Giorno: 23 marzo 2009

23 marzo 2009 0

Triangolare di calcio, vince la solidarietà

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

[flashvideo file=http://www.ilpuntoamezzogiorno.it/wp-content/uploads/2009/03/solidarieta.flv /]

23 marzo 2009 0

Cane “fucilato” sotto gli occhi dela proprietaria

Di redazione

Ha imbracciato il fucile e ha sparato al cane che stava azzannando una delle sue pecore. Si tratta di un allevatore di 34 anni che ieri mattina, a Colle San Magno (Fr), dopo le continue liti con il vicinato per quel cane “troppo ambizioso” di azzannare capi del suo gregge, ha deciso di porvi rimedio on una fucilata. Il fatto è avvenuto sotto agli occhi atterriti della proprietaria. Alle sue proteste, l’uomo asbvrebbe rivolto l’arma anche contro di lei  che era accompagnata dal figlio. Una minaccia neanche tanto velata che è stata riferita ai carabinieri di Roccasecca chiamati sul posto. L’allevatore, quindi, è statro arrestato per minaccia aggravata e porto abusivo di arma. Il fucile da caccia infatti pare non fosse suo e che lui non aveva il porto d’armi. Per questo è stato trasportato in carcere a Cassino in attesa dell’udienza di convalida.

23 marzo 2009 0

Casa svaligiata da ladri amanti di video game

Di redazione

Casa a soqquadro, soldi, gioielli e anche la play sattion, spariti. Così, sabato sera, una famiglia di Sant’elia Fiumerapido, ha ritrovato l’appartamento tornando da una cena. I ladri hanno roivistato dappertutto e hanno portato via tutto quello che trovavano di valore. Evidentemente erano appassionati anche di videogiochi dato che non hanno lasciato la consolle della play station. Le indagini del caso sono affidate ai carabinieri della locale stazione. Chissà che seguendo la pista degli appassionati di videogame non arrivino ad individuare i ladri.

23 marzo 2009 0

In fiamme un’azienda alimentare

Di redazione

Un violento incendio ha interessato ieri pomeriggio lo stabilimento (Guarda il video) allimentare “Prodotti Freschi” di Sora. La fabbrica di confezionamento ubicata nei pressi della zona industriale è stata avvolta dalle fiamme alle 17 e quattro squadre di vigili del fuco stanno lavorando per arginare l’incendio che si è sviluppato nel magazzini del sito. Il rogo ha rischiato rischia di propagarsi all’intero impianto produttivo. Danni ingenti dato che il magazzino, nonostante l’azienda fosse chiusa da alcuni giorni, conservava ancoira molta merce. L’altissima colonna di fumo è ben visibile da diversi chilometri.

23 marzo 2009 0

Un “colpo di frusta” mortale

Di redazione

Un colpo di frusta che non gli ha lasciato speranze di sopravvivenza. é morto sabato pomeriggio nelk porto di Ancona, un marinaio di 55 anni Carlo Emmi, nato a Chieti ma residente a Genova, imbarcato su una nave chiatta. Il cavo d’acciaio agganciato ad un rimorchiatore si è spezzato a causa, probabilmente del cattivo tempo. Il marinaio è rimasto vittima del colpo di frusta mortale. Inuti i soccorsi; il 55enne è morto praticamente all’istante. Ferito di striscio anche un suo collega di Ancona. Gli altri uomini presenti sulla chiatta Ad3, che trasportava massi, rientrata dalla Croazia, si sono gettati in mare per evitare la stessa sorte. Le indagini sull’accaduto sono svolte dalla Capitaneria di Porto.

23 marzo 2009 0

Slavina travolge uno sciatore di 22 anni

Di redazione

Una paurosa slavina si è verificata ieri pomeriggio a Pescasseroli in provincia de L’Aquila. Una lastra di neve di circa 150 metri si è staccata in località Monte Pratello, a causa di uno snowboarder che sciava in una zona chiusa. La zona era particolarmente frequentata da tanti sciatori e appassionati di montagna che, approfittando della bella giornata, hanno affollato la zona. La neve ha travolto uno sciatore che, insieme tre suoi amici si erano avventurati nella zona pericolosa nonostante fosse sconsigliata da cartelli ben visibili. Il sole di ieri e le temperature in rialzo lasciavano temere infatti che fenomeni simili potessero verificarsi. Sotto alla neve è rimasto un ventiduenne di Tolentino (Macerata), recuperato, in buone condizioni fisiche, dalle squadre di soccorso dopo una mezz’ora di ricerche. In un primo momento si era pensato che fosse più alto il numero degli sciatori travolti, ma due – gli amici del giovane marchigiano – erano riusciti ad arrivare alla base prima che si formasse la slavina. Circa cento soccorritori delle squadre di corpo forestale, polizia, carabinieri e guardia di finanza, con l’ausilio di cani antivalanga e due elicotteri hanno, per cinque ore, hanno accertato che la slavina non avesse travolto altre persone.

23 marzo 2009 0

Assalto al tabaccaio, due rapinatori in manette

Di redazione

Armati di pistola, sabato sera, N. A. 23enne e D.P. S. 20enne, entrambi di Frosinone, hanno rapinato un tabaccaio 64enne del centro. I due, pistola puntata, lo hanno costretto, dopo una colluttazione, a consegnare la somma di circa 100 euro. Poi sono fuggiti. Solo poche ore dopo, grazie ad una precisa ed inequivocabile identificazione da parte dei Carabinieri prontamente giunti sul posto, i malfattori sono stati rintracciati e tratti in arresto con l’accusa di rapina aggravata. E’ stata recuperata e sottoposta a sequestro l’arma, poi risultata di tipo giocattolo, mentre la somma è stata restituita al tabaccaio.

23 marzo 2009 0

Rapinatori in manette “traditi” dall’Inter

Di redazione

Se sono rapinatori lo stabilirà il terzo grado di mgiudizio, che i due siano interisti è cosa certa datoi che la loro passione per il calcio ha permesso ai carabinieri di Palermo di individuarli ed arrestarli. Si tratta di un 24 enne e di un 26enne che in tre mesi avrebbero cumulato 18 colpi a supermercati, tabaccherie e farmacie. Nei casi in cui  le attività commerciali erano fornite di telecamere, i due comparivano sempre armati di coltelli e con la divisa dell’Inter. Fatale è stato il colpo messo a segno ieri in un supermercato: i due sono stati fermati, riconosciuti e arrestati  anche nper i 17 colpi messi a segno nei tre mesi precedenti. Quando si dice che: il calcio è una malattia.

23 marzo 2009 0

Ciclista provoca incidente con ferito e scappa

Di redazione

Taglia la strada ad un centauro e fugge in sella alla sua bicicletta. Per questo è stato arrestato ieri ad Aprilia un cittadino rumeno di 58 anni. Il ciclista avrebbe provocato un incidente tagliando la strada ad un motociclista di Marino il quale cadendo ha riportato gravi ferite. Lo stgraniero, invece di prestare soccorso, ha preferito allontanarsi. Rintracciato successivamente dai carabinieri in una zona di campagna e arrestato per omissione di soccorso.