partecipativa e coinvolgente non solo in senso di fruizione ma, in linea con i concetti del museo diffuso, come attività partecipativa perché “Entrare in una grotta è come aprire le porte di un nuovo mondo: si tratta di un ambiente ricco di sorprese nascoste, capace di regalare emozioni contrastanti. Le grotte sono fredde ma ci fanno sudare, sono allo stesso tempo inospitali ma irresistibili, camminare al loro interno ti fa sentire come un ospite inatteso e di passaggio ma assolutamente privilegiato” concludono gli organizzatori.

A tutela della salute e della tranquillità di tutti, l’evento si terrà nel rigoroso rispetto di tutte le regole previste dalle normative anti Covid.

 Per maggiori informazioni: tel. 329 3791785 / 333 9095353 – sito web: www.ndronico.it

Gruppo Speleologico Leccese Ndronico