Tag: 20enne

2 Agosto 2019 0

In preda ad una crisi di astinenza, 20enne di Ceccano semina il panico in centro a Frosinone

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – In preda ad una crisi di astinenza da cocaina semina il panico per il centro di Frosinone minacciando ed estorcendo denaro a ignari passanti. E’ acacduto questa notte nel capoluocgo ciociaro dove la sala operativa della Questura ha ricevuto una telefonata da un uomo che in preda al terrore diceva di trovarsi all’interno di uno sportello bancomat in quanto è vittima di un estorsore.

Immediato l’intervento della volante sul posto ma il malvivente si era già allontanato con la sua autovettura. Dopo qualche minuto è arrivata una ulteriore chiamata di intervento dal quartiere scalo, dove una coppietta di minorenni, 15 e 16 anni, raccontava di essere stata rapinata da un individuo alla guida di una Golf.

I due giovanissimi unitamente alla prima vittima dell’estorsione hanno fornito una descrizione precisa del malfattore; è lo stesso uomo. Scattano le serrate ricerche e il medesimo viene intercettato in via Marittima a bordo del veicolo segnalato.

Trasferito presso gli uffici della Questura il 20enne residente a Ceccano è stato riconosciuto dalle tre vittime. Dalla ricostruzione del racconto e dei fatti la prima vittima, un 39 enne del capoluogo, ha dichiarato di essere stata fermata per strada dal 20 enne che alla guida della sua autovettura ha simulato di essere rimasto  in panne attirando l’attenzione del succitato al quale con minaccia ha rapinato il portafogli: non soddisfatto dell’importo lo ha costretto a seguirlo e a fermarsi al primo bancomat utile per prelevare altri contanti e consegnarglieli. Successivamente il malvivente accortosi dell’arrivo della squadra volanti si sarebbe dato alla fuga ed incrociata la coppia di minorenni l’avrebbe rapinata dei pochi spiccioli nella loro disponibilità per poi acquistare stupefacente in una delle note piazze di spaccio del capoluogo.

A seguito dei dovuti accertamenti Il 20 enne è stato sottoposto altresì ad esame tossicologico presso il locale Pronto Soccorso risultando positivo alla cocaina e pertanto oltre ad essere deferito all’A.G. per rapina, estorsione e guida sotto l’influenza dell’ alcol, gli veniva ritirata anche la patente di guida.

22 Luglio 2019 0

Appicca l’incendio in una azienda, 20enne finisce ai domiciliari

Di redazionecassino1

ALVITO – Questa mattina  i Carabinieri delle Stazioni di Alvito e Casalvieri  hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “incendio” un 20enne incensurato di Casalvieri, sorpreso ad appiccare il fuoco all’interno dell’ex azienda “Cava S. Maria”, sita in località S. Maria, che si propagava per circa un ettaro di terreni incolti.

Il piromane era all’attenzione dei militari da diverso tempo, in quanto sospettato di essere l’autore di diversi analoghi episodi in danno di vari terreni. Tali delitti non erano stati forieri di gravi conseguenze solo grazie al pronto intervento dei proprietari dei fondi, celeri nello spegnimento dei principi d’incendio.

Durante la stesura degli atti il giovane, incalzato dalla richiesta di spiegazioni dei Carabinieri, confessava altri tre episodi avvenuti durante questo mese di luglio, nei giorni 5, 8 e 15  in agro del Comune di Alvito ed ulteriori accertamenti sono tuttora in corso da parte dei militari operanti.

L’arrestato al termine delle formalità di rito, come disposto dall’A.G., è stato posto agli arresti domiciliari.

foto di repertorio

15 Maggio 2019 0

Ospedale Sora, operaio 20enne cade dal lucernario e rimane gravemente ferito

Di admin

SORA – “Nel pomeriggio di ieri un ragazzo di soli 20 anni che eseguiva lavori presso l’ospedale di Sora è involontariamente precipitato da un’altezza di circa 6 metri”.

Lo si legge in una nota del consigliere provinciale Gianluca Quadrini.

“Causa della caduta è stato uno dei tanti oblò (lucernari) situati nei perimetri esterni del complesso ospedaliero. Diverse sono state finora le segnalazioni, purtroppo sempre ignorate, fatte alla Asl affinché tali oblò venissero messi in sicurezza.  Il ragazzo dopo i primi soccorsi è stato elitrasportato a Roma in quanto le sue condizioni sono apparse dal primo istante abbastanza serie.

C’è da aggiungere che sono presenti ancora altri lucernari pericolosi privi della messa in sicurezza come quelli sul terrazzo della struttura,sprovvisti di parapetti,  dove i manutentori sono costretti ad andare per eseguire la manutenzione agli impianti di climatizzazione, pur senza le dovute precauzioni. Il consigliere provinciale e presidente della XV Comunità Montana Gianluca Quadrini fa appello agli organi preposti della Asl competente: È necessario intervenire con urgenza per la messa in sicurezza dei tombini, per salvaguardare la sicurezza degli operai evitando il ripetersi di altri incidenti”.
1 Aprile 2019 0

Tenta di rapinare un commerciante ma il colpo fallisce, denunciato 20enne

Di admin

FROSINONE – Un 20enne frusinate è stato denunciato dalla Polizia di Stato per tentata rapina.

Il giovane, come ricostruito dal personale della Squadra Mobile e della Squadra Volante, intervenuto sul posto, in seguito a segnalazione giunta sulla linea di emergenza 113, si era reso responsabile del reato di tentata rapina in danno di un esercizio commerciale sito nella parte bassa del capoluogo.

Armato di pistola, si era introdotto nel locale, intimando all’addetto alla cassa di consegnare il denaro.

L’arrivo “imprevisto” di un cliente, lo aveva fatto desistere e messo in fuga.

Una fuga, però, di breve durata: riscontri tecnici e testimoniali   consentivano  ai poliziotti di incastrare l’autore del reato.

7 Marzo 2019 0

Atina, aggredisce la madre poi 20enne si barrica in casa

Di admin

ATINA – Ha aggredito la madre 40enne rumena minacciandola con un coltello e costringendola a chiudersi in una stanza. é accaduto oggi pomeriggio alle 18 ad Atina dove il 20enne, dopo una lite per futili motivi, si è scagliato contro la donna.

La porta sbarrata le ha quindi permesso di chiamare i carabinieri e di fuggire all’esterno attraverso il balcone dei vicini. Sul posto è arrivata l’autoradio dei militari alla vista dei quali il giovane si è barricato in casa minacciando si gettarsi dal balcone dell’appartamento al secondo piano. A sua disposizione ha ancora i coltelli da cucina con cui ha minacciato la madre.

16 Novembre 2018 0

Fornisce false generalità ai poliziotti, 20enne egiziano in manette

Di redazionecassino1

FROSINONE – Nel corso di servizi di controllo del territorio, nel perlustrare la zona bassa del capoluogo, operatori della Squadra Volante notano un giovane che, con fare sospetto, si sta dirigendo verso la Villa Comunale.

I poliziotti lo seguono e lo fermano per un controllo.

Il ragazzo dichiara le proprie generalità: la situazione non convince gli agenti, che decidono di effettuare più approfonditi controlli.

L’intuito si rivela vincente: dai rilievi fotodattiloscopici, presso i laboratori della Polizia Scientifica, emerge la sua vera identità: è un 20enne egiziano con precedenti tra cui   violenza sessuale e rapina.

Scatta l’arresto.

Trovato in possesso anche di stupefacente, per cui è stato segnalato al Prefetto in quanto assuntore.

La Polizia di Stato non abbassa la guardia: i controlli proseguiranno costantemente per contrastare ogni forma di illegalità con l’obiettivo della sicurezza in città.

foto repertorio

 

19 Ottobre 2018 0

Controllo antidroga, denunciato 20enne di Sora

Di admin

SORA – Ieri sera gli agenti del Commissariato di Sora hanno espletato, insieme a delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Lazio”, un servizio straordinario di controllo del territorio volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nelle maglie delle verifiche poste in essere dagli operatori del Settore Anticrimine, che si erano concentrati nel pattugliare il centro cittadino ed i luoghi di abituale ritrovo dei giovani, è finito un ventenne sorano che è stato trovato in possesso di 5 dosi di stupefacente tipo hashish, già pronte per lo spaccio. I successivi accertamenti svolti presso il domicilio del giovane hanno permesso di rinvenire una ulteriore rilevante quantità di sostanza della medesima tipologia.

Il ragazzo è stato quindi deferito alla Procura della Repubblica di Cassino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito del servizio sono stati controllati 32 veicoli, 74 persone e sono state elevate 5 contravvenzioni al Codice della  Strada.

13 Giugno 2018 0

Incidente stradale a Cassino, 20enne si rifiuta di sottoporsi ad esami: denunciato

Di admin

CASSINO – Non si è voluto sottoporre agli esami per stabilire se era sotto gli effetti di alcool o droga, e a un 20enne di Cassino è stato denunciata.

é accaduto questa notte a Cassino dove, per cause in corso di accertamento, il 20nne già censito per stupefacenti, alla guida della propria autovettura è rimasto  coinvolto in un incidente stradale con altro mezzo, a seguito del quale, oltre ai due conducenti, sono rimasti coinvolti anche i tre passeggeri che viaggiavano a bordo del veicolo condotto dal 20enne, medicati dai sanitari del Pronto Soccorso dell’ospedale cassinate.

Nel corso degli accertamenti, il 20enne è stato denunciato in stato di libertà, perchè si è rifiutato di sottoporsi ad accertamenti atti a stabilire la sua eventuale condizione di guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche e stupefacenti. Il documento di guida è stato ritirato.

23 Maggio 2018 0

Schianto mortale nel viterbese, muore 20enne: ferita gravemente una 19enne

Di admin

VALLERANO (Vt) – Tragico schianto, nella tarda mattinata di oggi, sulla strada Cimina nel comune di Vallerano. Il bilancio è pesantissimo Un morto e un ferito grave.

La tragedia si è consumata quando l’auto su cui viaggiava la giovanissima coppia si è schiantata, per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, contro un albero. Sul posto sono immediatamente arrivati i vigili del fuoco e gli operatori sanitari. Per il conducente, un ragazzo di appena 20 anni, non c’è stato nulla da fare. Era già morto all’arrivo dei soccorsi.

La ragazza 19enne che viaggiava sul lato passeggeri è rimasta gravemente ferita.

3 Aprile 2018 0

Violenza sessuale di gruppo ai danni di un 20enne a S. Giorgio, 48enne condannato a 4 anni

Di admin

SAN GIORGIO A LIRI – Ieri, il personale del Comando Stazione Carabinieri di Esperia ha arrestato un 48enne nella Valle dei Santi, già gravato da vicende penali contro la famiglia e il patrimonio, in esecuzione del provvedimento esecutivo  per la carcerazione, emesso in data 29 marzo dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario –  Ufficio Esecuzioni Penali – di Cassino, dovendo lo stesso espiare la pena della reclusione di 4 anni poiché  riconosciuto colpevole del reato di violenza sessuale di gruppo, commesso in San Giorgio a Liri nell’agosto 2000 unitamente ad  altre 4 persone, all’epoca tutte arrestate, ai danni di un 20enne.

L’arrestato, ad espletate formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Cassino come disposto dalla  Autorità Giudiziaria.