Tag: profumi

14 Maggio 2019 0

Alatri, rubano profumi per 60 euro, denunciati dai carabinieri due minori

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALATRI –  Personale dell’Aliquota Radiomobile del locale Comando Compagnia Carabinieri, al termine di specifica attività info-investigativa,  deferiva in stato di libertà,  alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i  Minorenni di Roma,  due minori  di nazionalità albanese e domiciliati nel predetto comune, poiché resisi responsabili  in concorso tra loro del reato di “furto aggravato”.

Le attività investigative permettevano ai militari operanti, intervenuti immediatamente presso una profumeria del luogo a seguito di richiesta pervenuta alla Centrale Operativa,  di individuare tramite le testimonianze e le immagini  riprese dal sistema di video sorveglianza istallate nell’esercizio pubblico stesso che i due minori, poco prima,  avevano  asportato  una confezione di profumo (del valore di 60 Euro circa) dandosi poi ad una precipitosa fuga nonostante  fosse  avvenuta l’ attivazione del sistema  d’allarme finalizzato all’ antitaccheggio.

Avvenuta la loro identificazione venivano poco dopo  rintracciati dai militari operanti sempre nel predetto comune e, contestualmente,  la refurtiva rinvenuta veniva restituita all’avente diritto.

10 Maggio 2018 0

Seguono la scia a Cassino e trovano profumi tarocco, poliziotti denunciano due fratelli campani

Di admin

CASSINO – Gli agenti del commissariato di Cassino hanno sentito puzzo di bruciato, anzi, di profumo contraffatto e hanno effettuato accertamenti su due fratelli campani che si aggiravano con un borsone per il centro cittadino. Gli uomini diretti dal dirigente Carlo Bianchi (che sostituisce in questo periodo il dirigente Alessandro Tocco impegnato in un corso), hanno fermato il 28enne e 20enne che erano arrivati a Cassino con il chiaro intento di vendere profumi perfettamente confezionati nel loro packaging, stesse immagini, stessi colori, ma il nome non poteva trarre in inganno i poliziotti in servizio di volante che prontamente bloccavano i due malfattori.

Con precedenti penali per reati contro il patrimonio e senza giustificare la loro presenza a Cassino, i due sono stati perquisiti ed accompagnati in commissariato per essere segnalati all’Autorità Giudiziaria per aver cercato di vendere prodotti industriali con segni mendaci.

Un’imitazione di marchi di famosi stilisti, con l’alterazione del nome idoneo però a trarre in inganno qualsiasi compratore inesperto che vedendo un profumo da 100 ml. sottocosto avrebbe acquistato un prodotto semplicemente ingannevole avendo solo alcuni minimi tratti di somiglianza dall’originale.

Un marchio imitato in grado di arrecare confusione che però non ha confuso gli abili operatori.