L’ESITO DEL SONDAGGIO NON MI PIACE!

25 marzo 2009 0 Di redazione

Insomma, ve ne rendete conto …voi che avete votato… che siete nettamente in controtendenza? Devo dirvelo io che i matrimoni con rito religioso sono ampiamente in calo? Perché, poi, il dato che dovete andare a vedere non è solo quello relativo a quanti lo scelgano, ma sarebbe interessante sapere quanti siano i matrimoni che si rivelino effettivamente resistenti nel tempo. Cioè, dovreste dirmi quanti, su una media di ..diciamo.. dieci anni, non arrivino a chiedere l’annullamento alla Sacra Rota. Guardiamo la cosa a monte: cos’è il matrimonio? Non è forse un contratto? Adesso, che lo si voglia fare con un abito bianco e con la chiesa bene addobbata, il riso e i confetti, il banchetto nuziale ed il lancio dei fiori, senza tralasciare le terribili bomboniere, il risultato non è comunque sempre quello di assumersi tutta una serie di impegni con il proprio …“mezzo limone” (riferimento ad una battuta tratta da un film di Aldo, Giovanni e Giacomo, ndr)?! E per far questo, non è sufficiente recarsi al Palazzo Comunale, con un paio di testimoni, e sancire un impegno duraturo? Tanto, infedeli e spergiuri di natura non sarà l’acqua benedetta a modificarli geneticamente e redarguirli! E, considerati i comportamenti ormai troppo leggeri che vanno per la maggiore di questi tempi, non è meglio lasciare da parte Dio, evitando di fargli promesse di cui potremmo chiedere l’annullamento subito dopo, e scegliere, invece, di “contrattualizzare” l’unione?
Adesso che si è sentito ancor più confortato dal vostro voto, sarà una dura impresa convincere il mio fidanzato che sia più conveniente una cerimonia civile piuttosto che il matrimonio in chiesa. Avete visto che bel guaio mi avete combinato?!..  🙁