Tag: manzoni

2 Agosto 2018 0

Il teatro “Manzoni” torna in possesso del Comune

Di felice pensabene
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Ieri  mattina gli uffici dell’area Tecnica del Comune di Cassino hanno ripreso in consegna i locali del Teatro Manzoni. Sono state ritirate le chiavi della struttura e si è proceduto alla compilazione di un inventario di tutto il materiale esistente all’interno a diverso titolo. Da oggi, quindi, il Teatro Manzoni torna a pieno titolo in possesso del Comune di Cassino. “Si tratta di un momento importante – ha detto il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro – da questo primo step passa la riorganizzazione di una struttura importantissima per la nostra città dal punto di vista culturale. Siamo in procinto di portare a compimento l’iter per l’affidamento della struttura alla nuova società che risponderà in modo più soddisfacente ai requisiti del bando e che soprattutto avrà intenzione di riportare in auge un Teatro attraverso una gestione importante e di livello. Il teatro Manzoni deve tornare ad essere un punto di riferimento non solo per la città di Cassino, ma anche per i territori limitrofi. Deve tornare prepotentemente al centro della scena, per usare termini del gergo teatrale, a produrre cultura e buono spettacolo in grado di attrarre sia autorevoli personaggi della grande tradizione teatrale italiana e sia un sempre più vasto pubblico di tutte le eta”.

21 Settembre 2017 0

Presentato oggi, al teatro Manzoni, il Piano Emergenza del comune di Cassino

Di felice pensabene

Cassino  – Si è svolto questa mattina al Teatro Manzoni il convegno promosso dal Comune di Cassino sul Piano di emergenza comunale dal titolo “Conoscenza + Informazione= Prevenzione”. Sono intervenuti il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, il direttore del Centro Nazionale Terremoti e Vulcanologia, Salvatore Stramondo, i rappresentanti dell’Ordine dei Geologi del Lazio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Frosinone, il Dott. Alberto Frepoli, ricercatore INGV, il Prof. Michele Saroli docente UNICAS, e il geologo, Marco Incocciati, dell’agenzia regionale di Protezione civile che ha parlato dell’importanza dei Piani di emergenza comunali. Ad illustrare il Piano di Emergenza del Comune di Cassino ci ha pensato Geologo Vincenzo Colagiacomo. Il geometra Francesco Donati, responsabile Protezione Civile del Comune, invece, ha parlato dell’Organizzazione del sistema comunale di Protezione civile di Cassino e il Dott. Antonio Palombi ha relazionato sul “Rischio sismico, gestione dell’emergenza e modi comportamentali”. Presenti in sala alcune classi degli istituti scolastici della città, i rappresentanti delle forze dell’ordine, delle associazioni locali e una folta schiera di cittadini.

“Quello che facciamo oggi è un primo incontro per illustrare il piano di emergenza del comune di Cassino, ma ci stiamo organizzando per tenere altri momenti di incontro in tutte le scuole della città di Cassino. – ha detto nel suo intervento il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro – Non siamo in pericolo, non c’è nessun allarme ma dobbiamo prendere coscienza delle criticità che potremmo riscontrare in futuro. Nei mesi scorsi ho potuto essere presente all’istallazione di due stazioni sismiche dell’INGV, una provvisoria ed una permanente, ad opera del Dott. Alberto Frepoli, ricercatore dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che sta studiando, da anni, i boati e piccoli tremori che sono stati avvertiti dalla popolazione. Credo che sarebbe interessante anche per le scuole, far capire agli alunni quali sono i sistemi tecnici che ci permettono di esaminare l’attività sismica del territorio. Ringrazio sentitamente i ricercatori dell’INGV che stanno monitorando la nostra zona, e per quanto concerne il Piano di emergenza Comunale il consigliere delegato Alessio Ranaldi, il Geologo Colagiacomo e il geometra Donati per l’intenso lavoro profuso nella stesura del provvedimento approvato dalla Regione Lazio”.

 

 

 

 

13 Marzo 2017 0

Biglietti gratis per i meno abbienti collaborazione tra Comune e teatro Manzoni

Di felice pensabene

Cassino – Grazie alla cooperazione tra l’assessorato alle Politiche sociali e la direzione del Manzoni, il Teatro della città apre le porte anche ai meno abbienti. Sono già diverse le iniziative intraprese che hanno permesso a molti ragazzi e a molte famiglie di Cassino di vivere le belle emozioni che regala il teatro. “Da sempre operiamo per riuscire ad aprire la nostra struttura a tutti, anche a chi, per svariati motivi, non può permettersi il costo del biglietto. – ha detto Fabio Alescio, amministratore della società Amedea srl che gestisce il Teatro Manzoni – Con l’assessorato alle Politiche Sociali e quindi con l’assessore Benedetto Leone abbiamo trovato un’ottima intesa in grado di regalare un sorriso anche a chi vive momenti poco felici”. “Nessuno deve sentirsi escluso. Sono già tre le iniziative in cui il Teatro Manzoni ha messo a disposizione biglietti per persone che diversamente farebbero molta fatica a venire a teatro o addirittura non potrebbero proprio, – ha dichiarato invece l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone – anche se già da qualche anno, la struttura, ha impostato una politica legata ai prezzi proprio per favorire l’accesso al maggior numero di persone possibili. Con queste azioni si vuole dare spazio a persone che, indipendentemente dalla condizione economica siano appassionati e interessati alla cultura. Ringrazio, dunque, Fabio Alescio e la società che gestisce il Teatro Manzoni per il lavoro che svolge quotidianamente per mandare avanti la struttura e per aver intrapreso in accordo con il comune questo percorso per non far sentire nessuno escluso dalla nostra comunità. Non lasceremo da solo nessuno, questo è il nostro obiettivo e siamo pronti a ringraziare chiunque ci dia una mano per raggiungerlo”. Ha concluso l’Assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone.

21 Dicembre 2016 0

“Concerto di Natale per Norcia” il 27 dicembre al teatro Manzoni

Di felice pensabene

Cassino – E’ stato presentato presso la sala Restagno del comune di Cassino il “Concerto di Natale per Norcia”, alla presenza del Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro, l’assessore alla Cultura, Nora Noury, il maestro della Banda Don Bosco, Marcello Bruni, il direttore del Coro San Giovanni Battista, Fulvio Venditti e al presidente dell’Associazione Culturale“Vecchia Cassino”, Antonio Marzocchella. Il concerto di beneficienza si terra presso il teatro Manzoni di Cassino, a partire dalle 20,30, il 27 dicembre 2016. “Parteciperanno all’evento anche il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno e parte della sua amministrazione comunale, – ha detto il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro, come anche la Banda e il coro della città umbra. Non saranno presenti tutti gli elementi per le motivazioni che ben comprenderete legate alla situazione di emergenza ancora in atto sul territorio. Permettetemi di ringraziare gli albergatori della nostra città che si sono offerti di ospitare gratuitamente tutte le persone che verranno da Norcia nella nostra città. Questo perché il giorno successivo al concerto alle ore 11,30 ci sarà una Santa Messa presso l’Abbazia di Montecassino dove è in programma anche un momento conviviale dove parteciperanno sia l’Abate del nostro monastero, Dom Donato Ogliari e sia il padre Abate del monastero di San Benedetto di Norcia. Il costo del biglietto sarà di 10 euro e sarà devoluto interamente alla città umbra, perché tutte le realtà musicali di Cassino si esibiranno gratuitamente. Non era una cosa scontata e li ringrazio ancora moltissimo per questo nobile gesto. E’ in queste occasioni che la nostra città deve ritrovare quel senso di comunità che deve, il 27 dicembre, portarci a riempire il Teatro Manzoni, perché più persone saremo e più potremo dare un contributo concreto ai cittadini di Norcia. Possiamo dire che questo evento è senz’altro la giusta prosecuzione di quanto già fatto in questo periodo dalla nostra città: Carlo Delicato proprio quel giorno consegnerà nella mani del Sindaco, Nicola Alemanno il ricavato della sua manifestazione “Un piatto Mille Cuori” ed anche una scuola materna farà altrettanto. Saranno dei momenti importanti in cui vogliamo far sentire ai fratelli di Norcia il vero senso del gemellaggio tra le nostre comunità. Chiedo a tutti gli organi di informazione di diffondere il più possibile questo evento perché dobbiamo essere veramente tantissimi”. “Vogliamo lasciare un bel ricordo ai cittadini di Norcia, – hanno detto all’unisono i rappresentanti delle associazioni musicali di Cassino coinvolte – non solo a livello economico, ma anche a livello affettivo. Siamo contenti di poter dare il nostro contributo per un evento importante. Ringraziamo il Sindaco per averci coinvolto e per averci riunito per la prima volta tutti su un palco in una occasione speciale come questo concerto Natalizio”.

10 Giugno 2010 0

La storia del leggendario Robin Hood, in scena al Manzoni, con gli allievi della scuola S. Maria delle Grazie Stimmatine

Di Comunicato Stampa

“E’ arrivato Robin Hood”, questo il titolo dello spettacolo messo in scena, nella suggestiva cornice del teatro “A. Manzoni”, dagli allievi della V classe della scuola Santa Maria delle Grazie Suore Stimmatine. Un musical dove i giovani attori si cimentano nella recitazione, nel canto e nel ballo. Un lavoro magistralmente diretto dalle insegnanti, Elvira Fiscelli e Rosalba Ranaldi e dai loro collaboratori. La storia di Robin vista in chiave moderna con la colonna sonora tratta da brani moderni e di intenso significato rielaborati ad hoc per le singole scene. Soddisfatte le insegnanti della bravura, della partecipazione dei propri allievi, ma soprattutto del risultato ottenuto. “Uno spettacolo che vuole porre in risalto nei ragazzi i sentimenti ed i valori dell’accoglienza, della solidarietà – sottolinea suor Ester Cicala, direttrice della scuola – ma anche l’apertura ai più poveri ai più umili e tutte quelle persone che la sociètà moderna spesso trascura, valori che troppo spesso vengono dimenticati”. Gremita la sala del ‘Manzoni ‘di genitori, nonni, ma anche di tanti spettatori che non hanno voluto perdere le performance degli attori in erba. “Uno spettacolo che chiude un ciclo di studi per questi ragazzi – sottolinea ancora suor Ester – molti loro sono con noi da cinque e anche da otto anni. Che hanno frequentato le scuole elementari, ma anche la scuola primaria e adesso orgogliosamente li consegna alla scuola secondaria”. L’impavido eroe, che ruba ai ricchi per dare ai poveri, protagonista Andrea Bronzini, accompagna spettatori di ogni età tra le magie e le insidie della foresta incantata di Sherwood. Le avventure del coraggioso ladro gentiluomo, che si tramandano da oltre ottocento anni di foglia in foglia, da cantore in cantore, approdano sul palcoscenico grazie ai ragazzi delle ‘Stimmatine’ in un musical. Tanti i protagonisti oltre a Robin e Marian, quest’ultima interpretata da Michela Sciautone, il magico Fra’ Tuck, Tommaso Pascale, il buon Little John, Luca Teoli, la maldestra Tata, interpretata da Alice Bellini, l’usurpatore Re Giovanni senza terra, Enrico Bevilacqua, re Riccardo ‘Cuor di leone’, Graziano Valente, Daniele Pensabene nei panni del crudele Sir Guy mentre in quelli del suo tirapiedi, lo Sceriffo di Nottingham, Alessio Drago il temibile boia Edoardo Merlino, Leopoldo interpretato da Jonathan Palombo, Ranulfo è Federico Dell’Ascenza, la regina Berengaria, Chiara Dell’Ascenza, e ancora, avventori, banditi, popolani, dame, ancelle e servitori, saranno protagonisti di questa leggenda senza tempo che vuole raccontare come un uomo può diventare un eroe. Ambizione, coraggio, amore, tradimento e avventura, i temi del lavoro, oltre ai sentimenti di solidarietà e accoglienza tutto in un grande musical originale interpretato dai giovani attori con grande senso scenico ed impegno. F. Pensabene

[nggallery id=130]

20 Marzo 2009 0

La banda dei carabinieri entusiasma il “Manzoni”

Di Comunicato Stampa

E’ riuscita a riempire di pubblico il teatro Manzoni di Cassino riscuotendo il successo che merita. Ieri pomeriggio gli oltre cento maestri di musica della bandadei carabinieri si è esibita nel corso delle celebrazioni I Giorni di San Benedetto. Un colpo d’occhio eccezionale  quello che si presentava nella struttura di piazza Diamare. I musicisti, in divisa storica, sono scesi dalle scale tra la platea accolti da un fragoroso applauso che è terminato solamente quando l’ultimo dei musicisti ha trovato il suo posto sul palco. La banda della Benemerita è chiamata ad esibirsi in tutto il mondo e rappresenta il fiore all’occhiello della tradizione del Corpo. Ma non solo tradizioni, il gruppo è capace di esibizioni di grande spessore, capace inoltre di rimanere vicina alla gente, senza mettere distanze, proponendo sinfonie a loro care o comunque note. Apoteosi quando i 108 “pezzi” hanno intonato l'”Inno Nazionale”.