Categoria: Bar dello sport

4 Dicembre 2019 0

Ritardi di oltre un’ora sulla linea ferroviaria Roma Cassino

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Treni rallentati e ritardi per oltre un’ora sulla tratta ferroviaria Roma Cassino.

Rfi annuncia ul proprio ito internet che: “Dalle 5.20 la circolazione ferroviaria sulla linea Roma – Cassino è rallentata per un inconveniente tecnico agli impianti di circolazione a Ceprano. Ritardi fino a 60 minuti per i treni in viaggio”.

A Roma Termini si segnalano ritardi anche per 90 minuti.

21 Novembre 2019 0

Sciopero e soccorro, i vigili del fuoco di Frosinone manifestano per diritti non rivonosciuti

Di Ermanno Amedei

Frosinone – Sciopero e soccorro, con questo slogan oggi i Vigili del Fuoco di Frosinone scioperano in tutte le sedi di servizio, dalle 16 alle 20, assicurando il servizio di soccorso ai cittadini, per una più dignitosa retribuzione e previdenza che riconosca il ruolo specifico dei VVF in termini di rischio, al pari degli altri Corpi dello Stato, oltre ad una diversa copertura assicurativa che dia maggiori garanzie assistenziali in caso di infortuni e ne riconosca le malattie professionali che riguardano il personale. I VVF protestano anche rispetto alla necessità di una nuova legge delega di riordino che non è stata ancora prevista dal Governo, nonostante le molteplici e reiterate sollecitazioni sindacali e rispetto a quanto ci si accinge a fare per altri Corpi. Ormai servono solo fatti concreti e non le parole del passato proferite da una politica poco attenta ai problemi dei lavoratori del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. A questo si aggiungono le ormai croniche carenze di personale e di mezzi che riguardano anche Frosinone, mancano infatti circa decine di unità che riducono sensibilmente il dispositivo di soccorso e quindi una risposta efficace. Nella sede centrale del capoluogo sono presenti mediamente una sola squadra completa da intervento di 5 unità e due squadre di appoggio di 2 unità ciascuna che devono garantire il soccorso a più di 400 mila abitanti. Medesima carenza e sottodimensionamento si registrano presso le sedi distaccate di Cassino, Sora e Fiuggi. Il Governo e la politica hanno il dovere di intervenire per far fronte ad una autentica emergenza del sistema di soccorso in questa provincia e per assicurare ai VVF la stessa dignità degli altri Corpi dello Stato. Giuliano Fratarcangeli Segretario Territoriale FNS CISL FROSINONE

21 Novembre 2019 0

Maturità, cosa cambia. Torna il tema di Storia

Di Ermanno Amedei

Attualitá – Ci sarà anche la traccia di Storia tra i temi proposti per la prossima Maturità, e verrà eliminato il sorteggio affidato ai candidati fra tre buste chiuse al momento dell’esame orale. Con l’Esame di Stato, a giugno 2020, torna a essere obbligatorio un argomento storico nella prima prova scritta di Italiano. Le novità sono state annunciate questo pomeriggio dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti. Nei prossimi giorni sarà inviata a tutti gli studenti e ai docenti la circolare che recepisce le nuove disposizioni.

La prova scritta: torna il tema di Storia

La Storia dovrà essere presente in una delle tre tracce della “tipologia B”, la tipologia che chiede agli studenti di analizzare e produrre un testo argomentativo e non sarà più la Commissione tecnica del MIUR che prepara le prove per la Maturità a poter scegliere se dare spazio all’ambito storico piuttosto che ad altri ambiti.

“C’è stata una mobilitazione di intellettuali che ha aperto un dibattito importante sul ruolo dell’insegnamento della Storia nella formazione dei nostri ragazzi – spiega il Ministro Lorenzo Fioramonti -. La scuola non è un mondo chiuso, ma permeabile alle idee e proposte della società civile. Proporre anche una traccia storica nella prova scritta di Italiano non cambia l’Esame, offre una possibilità in più. Una possibilità importante che conferma il valore della conoscenza del passato per preparare al meglio il futuro. Partiamo col tema di Storia per avviare un percorso – anticipa il Ministro Fioramonti – che vuole rafforzare lo studio di questa disciplina nelle scuole di ogni ordine e grado, in maniera innovativa ed efficace”.

Il colloquio: non ci sarà il sorteggio delle tre buste

L’altra novità riguarda il colloquio. È stato eliminato il sorteggio tra le tre buste chiuse contenenti i materiali (testi, documenti, esperienze, progetti e problemi) che il Presidente della Commissione proponeva ai candidati. Il colloquio partirà, comunque, dall’analisi da parte dello studente dei materiali preparati dalla Commissione d’esame in un’apposita sessione di lavoro e proposti dal Presidente. Non sarà più il sorteggio a determinare la scelta dei materiali da somministrare a ciascun candidato per l’analisi che costituisce l’avvio del colloquio.

“Abbiamo fatto una correzione di rotta, con interventi solo formali e che quindi rispettano la struttura del colloquio e l’organizzazione dei tempi di preparazione dei ragazzi – spiega il Ministro Fioramonti -. Il sistema delle buste richiede tempo e risorse. Ho pensato di alleggerire il lavoro delle Commissioni che così potranno dedicarsi al meglio sull’esame vero e proprio”.

“L’esame di Maturità è un passaggio fondamentale non solo di studio ma anche della vita – conclude il Ministro Fioramonti -. Segue il raggiungimento della maggiore età, accompagna l’ingresso in quella adulta. Ai maturandi suggerisco con il cuore di prepararsi al meglio, di affrontare lo studio con passione. Come con passione auguro a tutti di affrontare la vita”.

15 Novembre 2019 0

Essenze profumate per sigarette elettroniche non regolari, sequestrate a Cassino 227 confezioni

Di Ermanno Amedei

Cassino – Duecentoventisette confezioni di essenze profumate per sigarette elettroniche sono state sequestrate dai carabinieri del Nas di Latina in una attivitá di Cassino.

Il sequestro è avvenuto nel corso di controlli a tutela della salute dei non fumatori.

I prodotti erano posti in vendita privi delle obbligatorie indicazioni di etichettatura e di sicurezza in lingua italiana. Il valore della merce sottratta alla vendita è pari a 6000 euro.

15 Novembre 2019 0

Mondiali paralimpici in Qatar, il campione cassinate Campocci si classifica quarto

Di Ermanno Amedei

Cassino – Non riesce l’impresa di salire sul podio a Giuseppe Campoccio ai campionati mondiali di atletica paralimpici che si sono svolti a Doha in Qatar.

L’atleta di Cassino, campione nel lancio del peso, si ferma al 4° posto con un lancio di 10,60 metri.

Partiva favorito per il suo record di oltre 11 metri, purtroppo un fastidio alla spalla gli ha impedito di centrare l’obiettivo di conquistare la medaglia.

13 Novembre 2019 0

Pullman tampona camion sulla Casilina a Cassino. Autista in gravi condizioni

Di Ermanno Amedei

Cassino – Un pullman del servizio pubblico ha tamponato un Camion sulla via Casilina sud a Cassino. È accaduto poco fa; il mezzo del tpl campano, per cause ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Cassino, ha tamponato il camion adibito al trasporto ferro di una nota ditta di Cassino.

I vigili del fuoco hanno dovuto estrarre dalle lamiere dell’abitacolo del pullman l’autista con gravi ferite agli arti inferiori. La strada è stata chiusa al traffico per permettere i soccorsi ed effettuare i rilievi.

5 Novembre 2019 0

Sorpreso a Cassino con due etti di hashish e soldi, arrestato 52enne di Piedimonte

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Un uomo di 52 anni è stato arrestato a Cassino perchè sorpreso in possesso di due panetti di hashish.

S. G. 52 anni di Piedimonte San Germano è finito nella rete dei controlli dai carabinieri di Cassino comandati dal colonnello Fabio Cagnazzo e coordinati dal capitano Ivan Mastromanno impegnati in una azione di controllo all’uscita del casello autostradale della cittá martire.

La droga era occultata nell’auto e aveva un peso complessivo di due etti. Trovati anche 775 euro in contanti che si considerano frutto dello spaccio. L’uomo, quindi, è stato arrestato per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e dopo le formalitá di rito è stato tradotto in casa in regime degli arresti domiciliari.

1 Novembre 2019 0

Cassino, anche quest’anno i mostri di Halloween si ritrovano a casa Pallucci

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Una casa, quella della famiglia Pallucci a Cassino, che ad halloween si riveste completamente di maschere, zucche, ragnatele e streghe. È a buon titolo diventata una tradizione che la famiglia di Caira, frazione di Cassino, rispetta ormai da oltre un ventennio.

Le pareti della loro casa, situata davanti al cimitero militare tedesco, si sono ricoperte delle maschere e dei personaggi simbolo della festa che ha il suo culmine la notte del 31 ottobre. Nadia e Paolo realizzano i costumi e le maschere che ormai occupano non solamente le tre facciate della loro abitazione ma anche il loro giardino.

Ad accogliere i tanti visitatori, infatti, nel giardino ci sono mostruosi personaggi e nel pomeriggio del 31 e del primo novembre, ci sarà anche una allegra e simpatica streghetta che distribuirà le caramelle ai bambini che andranno a fare il classico “dolcetto o scherzetto”.

11 Ottobre 2019 0

Match impegnativo per la Virtus Cassino contro Salerno

Di Comunicato Stampa

Altro test impegnativo, dunque, per la BPC Virtus Cassino, che nell’incontro valevole per la 3° giornata del campionato nazionale di Serie B Girone D, affronterà la favorita ‘numero 1’ alla vittoria della competizione cadetta, ovvero la Virtus Arechi Salerno. Patron Renzullo, per la stagione 2019/20, ha allestito una formazione di tutto rispetto, composta da elementi di grande affidabilità, già in maglia Virtus Arechi lo scorso anno, e da nuovi innesti che hanno implementato di gran lunga la qualità della compagine blaugrana. Una vittoria all’attivo per i ragazzi di coach Benedetto, che dopo aver superato tra le mura amiche il proibitivo ostacolo Nardò, hanno avuto modo di riposare settimana scorsa, dopo il rinvio della gara contro Sant’Antimo per la convocazione in nazionale 3×3 della guardia campana Provenzani. Ritornerà in campo, allora, Salerno, e lo farà con il suo ‘starting five’ classico: Carlo Cantone in cabina di regia, affiancato dalla coppia di guardie, Diomede-Potì, mentre ad agire sotto le plance ci saranno il duo Tortù-Visnjic. Dalla panchina, partiranno: Babacar Seye, Naddeo, Gallo, il giovane ed interessante prospetto Mark Czumbel, Di Domenico, Corvo Giuseppe, Corvo Mario, Gianmarco Leggio e Antonio Guariglia. Per presentare il prossimo match dei lupi virtussini, di seguito le parole del DS Manzari: “Affronteremo domenica la formazione più forte del campionato. Una squadra lunga, di grande esperienza e con un grande coach in panchina. Sarà una sfida davvero complicata. Abbiamo preparato la gara in settimana con grande attenzione, ma limitare la forza della compagine campana sarà davvero un’impresa ardua e difficile. Ci proveremo con tutte le nostre forze. I ragazzi si sono allenati bene. Abbiamo recuperato inoltre Fioravanti e Manzo, che speriamo possano essere a disposizione per il fine settimana al 100%, perchè sono per noi due rotazioni molto importanti. Ripeto, sarà una sfida impegnativa e molto fisica, ed avere tutti a disposizione nella migliore condizione possibile, sarà un fattore importante ai fini del risultato finale dell’incontro”. Appuntamento, allora, al PalaSport di Capriglia, frazione di Pellezzano, cittadina in provincia di Salerno, casa della Virtus Arechi, domenica 13 ottobre alle ore 18:00. Per gli appassionati e tifosi che vorranno seguire i propri beniamini in terra campana, è stato predisposto da parte della società di casa, ingresso gratuito per la visione del match. La partita sarà trasmessa, in alternativa, in diretta audio-streaming sul canale Spreaker della società, Virtus Cassino Radio (https://www.spreaker.com/show/lo-show-di-virtus-cassino); aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/VirtusCassino), Twitter (@VIRTUSTSB) ed Instagram (@virtuscassino). Differita dell’incontro sulle emittenti locali EXTRA TV (CANALE 94 del DIGITALE TERRESTRE) e MEDIACENTRO TV (CANALE 191 e 605 del DIGITALE TERRESTRE). Arbitreranno la gara i signori MARZO PIERLUIGI di LECCE (LE) e SCHENA COSIMO di CASTELLANA GROTTE (BA).

BPC VIRTUS CASSINO: Alberto Puccioni, Matteo Fioravanti, Alessio Vorzillo, Riccardo Callara, Marco Gambelli, Simone Manzo, Samuele Montagner, Alessandro Cecchetti, Riccardo Rovere, Michele Magini, Michele Pacitto, Alessio Punzi, Filippo Lauria, Simone Lasagni, Mauro Liburdi.

VIRTUS ARECHI SALERNO: Carlo Cantone, Manuel Diomede, Alessandro Potì, Lorenzo Tortù, Njegos Visnjic, Babacar Seye, Vincent Naddeo, Antonio Gallo, Mark Czumbel, Cristian Di Domenico, Giuseppe Corvo, Mario Corvo, Gianmarco Leggio, Antonio Guariglia.

8 Ottobre 2019 0

Finalmente si rivede la Virtus, battuta Bisceglie 94-77

Di Comunicato Stampa

“Grande partita a distanza di ben 9 mesi dalla nostra ultima vittoria in una competizione ufficiale (11 gennaio 2019, Virtus Cassino batte Virtus Roma, serie A2 2018-19, ndc). Coincisa con il rientro tra le mura amiche” questo il sunto della gara, parole e musica del DS dei lupi rossoblù cassinati, Leonardo Manzari. Lupi rossoblù che hanno prevalso sui leoni pugliesi di Bisceglie saliti a Cassino per fare propria tutta la posta in palio dall’alto di certezze tattiche e tecniche che fanno dei pugliesi una delle favorite alla vittoria finale nel Campionato Nazionale di Serie B, 2019-20. Tra l’altro tra i pugliesi si è distinto un ex cassinate, quel Filiberto Dri ( 14 punti e 15 di valutazione, ndc) che è stato osannato dal pubblico cassinate a centrocampo prima della gara. Ma stasera la Virtus Cassino, targata Banca Popolare del Cassinate, ha sciorinato una prestazione da incorniciare vincendo ben tre su quattro delle frazioni di gioco, la prima per 26 a 21, la terza per 29 a 22 e la quarta per 23 a 16. Segno di un crescendo emotivo e tattico esaltato dal ritrovato calore del pubblico di casa. Insomma una bella serata, come da tempo non si respirava da queste parti. “Ed il ritorno al PalaVirtus di Cassino è coinciso con una vittoria quasi simile nel punteggio a quell’ultima gara che giocammo proprio qui tra le mura amiche (gara tre di finale vs Barcellona, Campionato Nazionale di Serie B 2017-18, ndc)” conclude il DS dei rossoblù Leonardo Manzari. Insomma una serata che ci voleva. Nonostante tutto, però, la Virtus Cassino nei primi due quarti ha dovuto fronteggiare davvero una grande rivale. Partenza al fulmicotone per entrambe le compagini con Rovere che spariglia l’equilibrio al 4’ di gioco con una tripla delle sue, 13-9 per i padroni di casa che iniziano a prendere le redini dell’incontro. Rovere è il migliore tra i suoi in questa fase e soprattutto appare molto concentrato allorquando su assist di Lasagni, un minuto dopo, condisce con un jumper il +5 per i padroni di casa, 19-14. È in vena il n°32 cassinate, terminerà la gara con 16 punti all’attivo con coach Vettese che praticamente non lo toglie mai dal campo, in 38 minuti giocati con all’attivo ben 9 rimbalzi difensivi. Insomma alle spalle dei giganti cassinati, Magini–Cecchetti, sta emergendo una solida realtà rappresentata da questo atleta pescato dal DS Manzari a Domodossola. La prima frazione di gioco si conclude con un Cecchetti in gradissimo spolvero, 31 punti per lui a fine gara, e Cassino resta sul vantaggio di 5 lunghezze, 26 a 21. La seconda frazione di gioco si apre con una situazione praticamente di stallo tattico che viene minato dapprima da un tentativo di allungo rossoblù con Callara 28-21. Poi una tripla di Chiriatti, 28-24, e dopo due minuti nel corso dei quali si assiste al festival degli errori con palle perse da una parte all’altra del campo ecco tirar fuori dal cilindro di una prestazione sontuosa , la prima di tre triple consecutive da parte di “Cecco” Cecchetti. 31-25, per i padroni di casa. Ma gli ospiti non ci stanno e vanno al riposo con una convincente seconda frazione di gioco vinta per 18-15 che significa sul tabellone del PalaVirtus di Cassino un 41-39 per le “V” rossoblù. La terza frazione di gioco è il capolavoro degli uomini allenati da Luca Vettese. ‘Mago’ Magini con la sua bacchetta dirige a dovere una sinfonia godibilissima. La Virtus realizza ben 29 punti e gli spettatori del Palazzetto di Viale De Feo sono estasiati. 70-61 al 30’. Il quarto periodo è una sorta di passerella, con Cassino in completo controllo delle operazioni, e Bisceglie che alza ben presto bandiera bianca. L’allungo decisivo porta la firma di Simone Lasagni, che dapprima realizza con una incursione il vantaggio del +13 per il 79-66, nell’altra metà campo, stoppa Dri e nel rovesciamento di fronte realizza il +15 per l’81-66. Cassino ha oramai il vento in poppa, e conclude il match con il risultato di 94-77. Una prestazione davvero di gran livello, quella dei lupi virtussini, che vedono l’esordio in serie B di due giovanissimi atleti del vivaio cassinate, Pacitto e Gambelli. Il commento post-partita dell’MVP dell’incontro, Alessandro Cecchetti: “Abbiamo disputato davvero una gran bella gara. Lo staff tecnico ha preparato in maniera egregia il match, e le scelte fatte hanno poi pagato in termini di risultato finale. Sono davvero soddisfatto per la prestazione della squadra, che ha ripreso a lavorare questa settimana con intelligenza e abnegazione, dimenticando in fretta il passaggio a vuoto di Pozzuoli. Stiamo crescendo notevolmente, sia come amalgama di squadra, che come intese tra noi compagni. Siamo una formazione giovane, con tanti volti nuovi per questo campionato e di gran talento, che stanno maturando in fretta e per fortuna questa sera si sono fatti trovare pronti. Dobbiamo continuare su questa strada, lavorando a testa bassa, senza pensare a quanto siamo stati ‘belli’ questa sera. Non possiamo permetterci di farlo, anche perchè adesso affronteremo un’altra formazione impegnativa e accreditata alla vittoria finale del campionato come Salerno, che vorrà senza dubbio confermare il trend positivo tra le mura amiche, dopo la bella vittoria contro Nardò”. Domenica prossima, per i lupi rossoblù, dunque, la regina delle montagne, quella Salerno super favorita per la vittoria finale.

BPC Virtus Cassino – Lions Bisceglie 94-77 (26-21, 15-18, 29-22, 24-16) BPC Virtus Cassino: Alessandro Cecchetti 31 (10/17, 3/5), Riccardo Rovere 16 (1/3, 4/6), Michele Magini 15 (2/3, 3/4), Simone Lasagni 11 (3/4, 1/3), Mauro Liburdi 9 (4/7, 0/0), Riccardo Callara 9 (3/3, 0/1), Alberto Puccioni 3 (0/0, 1/1), Filippo Lauria 0 (0/0, 0/0), Simone Manzo 0 (0/0, 0/0), Michele Pacitto 0 (0/1, 0/0), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0), Matteo Fioravanti 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 34 3 + 31 (Riccardo Rovere 9) – Assist: 26 (Michele Magini 11) Lions Bisceglie: Marco Rossi 18 (3/5, 1/6), Filiberto Dri 14 (2/5, 2/6), Mathias Drigo 12 (2/3, 2/5), Gianni Cantagalli 8 (0/3, 2/5), Edoardo Maresca 7 (3/3, 0/2), Andrea Chiriatti 7 (1/2, 1/1), Leonardo Marini 4 (2/8, 0/3), Cesare Zugno 4 (1/2, 0/0), Danilo Mazzarese 3 (1/4, 0/2), Federico Lopopolo 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 23 / 30 – Rimbalzi: 25 6 + 19 (Marco Rossi 6) – Assist: 12 (Marco Rossi, Mathias Drigo 3)