Tag: 50enne

23 Luglio 2019 0

Picchia la moglie davanti alla figlia a Gaeta, arrestato 50enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

GAETA – Ieri pomeriggio gli agenti del commissariato di Gaeta sono intervenuti su richiesta di  una donna che era sta aggredita dal proprio marito, unitamente alla propria figlia minore. Sul posto gli operatori hanno trovato la donna straniera che, con la propria figlia in lacrime, ha raccontato delle violenze subite.

In pratica l’uomo ogni qualvolta si ubriacava la ingiuriava, le sputava, colpendola con schiaffi e pugni. Solo all’ennesima lite, avvenuta alla presenza della minore, la donna si era fatta coraggio denunciando i fatti. Mamma e figlia sono state riuncuorate ed accompagnate in ospedale, affinché si accertassero le loro condizioni fisiche.  Successivamente,  la donna e la bambina sono state poste al sicuro presso gli uffici di polizia, ove sono state raccolte le dichiarazioni in merito.

Le ricerche  dell’uomo si sono estese prima presso l’abitazione, poi nei luoghi solitamente da lui frequentati, infine è stato rintracciato presso un bar nelle vicinanze della propria abitazione. L’autore, L.H di anni 50, è stato fermato, fotosegnalato e tratto in arresto per i fatti denunciati dalla donna. E’ emerso inoltre che non era nuovo a fatti simili, in quanto condannato già per altri atti commessi nei confronti di un’altra precedente moglie.  Al termine dell’attività di rito, l’uomo  è stato portato in carcere a disposizione dell’A.G. di Cassino.

18 Ottobre 2018 0

Pedofilia, violenza sessuale su due 14enni: arrestato 50enne di Arce

Di admin

FROSINONE – Un 50enne di Arce è indagato per il più ignobile dei reati: quello della pedofilia. Ieri pomeriggio gli agenti della Questura di Frosinone hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, nei suoi confronti. A carico dell’uomo sono stati riscontrati gravi indizi in ordine reato di violenza sessuale nei confronti di minori, per aver costretto due minori di 14 anni a subire atti sessuali. Il fatto, ricostruito dagli investigatori della Squadra Mobile, è accaduto nella parte alta del Capoluogo, nel mese di settembre scorso, quando l’uomo ha costretto le due bambine, in attesa di recarsi a scuola con il bus, a subire i suoi palpeggiamenti, cogliendole di sorpresa e impedendo che si allontanassero. Gli agenti della Squadra Mobile sono giunti all’identificazione del presunto violentatore, grazie all’accurata descrizione fornita dalle giovani vittime, riscontrata dalle immagini estrapolate dal sistema di video-sorveglianza del Comune di Frosinone e riprese dalle telecamere piazzate in quella zona. Ancora una volta, il circuito di video-sorveglianza si è dimostrato utile per la Polizia di stato, tanto che se ne auspica un potenziamento, con un sistema di rilevazione automatica delle targhe dei veicoli in transito. Tutti gli elementi probatori sono stati messi al disposizione del Pubblico Ministero Samuel Amari, della Procura della Repubblica di Frosinone, la cui richiesta di misura cautelare in carcere è stata poi accolta dal G.I.P. del Tribunale del Capoluogo, Antonello Bracaglia Morante. Il provvedimento è stato notificato all’indagato in carcere a Frosinone, dove l’uomo si trova recluso perché, alcuni giorni dopo l’episodio a danno delle bambine, si è reso responsabile di molestie sessuali nei confronti di una 65 enne del Capoluogo.

13 Settembre 2018 0

Sequestrati a Scauri 40 kg di datteri di mare, denunciato 50enne

Di admin

MINTURNO – Ha scassinato pareti di scogli per estrarre 40 chili di datteri di mare. Ad inchiodare un 50enne alle sue responsabilità sono stati i militari della Guardia Costiera di Scauri in collaborazione con quella di Formia entrati in azione dopo preziose segnalazioni fatte da alcuni cittadini.

La presenza di un subacqueo che stava asportando datteri di mare nei pressi della scogliera a ridosso del Monte d’Oro a Scauri non era infatti passata inosservata.

Dopo un’attività di monitoraggio dell’area in questione durata diverse ore, i militari sono riusciti ad individuare una persona intenta nella dannosa pesca del dattero di mare, nonostante avessero messo in atto una strategia di sorveglianza con delle sentinelle al fine di eludere l’eventuale arrivo delle Forze di Polizia.

Prima dell’alba mentre il trasgressore, al termine dell’attività di raccolta del prezioso mollusco, si preparava a caricare sulla propria autovettura i circa 40 chilogrammi di datteri di mare raccolti e l’attrezzatura utilizzata (bombole, maschere, pinne e martello), la Guardia Costiera, anche grazie all’ausilio di una pattuglia dei Carabinieri presente in zona, lo ha fermato, e durante la perquisizione, ha rinvenuto appunto il prezioso bottino.

Il trasgressore, tale A. L. di circa 50 anni originario della provincia di Napoli, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Cassino per il reato previsto dalla normativa comunitaria e nazionale che prevede il divieto di cattura, detenzione a bordo, trasbordo, sbarco, magazzinaggio, vendita, esposizione e la messa in vendita del dattero di mare (Lithophaga lithophaga) con la pena dell’arresto da due mesi a due anni o con l’ammenda da 2.000 euro a 12.000 euro.

Il prezioso mollusco e la relativa attrezzatura sono state poste sotto sequestro.

I datteri, dal valore commerciale di circa cinquemila euro, saranno distrutti mediante dispersione in mare. La pesca di tale prodotto, da trent’anni è vietata poiché provoca alterazioni ai fondali rocciosi con distruzione dell’ambiente marino che  solo il trascorrere di svariate decine di anni consente il ripristino del danno ambientale.

25 Luglio 2018 0

Esce dal supermercato senza pagare con un televisore e una spesa da 1400 euro, arrestata 50enne

Di admin

CASSINO – Pensava di passare inosservata uscendo dal supermercato interno al centro commerciale Panorama di Cassino, passando per una cassa chiusa, con un carrello carico di un televisore, elettrodomestici vari e generi alimentari: una spesa per circa 1400 euro.

La donna, una 50enne originaria pugliese ma residente all’estero, però, è stata notata dal servizio di sorveglianza che hanno provveduto a bloccarla e ha richiedere l’intervento dei carabinieri della compagnia di Cassino. Dal controllo è emerso che la merce non era stata pagata. La donna, quindi è stata arresta.

18 Luglio 2018 0

Cadavere nel pozzo a Paliano, si tratta di un 50enne: ipotesi suicidio

Di admin

PALIANO – Aveva 50 anni l’uomo il cui corpo è stato ritrovato ieri sera in un pozzo a Paliano. I carabinieri erano sulle sue tracce da quando una donna di nazionalità rumena, aveva denunciato la scomparsa del fratello di cui non aveva notizie dal giorno prima. Le ricerche si sono concentrate nella zona vicina all’abitazione dello stesso.

Nel corso delle attività di ricerca, purtroppo l’uomo è stato rinvenuto cadavere all’interno di un pozzo pieno d’acqua e situato nelle pertinenze una baracca fatiscente. Il cadavere dell’uomo è stato recuperato con l’ausilio dei Vigili del Fuoco di Frosinone e Fiuggi e, da un primo esame esterno eseguito dal medico legale intervenuto sul posto, non sono state riscontrate tracce di violenza sul corpo.

La salma è stata posta sotto sequestro su disposizione del P.M. di turno Dott.ssa TROTTA  della  Procura della Repubblica di Frosinone per ulteriori accertamenti di natura medico legale.

 

15 Aprile 2018 0

Incidente mortale a Guarcino, perde la vita centauro 50enne di Latina

Di admin

GUARCINO – Tragedia sulla Super Strada 411 Sublacense a Guarcino dove, oggi pomeriggio alle 15.30, nello scontro tra un’auto e una moto, un uomo di 50 anni ha perso la vita.

La vittima, il centauro, è C. C.  di Latina. Le cause dell’incidente sono ancora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Alatri e della Stazione di Guarcino. Il sinistro è avvenuto al chilometro 35 della Super Strada e la circolazione è stata interrotta per permettere di effettuare i rilievi necessari per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Ermanno Amedei

 

 

7 Aprile 2018 0

Villa in fiamme a Velletri, salvata 50enne

Di admin

VELLATRI – Oggi alle ore 19.30 circa, squadre del Comando dei vigili del fuoco di Roma sono intervenute nel Comune di Velletri, in Via della Torre n°5, per l’incendio cucina di una villetta ad un piano fuori terra. Il personale VVF, giunto sul posto ha proceduto a tagliare la grata della finestra della cucina, entrare nell’appartamento, spegnere l’incendio evitando il coinvolgimento di altre stanze.

La proprietaria (Nazionalità Italiana, di sesso femminile, anni 50 circa) é stata portata all’esterno della villetta con l’autoprotettore.

Una volta all’esterno é stata affidata al personale medico del 118. La villetta al momento è inagibile.

14 Febbraio 2018 0

Percosse alla moglie davanti ai figli, 50enne marocchino denunciato dalla polizia

Di redazionecassino1

FROSINONE – Sono da poco trascorse le ore 16,00 di domenica quando viene richiesto l’intervento della Squadra Volante in un’abitazione della zona bassa del capoluogo, in quanto una giovane marocchina, di soli 25 anni, è vittima di ripetuti maltrattamenti da parte del coniuge 50enne.

La donna riferisce che è stata malmenata davanti gli occhi dei  figli, 4 anni l’uno 7 anni l’altro.

In realtà la donna, accompagnata con i minori in Questura, assistita da un’interprete di lingua araba prontamente reperita, denuncia tutte le angherie del marito che, da 8 anni orsono, la vessa in ogni modo sottoponendola ad ogni tipo di sopruso, da quello fisico a quello verbale, minacciandola addirittura di morte.

Dopo aver raccolto la cruente testimonianza della donna, che presentava evidenti segni di violenza su più parti del corpo, si procedeva al trasferimento della vittima e dei  bambini in una struttura protetta al fine di salvaguardare la sua incolumità.

Per l’uomo scatta la denuncia.

9 Febbraio 2018 0

Corpo sulle rotaie del Cassino Roma, si ipotizza suicidio di 50enne. Traffico in tilt

Di admin

CASSINO – Il corpo senza vita e dilaniato di un uomo è stato ritrovato questa mattina poco dopo le 9.40 sui binari della linea ferroviaria Roma Frosinone nei pressi della stazione Colonna.

I due treni in transito in quel momento sono stati fermati e retrocessi a Zagarollo e su tutta la linea, in direzione Roma, è stato interrotto il traffico.

Viaggiavano solamente i convogli in direzione Cassino. Alle 11.25 è stato predisposto il senso unico alternato sul binario non interessato dall’episodio. Sul probabile suicidio sta lavorando la polizia Ferroviaria di Roma. La vittima è un uomo italiano di circa 50 anni.

Ermanno Amedei

12 Gennaio 2018 0

Si masturba davanti alle studentesse del Magistrale di Cassino, arrestato 50enne

Di admin

CASSINO – Si stava masturbando in prossimità del liceo Magistrale in via Garigliano a Cassino.

A segnalare alla polizia l’uomo di 50 anni circa, è stata una ragazza che, alle 13.30 ha fornito agli agenti il numero di targa dell’auto con la quale si è allontanato poco prima dell’arrivo della volante.

La ragazza avrebbe riferito di averlo visto già altre volte che all’interno della sua auto si masturbava davanti al passaggio delle studentesse. L’uomo è stato rintracciato e tratto in arresto per atti osceni in luogo pubblico.