Giorno: 21 giugno 2009

21 giugno 2009 0

La Coldiretti lancia l’allarme grandine

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“L’arrivo dell’estate segnato dal maltempo, con l’allarme grandine nelle campagne ciociare dove è, purtroppo, a rischio la produzione di frutta estiva, fa finire una primavera che si classifica tra le più calde degli ultimi due secoli con temperature medie elevate al quarto posto dal 1800 ad oggi”. Sono considerazioni fatte dal direttore della Coldiretti di Frosinone, Gianni Lisi, sulla base dei dati del Cnr, in riferimento alla perturbazione che ha provocato un forte peggioramento delle condizioni meteorologiche con temporali, grandine e venti forti in molte località della provincia di Frosinone. “Ad essere interessate – continua Lisi – sono alcune delle zone più frutticole dell’intero territorio dove sono state stese, in alcuni casi, a protezione le reti antigrandine che tuttavia non ancora sufficientemente diffuse e non impediscono il verificarsi di danni alle strutture e alle colture agricole. In questa fase stagionale – fa notare Lisi – la grandine è la più temuta dagli imprenditori agricoli per i danni irreversibili che provoca alle coltivazioni in campo unitamente ai forti temporali che se anche brevi arrecano danni in molti casi irreversibili alle colture. Il bilancio dei danni provocati dalle grandinate, che hanno colpito a macchia di leopardo le coltivazioni agricole, ammonta a cifre record, per le ultime settimane. Le temperature medie della primavera 2009 – conclude Lisi – sono state superiori di 1,76 gradi rispetto alla media di confronto del periodo 1961-1990, sulla base dei dati dell”Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Bologna (Isac-Cnr) dai quali è emerso che questa tendenza è stata confermata in moltissime località della provincia di Frosinone”.

21 giugno 2009 0

Sconta la pena in carcere e muore a casa. Si ipotizza l’overdose

Di redazione

Un uomo di 36 anni è stato trovato morto, questa mattina alle 10.30 nella sua casa nel quartiere di San Bartolomeo a Cassino. I parenti hanno rinvenuto la salma riversa in terra ed hanno chiamato un’ambulanza. All’arrivo degli operatori del 1118, però, non c’era più nulla da fare: l’uomo era morto. Per questo sono stati chiamati i carabinieri della compagnia di Cassino che hanno ispezionato l’alloggio trovando elementi riconducibili all’uso di sostanze stupefacenti. La salma di G. A., quindi, è stata trasportata nell’obitorio dell’ospedale di Cassino per l’ispezione cadaverica.

21 giugno 2009 0

Vuoi o non vuoi, vietato dormire

Di admin

Una settimana di lavoro pesante, esci la mattina presto e torni la sera tardi, anche quando è già mezzanotte. Ti metti nel letto distrutto, ma non dormi. Guardi l’orologio e ti accorgi che sono già passate le 3. Poche ore di sonno per poi ricominciare il giorno successivo. Oggi è domenica 21 giugno. Alle 7.20 i vicini arrivati per la bella stagione iniziano i lavori nel loro terreno con decespugliatori e attrezzi vari proprio sotto il balcone dove dormi. Salti dal letto incazzato nero, esci sul balcone inveendo su di loro ogni genere di parole e insulti, per poi scoprire sul web che se il comune in cui risiedi non ha emesso ordinanze in merito agli orari in cui si può far rumore, non puoi farci assolutamente nulla. Torni a letto, accendi la tv e, poco alla volta, riesci a riaddormentarti. Ma…. BUM… Le cannonate…DIN DONNN…le campane ai fedeli….. BUUUUMMMMMM…di nuovo…Spari pirotecnici…..BUUUUMM… e poi per concludere in bellezza una bella improvvisazione della banda che sta facendo il giro delle strade del paese. Torni in cucina, sempre più furibondo, e chiedi “ma che è festa?” “si, c’è la festa di Sant’Antonio”. “ma non era una settimana fa?”