Tag: incendio

10 Settembre 2019 0

Incendio sterpaglie arriva alla stalla delle capre, è strage

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

POMEZIA – Un incendio di sterpaglie si è esteso fino a raggiungere una rimessa agricola con annessa stalla di capre uccidendone una mezza dozzina.

E’ accaduto oggi pomeriggio nella località Macchiozza a Pomezia sulla via del mare. L’incendio di sterpaglie e macchia era esteso e, nonostante sul posto siano intervenute quattro squadre di vigili del fuoco, le fiamme sono arrivate alla rimessa agricola uccidendo anche gli animali da cortile che l’agricoltore allevava nella zona.

Tra queste alcune capre. L’incendio è stato domato solamente dopo alcune ore.

6 Agosto 2019 0

Incendio ad albano Laziale, arsi dieci ettari di sterpaglie vicino ad ex discarica

Di Ermanno Amedei

ALBANO LAZIALE – Dieci ettari di vegetazione, in larga parte sterpaglie, sono andati in fumo ieri pomeriggio in località Cecchina ad Albano Laziale. L’allarme è stato lanciato alle 16 circa quando gia da un po’ le fiamme erano alte su un appezzamento di terra in via Roncigliana.

Il rogo si è sviluppato sul versante di strada opposto alla ex discarica. Sul posto sono arrivate squadre di vigili del fuoco e un folto dispiegamento di protezione civile.

Oltre ai volontari del gruppo comunale di Albano sono intervenuti anche da Ariccia, Ciampino, Lanuvio e Genzano. Il rogo è stato spento alle 18 circa ma era arrivato alla via Ardeatina dove i carabinieri sono dovuti intervenire per veicolare il traffico.

Ermanno Amedei

22 Luglio 2019 0

Appicca l’incendio in una azienda, 20enne finisce ai domiciliari

Di felice pensabene

ALVITO – Questa mattina  i Carabinieri delle Stazioni di Alvito e Casalvieri  hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “incendio” un 20enne incensurato di Casalvieri, sorpreso ad appiccare il fuoco all’interno dell’ex azienda “Cava S. Maria”, sita in località S. Maria, che si propagava per circa un ettaro di terreni incolti.

Il piromane era all’attenzione dei militari da diverso tempo, in quanto sospettato di essere l’autore di diversi analoghi episodi in danno di vari terreni. Tali delitti non erano stati forieri di gravi conseguenze solo grazie al pronto intervento dei proprietari dei fondi, celeri nello spegnimento dei principi d’incendio.

Durante la stesura degli atti il giovane, incalzato dalla richiesta di spiegazioni dei Carabinieri, confessava altri tre episodi avvenuti durante questo mese di luglio, nei giorni 5, 8 e 15  in agro del Comune di Alvito ed ulteriori accertamenti sono tuttora in corso da parte dei militari operanti.

L’arrestato al termine delle formalità di rito, come disposto dall’A.G., è stato posto agli arresti domiciliari.

foto di repertorio

21 Luglio 2019 0

Frosinone, incendio all’interno del panificio del discount Lidl di via Maria

Di felice pensabene

FROSINONE –  Un grave incendio si è sviluppato questa mattina, intorno alle 8.30, all’interno del panificio del discount Lidl di via Maria a Frosinone. Una densa colonna di fumo si ha invaso la zona rendendo l’aria irrespirabile per un certo tempo. Non si registrano cause di intossicati, ma soltanto qualche fastidio per i residenti dovuto al fumo causato dall’incendio.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed i carabinieri di Frosinone. Ingenti i danni riportati dai locali del panificio. Sulle cause del rogo, in fase di accertamento, indagano i vigili del fuoco ed i Carabinieri del Capoluogo.

Non ci sarebbero feriti.

 

20 Luglio 2019 0

Castelnuovo Parano, incendio in una fabbrica di barche

Di redazione

Un incendio ha interessato nel pomeriggio di oggi uno stabile utilizzato da un ‘azienda che si occupa della costruzione di barche. Le fiamme sarebbero divampate intorno alle ore 18.00 per cause ancora da chiarire, al vaglio degli inquirenti. Sul posto tempestivo è stato l’ intervento dei vigili del fuoco che hanno provveduto a spegnere le fiamme e a riportare prontamente in sicurezza la zona. Sono giunti sul posto i carabinieri ed anche il sindaco di Castelnuovo Parano.

28 Giugno 2019 0

Incendio Mecoris, riunione in Provincia questa mattina.

Di redazione

Si è tenuto in mattinata con la partecipazione attiva delle parti coinvolte il tavolo tecnico-operativo sull’incendio Mecoris convocato dal consigliere con delega all’ambiente Vincenzo Savo.

Alla riunione erano presenti, oltre al consigliere Savo, il Direttore Generale Michela Micheli e il dirigente del settore Ambiente della Provincia di Frosinone Tommaso Secondini, il presidente del consiglio provinciale Daniele Maura, l’assessore all’ambiente del Comune di Frosinone Fabio Tagliaferri, i rappresentanti di Arpa Lazio con la dottoressa Cintoli, del dipartimento politiche ambientali della Regione Lazio, il Comandante dei Vigili del Fuoco di Frosinone Alessandro Gabrielli, la Asl di Frosinone con il dottor Giancarlo Pizzutelli e con il dottor Roberto Petrucci, il presidente dell’Ordine dei Medici Fabrizio Cristofari, la dottoressa Giuseppina Bonaviri e la Polizia provinciale.

“L’incontro – hanno spiegato i presenti – ha lo scopo di mettere attorno allo stesso tavolo tutti gli attori che a vario titolo rientrano in questa questione, con il compito di acquisire informazioni dirette e portarle a conoscenza dei cittadini. Sarà un tavolo che verrà riaggiornato per garantire notizie costanti”.

Tutti gli enti presenti hanno spiegato le azioni i gli interventi che stanno portando avanti e che intendono realizzare nel prossimo periodo: dalla fase delle analisi a quella dei controlli, soprattutto per tutelare la salute dei cittadini e il ciclo alimentare.

Inoltre, rispetto ai timori della cittadinanza sulla presenza di amianto, è stata data rassicurazione sulla tipologia di attività che non riguardava lavorazioni nel sito. L’Arpa ha informato che i livelli di diossina rientrano nei parametri dell’OMS e che continuerà l’azione di monitoraggio. I vigili del fuoco, infine, hanno informato che stanno completando l’opera di smassamento dei rifiuti e che sul sito sono presenti ancora piccoli focolai che entro oggi verranno definitivamente spenti.

È intenzione della Provincia coinvolgere anche le Associazioni presenti sul territorio per illustrare dettagliamene i risultati del tavolo tecnico , raccogliendo proposte che emergeranno dall’incontro che verrà convocato a breve.

28 Giugno 2019 0

Mecoris, completato lo spegnimento del rogo, ora via alle verifiche e alle dinamiche dell’incendio

Di felice pensabene

FROSINONE – Ultimate nella serata di ieri le operazioni di spegnimento dell’incendio che ha interessato domenica scorsa il capannone della ditta Mecoris di Frosinone.

L’attività di spegnimento è stata molto impegnativa, gli interventi sono stati condotti con il coinvolgimento di tutti gli assetti operativi provinciali: oltre al personale della sede di Frosinone ha lavorato anche quello dei distaccamenti di Cassino, Sora e Fiuggi e del Nucleo provinciale mezzi di movimento terra, del Gruppo Operazioni Speciali.

L’intervento si è concluso con lo separazione del materiale incombusto presente all’interno del capannone.

Durante la scorsa notte è continuato il servizio di sorveglianza dei Vigili del Fuoco per evitare inattese riprese dell’incendio.

Questa mattina, con il coordinamento dell’Autorità Giudiziaria ed in collaborazione con i Carabinieri e l’Arpa Lazio, inizieranno le attività di rilievo e verifica dei luoghi per la ricostruzione della dinamica dell’evento.

 

24 Giugno 2019 0

Incendio alla Mecoris, a Frosinone polveri sottili schizzate alle stelle

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – Picco di Pm10 a Frosinone a causa dell’incendio della Mecoris di ieri. Le centraline sparsi per la città hanno rilevato concentrazioni preoccupanti delle polveri sottili.

Lo ha dichiarato il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani nel corso della conferenza stampa che si sta tenendo in comune. Le centraline che in questo periodo misurano valori medi di 15/20 microgrammi per metro cubo, questa mattina alle 7 registravano valori che variavano dai 150 ai 216 microgrammi a seconda delle posizioni delle centraline.

Un valore preoccupante che, ha portato l’amministrazione a procedere ad una ordinanza di emergenza chiudendo istituti pubblici e evacuando un’area di un raggio di due chilometri dal luogo dell’incendio. Alle 11 di questa mattina il valore delle pm10 ha iniziato a calare.

Ermanno Amedei

23 Giugno 2019 0

Incendio alla Mecoris di Frosinone, il sindaco ordina evacuazione in un raggio di 2 chilometri

Di Ermanno Amedei

FROSINONE – E’ complessa la situazione scaturita a seguito dell’incendio della Mecoris di Frosinone. L’azienda che si trova nella zona industriale del capoluogo ciociaro svolge attività di trattamento di rifiuti. Al momento l’incendio è ancora in atto, sono impegnate 5 squadre del Comando di Frosinone che stanno svolgendo azioni d contenimento dell’incendio e raffreddamento delle strutture. Il denso fumo che ne è fuoriuscito preoccupa ancor più dell’incendio stesso e il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, “ha adottato un’ordinanza contingibile e urgente – si legge in una nota – con la quale si invita la popolazione, in via precauzionale, a tenersi lontano dal sito per un raggio di almeno 2 km, fino al momento in cui le fiamme saranno domate da parte dei Vigili del fuoco, intervenuti sul posto. Si invitano, contestualmente, i cittadini a tenere chiuse finestre e portoni esterni, unitamente alla disattivazione degli impianti di condizionamento ed areazione elettrica, fino al momento in cui sarà dichiarata cessata l’allerta, con successivo provvedimento del Sindaco”.

“È necessario adottare tali accorgimenti in via precauzionale, in quanto ancora non abbiamo certezza della tipologia speciale dei rifiuti in combustione – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Si chiede, quindi, la necessaria collaborazione informativa attraverso i canali della comunicazione, per tenere aggiornata la cittadinanza sulle eventuali necessità del caso”.

21 Maggio 2019 0

Incendio su una carrozza ferroviaria nella stazione di Formia

Di felice pensabene

FORMIA – Un incendio si è sviluppato verso le ore 19,30 di ieri su una carrozza ferroviaria giunta nella stazione di Formia. Sul posto era presente una pattuglia della Polizia Ferroviaria del locale Posto di Polizia Ferroviaria che immediatamente si è prodigata nel garantire la sicurezza dei circa 500 viaggiatori, allarmati dal fumo intenso sviluppatosi con l’incendio, ed alla loro evacuazione dalle carrozze in maniera controllata. Una volta messi al sicuro ed allontanate le persone coinvolte, gli agenti hanno utilizzato gli estintori presenti a bordo del treno per contenere l’incendio riuscendo infine anche a  domarlo completamente.

Le operazioni di messa in sicurezza e di spegnimento dell’incendio, partito dai freni rimasti in blocco, sono durate per almeno venti minuti durante i quali, nel prodigarsi nelle operazioni di spegnimento, un operatore della Polizia Ferroviaria si è portato sotto la carrozza e con un estintore, senza non poche difficoltà, è riuscito a domare le fiamme.

Il gesto dell’Agente non è rimasto senza conseguenze in quanto, proprio a causa dei fumi inalati è stato costretto a ricorrere alla cure mediche del vicino pronto soccorso da dove è stato dimesso con alcuni giorni di prognosi.

Una volta scongiurato il pericolo e ripristinato il corretto funzionamento dei freni, il treno ha ripreso la marcia verso la stazione ferroviaria di Napoli C.le.