Se il pastore parte per la transumanza, può portare con sè un pò di droga

19 marzo 2009 0 Di redazione

Un pastore di 45 anni era stato trovato con circa 38 grammi di droga, la cui detenzione, però, la Cassazione ha giudicato “giustificata” in quanto l’uomo era in partenza per la transumanza. Secondo i giudici, infatti, detto quantitativo di haschisch era da ritenersi plausibile, in quanto era da cosnsiderarsi la precostituzione di una scorta per uso personale da parte dell’imputato, abituale assuntore di droghe, che durante il viaggio non avrebbe potuto altrimenti assicurarsi il consumo personale durante il lungo periodo di permanenza in montagna. Speriamo che questo non diventi un alibi a disposizione dei ragazzi che, fermati dalla Polizia, abbiano a rispondere “Guardi, mi creda… questa droga non la spaccio mica! E’ che stavo partendo per la transumanza…”