Categoria: Molise

27 Novembre 2019 0

Inseguimento gdf dopo rapina in casa in provincia de L’Aquila – audio della sparatoria

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sparatoria a Montaquila (Isernia) tra la Gdf e tre malviventi in fuga: uno di loro, romeno, è rimasto ferito e ora è ricoverato in ospedale, gli altri si sono nascosti in una zona boschiva di Masseria La Corte. La vicenda è iniziata con una rapina a Roccacinquemiglia, frazione di Castel di Sangro (L’Aquila). Il ferito non sarebbe in pericolo di vita.

 

 

 

 

27 Novembre 2019 0

Inseguimento gdf dopo rapina in casa in provincia de L’Aquilaquila

Di Antonio Nardelli

Sparatoria a Montaquila (Isernia) tra la Gdf e tre malviventi in fuga: uno di loro, romeno, è rimasto ferito e ora è ricoverato in ospedale, gli altri si sono nascosti in una zona boschiva di Masseria La Corte. La vicenda è iniziata con una rapina a Roccacinquemiglia, frazione di Castel di Sangro (L’Aquila). Il ferito non sarebbe in pericolo di vita.

27 Novembre 2019 0

Inseguimento gdf dopo rapina in casa in provincia de L’Aquilaquila

Di Antonio Nardelli

Sparatoria a Montaquila (Isernia) tra la Gdf e tre malviventi in fuga: uno di loro, romeno, è rimasto ferito e ora è ricoverato in ospedale, gli altri si sono nascosti in una zona boschiva di Masseria La Corte. La vicenda è iniziata con una rapina a Roccacinquemiglia, frazione di Castel di Sangro (L’Aquila). Il ferito non sarebbe in pericolo di vita.

26 Novembre 2019 0

Sciatori bloccati sulla seggiovia, esercitazione a Campitello Matese di vigili del Fuoco e Soccorso Alpino della Guardia di Finanza

Di Antonio Nardelli

Si è svolta venerdì 22 novembre 2019, nel comprensorio sciistico di Campitello Matese, in collaborazione con il Gestore delle Funivie, un’esercitazione finalizzata all’evacuazione di sciatori rimasti bloccati sulle seggiovie a seguito di guasto agli impianti.

Nel comprensorio ci sono vari impianti di risalita che ricadono nel territorio di San Massimo (CB) e in parte in quello di Roccamandolfi (IS), tra una quota di 1450 e 1850 mslm; alla simulazione hanno preso parte i Comandi dei Vigili del Fuoco competenti per territorio, Isernia e Campobasso, congiuntamente ai militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso (AQ).

L’esercitazione ha testato la capacità dei soccorritori di sgombrare, in tempi rapidi, le persone rimaste bloccate sulle seggiovie.

I soccorritori raggiunto il traliccio a monte delle persone bloccate, sono saliti sullo stesso, e tramite specifica attrezzatura si sono agganciati alla fune di acciaio, traslando sulla stessa fino a raggiungere dall’alto la seduta della seggiovia bloccata, al fine di effettuare lo sgombero degli sciatori; manovra ripetuta più volte per ogni seduta della seggiovia bloccata.

La simulazione si è svolta in presenza di una fitta nebbia, vento forte e con temperature basse, condizioni meteo tipiche di questa tipologia di interventi.

La sinergia tra i Vigili del fuoco e i militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza permette, ai due Enti dello Stato, di incrementare le conoscenze e di valorizzare le reciproche peculiarità dell’attività di soccorso in ambiente montano.

 

10 Luglio 2019 0

Maltempo e grandine a Venafro e nel cassinate

Di Comunicato Stampa

Intorno alle ore 12.30 di oggi la perturbazione tanto attesa è arrivata portando non solo un po’ di fresco ma grandine grossa come albicocche. È quanto accaduto nel venafrano (foto articolo) e nel cassinate. Colpite dal vento forte e dalla grandinata Roccasecca, Castrocielo, Cassino e poi in terra molisana a Venafro. Molti i danni alle auto per la copiosa grandine e tanta paura per il violento maltempo che sta continuando a farsi sentire anche nel pomeriggio. Una tregua, non propriamente moderata, dopo il gran caldo delle scorse settimane. N. C.

29 Giugno 2019 0

Pozzilli, grave incidente. Tratto stradale ss 85 chiuso

Di Comunicato Stampa

Nrl primissimo pomeriggio di oggi si è verificato un brutto incidente sulla strada statale 85 “Venafrana”. Si tratta du uni scontro frontale. Il tratto stradale risulta essere provvisoriamente chiuso in entrambe le direzioni. Si tratta del km 28,100 a Pozzilli (IS). Tre persone sono ferite in modo grave. Sul posto sono presenti il personale di Anas e delle Forze dell’Ordine per ripristinare la circolazione il prima possibile. Prestare attenzione per chi intenda percorrere tale tratto.

17 Agosto 2018 0

Molise, Anas: Chiusa in via precauzionale la SS 647 Fondo Valle del Biferno

Di Comunicato Stampa

Sono in corso verifiche sullo stato dell’importante infrastruttura. A seguito della scossa di terremoto che ha colpito ieri il Molise, stanotte è stato chiuso in via precauzionale il tratto la strada statale 647 ‘Fondo Valle del Biferno’ per consentire la verifica dello stato dell’infrastruttura stradale da parte dei tecnici Anas. Ulteriori accertamenti proseguiranno questa mattina sull’intera tratta stradale, dal km 47.600 al km 63.400. Il traffico è deviato sulla statale 87 ‘Sannitica’. Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito, 800 841 148.

15 Agosto 2018 0

Terremoto, scossa di magnitudo 4.7 in provincia di Campobasso

Di Ermanno Amedei

CAMPOBASSO – Una scossa di terremoto di magnitudo 4.7 è stata registrata poco prima della mezzanotte con epicentro a Campobasso.

A seguito dell’evento sismico registrato dai sismograafi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle ore 23.48 del 14 agosto con magnitudo ML 4.7, sono in corso le verifiche da parte della Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile. L’evento sismico – con epicentro localizzato nel Comune di Montecifone in provincia di Campobasso – risulta avvertito dalla popolazione. Al momento non sono stati segnalati danni a persone o cose.

25 Aprile 2018 0

Terremoto, scossa di magnitudo 4.2 in provincia di Campobasso. Protezione civile: non risultano danni o feriti

Di Ermanno Amedei

CAMPOBASSO – “A seguito dell’evento sismico registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in provincia di Campobasso alle ore 11.48 con magnitudo ML 4.2, sono in corso le verifiche da parte della Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile in contatto con le strutture locali del Servizio nazionale della protezione civile”. Lo si legge in una nota del Dipartimento di Protezione Civile. “L’evento sismico – con epicentro localizzato tra i comuni di Guglionesi, Montecilfone e Palata in provincia di Campobasso – risulta avvertito dalla popolazione. Al momento non sono stati segnalati danni a persone o cose”.