Tag: martelli

12 Febbraio 2020 0

In giro a Veroli con capi contraffati e martelli, due uomini denunciati

Di Ermanno Amedei
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Veroli – Due persone sono state denunciate a Veroli dai carabinieri perche trovati in possesso di capi contraffatti di note marche.

Gli uomini del colonnello Fabio Cagnazzo li hanno sorpresi a bordo della loro autovettura e, alla vista dei carabinieri hanno improvvisamente cambiato il modo di guidare, accelerando improvvisamente. Perquesto sono stati raggiunti, fermarti e controllati.

Nel corso della perquisizione sono stati trovati all’interno del cofano circa 60 capi contraffatti, marcati Stone Island e Blauer (giubbotti, cardigan, maglioni, jeans). All’interno del portaoggetti è stato invece trovato un martello multiuso.Capi contraffatti e martello sono stati posti sotto sequestro. Infine, ricorrendone i presupposti, ai 2 è stata irrogata la misura del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Veroli.

6 Ottobre 2017 0

Cocaina tra martelli e cazzuole, muratore pusher arrestato a Cervaro

Di Ermanno Amedei

CERVARO – I Finanzieri del Comando Provinciale di Frosinone, nell’ambito del dispositivo permanente di controllo del territorio a contrasto dei traffici illeciti, hanno arrestato in flagranza di reato un 35enne di Cervaro (FR) per detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti. L’operazione di servizio è stata condotta dai militari del Gruppo di Cassino che, in località Sant’Angelo in Theodice, ha sottoposto a controllo un’autovettura con a bordo un operaio edile, all’interno della quale veniva rinvenuto – nel bagagliaio tra le attrezzature da lavoro (martelli, tenaglie, cazzuole e pennelli) – un involucro a forma di pallina da tennis, avvolto con nastro adesivo da imballaggio giallo, contenente una polvere bianca che, dall’odore, non lasciava alcun dubbio circa la sua natura di cocaina. L’immediata perquisizione presso l’abitazione della persona controllata consentiva di rinvenire ulteriore sostanza stupefacente, oltre a varia sostanza da taglio (polvere di mannitolo), un bilancino di precisione e un coltello, il tutto occultato in una cassettina di ferro, stipata in cantina tra attrezzature e provviste. Complessivamente, nel corso dell’operazione di servizio, sono stati rinvenuti 90 grammi di cocaina purissima, 2 grammi di hashish, 30 grammi di polvere di mannitolo, un bilancino di precisione e un coltello di colore rosso con la lama sporca di polvere bianca. Lo spacciatore è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, posto agli arresti domiciliari. “La droga sequestrata – si legge in una nota della Guardia di Finanza – che se confezionata in dosi ed immessa sulla piazza di spaccio avrebbe fruttato allo spacciatore diverse migliaia di euro, è stata posta sotto sequestro unitamente al materiale rinvenuto nel piccolo laboratorio domestico. Il Comandante Provinciale, complimentandosi con gli operanti per l’operazione svolta, ha voluto sottolineare l’elevato e proficuo livello di operatività da parte delle Fiamme Gialle di Cassino che, nel corso degli ultimi mesi, hanno tratto in arresto 3 persone, segnalati 12 assuntori e sottoposto a sequestro circa 900 grammi di sostanze stupefacenti di vario genere, a testimonianza del continuo ed ininterrotto impegno al contrasto della diffusione di droghe nella città di Cassino e nel suo hinterland”.