Cassino – Sanzionata Societa per mancato ripristino sede stradale via Iannacone

Cassino – Sanzionata Societa per mancato ripristino sede stradale via Iannacone

11 Aprile 2022 Off Di Redazione

La Polizia Locale, questa mattina, è intervenuta in via Iannacone dove una ditta esecutrice di lavori per conto di Acea, la società romana che gestisce il servizio idrico cittadino, non ha provveduto al ripristino della sede stradale.

Alla Società è stata comminata una sanzione amministrativa ai sensi dell’articolo 21 del Codice della Strada il quale stabilisce, all’art.1 che

“senza preventiva autorizzazione o concessione della componente autorità è vietato eseguire opere o depositi e aprire cantieri stradali, anche temporanei, sulle strade e loro pertinenze, nonché sulle relative fasce di rispetto e sulle aree di visibilità”.

Nel caso specifico è stato applicato il comma 1,4: “Chiunque viola  le disposizioni del presente articolo, quelle del regolamento, ovvero le prescrizioni contenute nelle autorizzazioni, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 866 a 3.464 euro”.

Quello del mancato ripristino – o dell’inadeguato ripristino a regola d’arte – della sede stradale dopo l’esecuzione di lavori di scavo è una piaga che l’Amministrazione comunale  intende “curare” a dovere. Intanto per impedire che si propaghi in maniera eccessiva per effetto di un atteggiamento superficiale di chi, autorizzato, dovrebbe poi tempestivamente provvedere al cosiddetto ripristino. Senza considerare l’atteggiamento di cui procede ai lavori senza chiedere in via preventiva la prescritta autorizzazione. Necessario intervenire celermente anche perché il mancato ripristino crea disagio e pericolo per la circolazione, come evidenziano sia il comandate della Polizia Locale, dott. Pasquale Pugliese, che il dirigente dell’Area Tecnica, ing. Mario Lastoria, entrambi deputati ad occuparsi del problema.