Controllo straordinario del territorio dei Carabinieri di Sulmona

16 luglio 2009 0 Di admin

Nel corso delle ultime ventiquattro ore i militari della Compagnia di Sulmona hanno effettuato un controllo straordinario del territorio con obiettivi specifici nel settore degli stupefacenti e dei soggetti sottoposti a misure alternative. Sono stati operati anche due arresti.
All’alba di oggi nella frazione di Castelbasso di Teramo i militari dell’Aliquota Operativa, con la collaborazione della locale Stazione di Castellalto hanno tratto in arresto Vincenzo MAIORANI quarantatreenne. L’uomo deve scontare una condanna definitiva a due anni e sei mesi per violenza sessuale. La vicenda risalente al 1994 avvenne a Rivisondoli e dopo i vari gradi di giudizio è intervenuta l’esecuzione che non prevede, per il delitto di specie, la sospensione.
Si è invece costituito presso il Carcere di Pescara DI ROCCO Fiorindo quarantanovenne di Torre dè Passeri, gravemente indiziato di essere l’autore di un tentato furto su una vettura in sosta in agro di Pacentro. Il 16 Giungo scorso l’uomo, in compagnia di altri due complici rimasti ignoti, aveva forzato la portiera di una utilitaria in sosta, cercando di asportare un borsello ma ha dovuto desistere dandosi alla fuga a seguito dell’intervento di un Carabiniere della Stazione di Pacentro, libero dal servizio, che ha inseguito i tre senza riuscire a bloccarli. Subito dopo, analizzando le foto segnaletiche, ne ha riconosciuto uno. Immediata la denuncia e l’emissione del provvedimento al quale l’interessato si è sottratto rendendosi irreperibile sia presso la residenza di Torre dè Passeri che al domicilio in Pietralcina (BN) dove era stato attivamente ricercato.
Un equipaggio del Nucleo Radiomobile della Compagnia ha denunciato in stato di libertà per detenzione di stupefacenti P.L.F. ventinovenne di Sulmona. Il giovane a seguito di un controllo a bordo della propria autovettura è statato trovato in possesso di dieci grammi di hascish e materiale per il taglio
Per lo stesso reato a Raiano i militari della locale Stazione hanno denunciato E.P. ventiduenne di Pratola. L’attività di ricerca con perquisizioni domiciliari estese anche ad altri acquirenti ha fruttato complessivamente il sequestro di undici grammi di hashish, denaro contante e materiale utile al confezionamento delle dosi per il successivo spaccio.
Analoghi risultati a Pratola Peligna dove i Carabinieri della Stazione hanno segnalato alla Prefettura D.P. e S.L. del luogo per uso personale di eroina. I due uomini sono stati controllati e trovati in possesso di siringhe usate con evidenti tracce del recente inoculo della sostanza.
Anche a Sulmona il personale del Nucleo Radiomobile ha segnalato alla Prefettura due giovani per uso personale di stupefacenti, nella circostanza eroina ed hashish. Entrambi rischiano la sospensione dei documenti d’identità e di guida. Nell’ambito degli stessi controlli F.M. quarantenne di Popoli è stato denunciato per il porto abusivo di un coltello del genere proibito.