Tag: chilo

14 Settembre 2019 0

Sorpreso a Frosinone con 1 chilo di cocaina, arrestato corriere romano

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Trovato in possesso di un chilo di cocaina. Ad arrestare il romano D. M. sono stati i carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Frosinone che hanno fermato per controllo sulla via Monti Lepini la sua Lancia Ypsilon. La perquisizione dell’auto ha permesso di rinvenire nell’abitacolo cocaina per un peso complessivo di circa un chilo.

Inevitabili, quindi l’arresto dell’uomo e il sequestro della sostanza stupefacente che, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato oltre 60mila euro. Sono in corso, inoltre, indagini dei carabineiri comandati dal colonnello Fabio Cagnazzo, per individuare la provenienza e la destinazione della droga.

Ermanno Amedei

foto repertorio

2 Giugno 2019 0

Velletri, nascondeva oltre mezzo chilo di marijuana sotto al divano: arrestato 24enne

Di Ermanno Amedei

VELLETRI – Lo hanno fermato in corso della Repubblica a Velletri mentre era alla guida della sua Fiat Punto su cui viaggiavano anche due suoi amici. Gli agenti del commissariato diretto dal vice questore Liliana Galiani hanno sottoposto la vettura del 24enne di origini polacche ma da anni residente a Velletri ad una accurata perquisizione rinvenendo 140 grammi di marijuana probabilmente destinato ad un acquirente.

Il fatto è accaduto giovedì sera e gli agenti hanno esteso la perquisizione alla sua abitazione. Il giovane abita da solo in una casa in centro a Velletri.

Gli agenti per perquisirla hanno chiesto l’intervento di una unità cinofila che in pochi minuti ha rinvenuto mezzo chilo della sostanza stupefacente occultata sotto al divano. Un lavoro, quello del cane poliziotto, semplificato dal forte odore di marijuana che invadeva l’aria della casa. La droga era conservata all’interno di sette palline realizzate con la carta alluminata.

Sequestrate, quindi, la droga e alcune centinaia di euro ritenute frutto dello spaccio mentre il giovane è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e, ieri mattina, il suo arresto è stato convalidato e sottoposto agli obblighi di firma.

29 Maggio 2019 0

Droga del combattente a Frosinone, la Digos sequestra un chilo di sostanze sospette

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – Gli agenti della DIGOS della Questura di Frosinone nella zona scalo del capoluogo e nella fattispecie nelle adiacenze della Stazione Ferroviaria veniva fermato un cittadino nigeriano con richiesta di permesso di soggiorno, già oggetto di attenzione da parte della DIGOS della Questura di Brindisi. In realtà lo stesso era oggetto di costante osservazione perché dedito al traffico di una particolare sostanza farmaceutica denominata “tramadol” contenente principi sintetici a base oppioide comunemente nota come “droga del combattente”.

All’atto del controllo gli operatori della DIGOS rinvenivano sul soggetto in questione diverse compresse della sostanza suindicata. A seguito di quanto acclarato veniva effettuata una perquisizione domiciliare presso la residenza dell’individuo, ubicata in un comune limitrofo. All’esito di quest’ultima, nell’abitazione, e precisamente nella stanza da letto, gli investigatori rinvenivano altre 50 compresse del TRAMADOL oltre a 60 compresse di altro farmaco contenente oppioide denominato “ROHYPNOL” e circa 950 grammi di sostanza stupefacente in fase di analisi.

Nella circostanza venivano altresì rinvenuti 100 sacchetti di cellophane con il sigillo a pressione.

Tratto in arresto il 23enne. Sul posto, durante le operazioni di accertamento vi era la presenza della compagna dell’arrestato, anch’essa 23enne nigeriana, indagata in stato di libertà per lo stesso reato: spaccio di sostanza stupefacente.

29 Maggio 2019 0

Frosinone, due nigeriani con oltre un chilo di “droga del combattente” arrestati dalla Digos

Di felice pensabene

FROSINONE – In attuazione di pianificati controlli straordinari di sicurezza effettuati dalla DIGOS della Questura di Frosinone veniva tratto in arresto un 23enne cittadino nigeriano e denunciata la sua convivente; nel loro appartamento rinvenuta una particolare tipologia di sostanza stupefacente denominata “la droga del combattente”.

Nella giornata di ieri durante i controlli straordinari di sicurezza coordinati dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione ed eseguiti dalla DIGOS della Questura di Frosinone nella zona scalo del capoluogo e nella fattispecie nelle adiacenze della Stazione Ferroviaria veniva fermato un cittadino nigeriano con richiesta di permesso di soggiorno, già oggetto di attenzione da parte della DIGOS della Questura di Brindisi. In realtà lo stesso era oggetto di costante osservazione perché dedito al traffico di una particolare sostanza farmaceutica denominata “tramadol” contenente principi sintetici a base oppioide comunemente nota come “droga del combattente”.

All’atto del controllo gli operatori della DIGOS rinvenivano sul soggetto in questione diverse compresse della sostanza suindicata. A seguito di quanto acclarato veniva effettuata una perquisizione domiciliare presso la residenza dell’individuo, ubicata in un comune limitrofo. All’esito di quest’ultima, nell’abitazione, e precisamente nella stanza da letto, gli investigatori rinvenivano altre 50 compresse del TRAMADOL oltre a 60 compresse di altro farmaco contenente oppioide denominato “ROHYPNOL”   e circa 950 grammi di sostanza stupefacente in fase di analisi.

Nella circostanza venivano altresì rinvenuti 100 sacchetti di cellophane con il sigillo a pressione.

Il 23enne veniva quindi tratto in arresto. Sul posto, durante le operazioni di accertamento vi era la presenza della compagna dell’arrestato, anch’essa 23enne nigeriana, indagata in stato di libertà per lo stesso reato: spaccio di sostanza stupefacente.

16 Novembre 2018 0

Panetto dopo panetto, i carabinieri sequestrano a Piedimonte un chilo di hashish e arrestano tre giovani

Di Ermanno Amedei

PIEDIMONTE SAN GERMANO – Seguendo i panetti di hashish come fossero “mollichine di pane”, i carabinieri della compagnia di Cassino sono arrivati a sequestrare ben un chilo di droga e ad arrestare tre giovani spacciatori.

I militari della stazione di Piediomonte San Germano comandata dal maresciallo Santino Messore e coordinati dal comandante di compagnia Ivan Mastromanno su direttive del comandante provinciale Fabio Cagnazzo, hanno fermato per controllo due giovani a bordo di una autovettura.

Avevano indosso un panetto di hashish ciascuno e per complessivi 200 grammi. Successivi accertamenti investigativi hanno portato all’identificazione di un terzo giovane che poco prima era stato con loro. Lo stesso in casa deteneva ulteriori 8 panetti hashish per 780 grammi circa. Tutti e tre arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari in attesa convalida.

Foto repertorio

9 Novembre 2018 0

Sorpresa in stazione a Cassino con un chilo di droga, arrestata 22enne nigeriana

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Agenti del Commissariato di Cassino, in collaborazione con i Carabinieri della Stazione della Città Martire e con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, nonché della Squadra Cinofili della Polizia di Stato di Nettuno, hanno effettuato controlli nelle aree residenziali dei quartieri di San Bartolomeo e di Via Volturno. Nel corso dell’attività, sono state identificate 82 persone e controllati 37 veicoli. Particolare attenzione è stata rivolta alle zone della Villa Comunale, al Parco Baden Powell ed alla Stazione Ferroviaria, ove è più elevata la presenza di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel Parco Baden Powell, è stato fermato un giovane del Ghana, sul quale pendeva un provvedimento di revoca dei benefici per la concessione dell’asilo; sequestrati 20 grammi di marijuana già pronti per lo spaccio. Infine, nel corso dei controlli presso la Stazione Ferroviaria, una 22enne nigeriana giunta a Cassino a bordo di un treno proveniente da Roma, alla vista degli operanti e del cane antidroga, ha tentato inutilmente di dileguarsi. Nel corso dell’immediata perquisizione, nello zaino della giovane, è stato rinvenuto un chilo di marijuana. La 22enne è stata pertanto tratta in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotta presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia Femminile, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

31 Ottobre 2018 0

Pusher di Pontecorvo arrestato dopo aver fatto spesa, aveva un chilo di hashish

Di Ermanno Amedei

CASSINO – Un chilo di hashish è stato trovato nell’auto di un giovane di Pontecorvo mentre faceva ritorno dalla Campania.

Il pusher 22enne è caduto nella rete dei controlli effettuati periodicamente dagli agenti della polizia stradale della Sottosezione di Cassino che hanno fermato l’auto e, insospettiti per il suo comportamento nervoso, hanno deciso di andare a fondo perquisendo la vettura.

Poco tempo hanno impiegato per trovare lo stupefacente che, sequestrato, ha fatto scattate le manette ai polsi del giovane. Un chilo di hashish avrebbe permesso allo spacciatore di tagliare centinaia di dosi con cui alimentare il mercato locale.

Ermanno Amedei

6 Ottobre 2018 0

Mezzo chilo di hashish nel bauletto dello scooter arrestato 28enne a Frosinone

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – Nella tarda serata di ieri una pattuglia in costante monitoraggio del capoluogo, nella zona alta, intercetta uno scooter che desta sospetto, il quale tenta di far perdere le proprie tracce percorrendo una stradina secondaria nel chiaro intento di celarsi all’interno di un casolare in costruzione.

Il tentativo va a vuoto in quanto gli operatori riescono a bloccare nell’immediatezza l’uomo, un albanese 28enne residente da anni nel capoluogo, pluripregiudicato per reati specifici attinenti agli stupefacenti.

Senza indugio, dopo averlo bloccato, gli agenti procedono al controllo del mezzo, dove trovano occultato all’interno del bauletto un ingente quantitativo di hashish suddiviso in 4 panetti, dal peso di circa mezzo kg.

Dalla successiva perquisizione domiciliare si rinverranno invece il bilancino di precisione , tutto il necessario per il confezionamento e il famigerato libro paga dei consumatori.

Scatta l’arresto per Il corriere della droga,  associato su disposizione dell’A.G. presso la locale casa circondariale.

7 Giugno 2018 0

Sorpresi con quasi mezzo chilo tra cocaina e hashish, due coppie in manette

Di Ermanno Amedei

FERENTINO – Quattro persone, due uomini (di cui uno albanese) e due donne, tutti residenti a Ferentino e di età compresa tra 25 e 18 anni sono stati arrestati ieri sera per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio dai carabinieri del Norm della compagnia di Frosinone e di Alatri, congiuntamente al personale della polizia stradale di Frosinone.

I quattro, a bordo della loro autovettura, dopo essersi sottratti ad un controllo lungo l’autostrada A1 direzione sud ed un inseguimento di alcuni chilometri a forte velocità nel corso del quale hanno tentato di speronare i veicoli delle forze dell’ordine, sono stati bloccati all’altezza dello svincolo di Anagni (Fr) e sottoposti a perquisizione personale e veicolare. Il controllo ha consentito di rinvenire complessivamente circa 400 grammi di cocaina e 50 grammi di hashish.

Il gruppo è stato assicurato alle patrie galere di Frosinone e Rebibbia in attesa del rito direttissimo previsto per domani.

14 Maggio 2018 0

Un chilo di droga per la festa della mamma, arrestato a Roma 18enne diretto a Firenze

Di Ermanno Amedei

ROMA – I Carabinieri della Stazione Roma Viale Libia, in servizio con i militari dell’Esercito impiegati nell’operazione “Strade Sicure” del Raggruppamento Lazio-Umbria-Abruzzo, hanno arrestato un 18enne nigeriano trovato in possesso di 1Kg di marijuana, presso lo stazionamento autobus “Tibus”, in largo Guido Mazzoni.

Il 18enne, in attesa di partire con un bus per Firenze, è stato notato aggirarsi con fare sospetto nel piazzale e tra le pensiline dello stazionamento e poi fermato per controllo. Il ragazzo ha tentato di  eludere riferendo di essere in ritardo e, alle richieste di verificare il suo bagaglio, ha risposto dicendo che si trattava di un regalo per la “Festa della Mamma”. Nella borsa, però, occultato in una scatola di scarpe, i Carabinieri hanno trovato oltre 1 kg di marijuana, suddiviso in due involucri di cellophane.

Il 18enne è stato ammanettato e portato presso la Stazione dei Carabinieri di Roma Viale Libia dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo.