Giorno: 7 agosto 2009

7 agosto 2009 0

Continue violenze ai danni dell’ex, arrestato per stalking

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una denuncia per stalking non gli era bastata per recuperare la ragione. D. F. 52 anni di Boville Ernica, continuava a rendere la vita impossibile alla sua ex convivente. Ieri sera l’ennesimo litigio sfociato in aggressione nei confronti della donna. La denuncia che la vittima delle violenze dell’uomo ha sporto ai carabinieri di Frosinone è servita per far scattare le manette. L’uomo è stato arrestato per lo stesso reato per il quale era stato denunciato: stalking; quindi, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Stazione, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

7 agosto 2009 0

Abbandona un cane per strada e viene denunciato

Di redazione

Abbandonare il suo amico a quattro zampe gli è costato una denuncia per abbandono di animale. I carabinieri di Isola del Liri, in seguito ad una segnalazione anonima, hanno individuato il cane di piccola taglia lasciato su una strada nella zona industriale di Castelliri (Fr). L’animale è stato affidato ad una associazione di volontariato, mentre i carabinieri hanno indagato riuscendo a risalire all’uomo che si era disfatto del cane. Un gesto criminale che gli è costato la denuncia. L’ignobile gesto di abbandonare un cane domenstico in vista della partenza per le vacanze e un’usanza tristemente nota in questo periodo. Abbandonare un animale significa, oltre al vergognoso atto di gettar via come una “cosa”, un essere umano, si crea anche, sulla strada, un pericolo di incidente. Gli animali, infatti, destinati a morire investiti, sono spesso, a loro volta, causa di incidenti stradali. Er. Am.

7 agosto 2009 0

Festival della zampogna e degli gnocchi

Di redazione

Dal 23 al 25 agosto 2009 torna ad Acquafondata la 38° edizione del Festival Nazionale ed Internazionale della Zampogna con concerti, seminari, tante sorprese musicali e di artigianato in mostra al centro del triangolo della zampogna tra Lazio, Abruzzo e Molise. In programma l’esibizione di musicisti di alto livello da tutta Italia (tra i quali Luigi Lai e le Launeddas dalla Sardegna) ed Europa (Scozia e Spagna – Galizia) , la partecipazione straordinaria del mandolinista della “Notte della Taranta” Mimmo Epifani, il concerto degli MBL – Musicisti del Basso Lazio con una tappa del tour “Balla cu me”, Gianni Perilli e la Ciarabanda, gli Archè e uno spettacolo musicale con Maurizio Mattioli che coinvolgerà i virtuosi musicisti intervenuti. A fare da contorno alla musica popolare saranno, dall’alba al tramonto nel centro storico, la mostra di artigianato, di zampogne e ciaramelle e soprattutto il raduno dei suonatori di zampogna, veri protagonisti della manifestazione. Il ricco programma del Festival, annunciato dal sindaco Antonio Di Meo, prevede anche, per martedì 25, un importante seminario dal titolo “La zampogna ieri, oggi e domani”. Inoltre, sarà anche firmato un manifesto, rivolto a suonatori, artisti e zampognari presenti alla manifestazione, per la tutela e la salvaguardia della zampogna, strumento etnico della Valle di Comino a della provincia di Frosinone. A dare il via alla manifestazione domenica 23 sarà la Sagra degli Gnocchi. La manifestazione è organizzata dall’Amministrazione comunale con il patrocinio di Regione Lazio, Provincia di Frosinone e GAL di Alvito e promossa in collaborazione con Ciociariaturismo. Programma: Domenica 23 agosto – Sagra degli gnocchi in mattinata – esibizione di gruppi folk ore 11 – La zampogna e il brigantaggio: presentazione libro “Ricerca storica sul brigantaggio” di Evan Colella ore 18 – distribuzione degli gnocchi in serata – spettacolo musicale e cabaret Lunedì 24 agosto ore 16.30 – apertura della manifestazione con il complesso bandistico “Città di Acquafondata” ore 17 – accoglienza dei partecipanti al festival con il gruppo di Acquafondata ZPM ore 18-20 – concerto Mimmo Epifani ore 21 – concerto MBL – Musicisti del Basso Lazio “Balla cu me” tour 2009 Presenta Aurora Martedì 25 agosto in mattinata dalle ore 9 – accoglienza e accrediti dei musicisti, a seguire esibizioni e concerti di virtuosi suonatori di zampogna e ciaramella provenienti da tutta Italia, singoli ed in coppia ore 12 – Gianni Perilli e la Ciarabanda ore 15 – Seminario e consegna degli attestati di partecipazione e firma del manifesto per la tutela della zampogna. La zampogna e…i suoi riconoscimenti: premi e riconoscimenti per tutti gli zampognari presenti. Attribuzione premio Cesare Perilli ore 16-17 – esibizione di Erabundi Musici ore 17-18 – esibizione gruppo zampognari del Gargano ore 18-24 – conclusioni ed onori al 38° Festival Nazionale ed Internazionale della Zampogna Maurizio Mattioli presenta il suo grande spettacolo arricchito per l’occasione da: Gianni Perilli e la sua Ciarabanda Archè Luigi Lai e le Launeddas dalla Sardegna virtuosi suonatori di zampogna e ciaramella suonatori di cornamuse dalla Scozia suonatori di gaita dalla Galizia – Spagna Durante il festival verrà allestita una mostra di artigianato, zampogne, ciaramelle e degustazioni di prodotti tipici. La manifestazione sarà presentata da Maurizio Mattioli e Aurora.

7 agosto 2009 0

Esodo estivo all’insegna del cattivo tempo

Di redazione

Come già annunciato ieri, il transito di una perturbazione atlantica sull’Europa favorirà a partire dalle prossime ore una fase di tempo perturbato sulle regioni settentrionali, che interesserà in particolare i settori alpini e prealpini. Sulla base dei modelli disponibili, che confermano lo scenario meteorologico diffuso ieri, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse valido dalla serata di oggi, venerdì 7 agosto, che prevede precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, sul nord del Paese. I fenomeni, che potranno essere accompagnati da attività elettrica, raffiche di vento e locali grandinate, sono previsti più frequenti e più intensi nelle zone prossime ai rilievi alpini e prealpini. Nella giornata di domenica le condizioni di instabilità potrebbero estendersi anche alle zone interne della Penisola, con rovesci e temporali pomeridiani lungo la dorsale appenninica. Alla luce delle previsioni, che confermano l’annunciato peggioramento del quadro meteorologico in coincidenza con l’esodo per le vacanze estive, si consiglia di informarsi preventivamente, attraverso i normali canali dedicati, sulle condizioni del traffico lungo il percorso che si intende seguire e di procedere con cautela, moderando la velocità e rispettando le distanze di sicurezza, prestando particolare attenzione qualora ci si trovi a transitare in aree interessate dal maltempo. Il Dipartimento della Protezione Civile continuerà a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

7 agosto 2009 0

Teremoto in ciociaria, decine le chiamate per le lesioni ai muri

Di redazione

Sono state decine le richieste di verifiche strutturali giunte questa mattina al centralino dei vigili del fuoco dopo la scossa di terremoto che ieri ha seminato il panico nella provincia di Frosinone. La maggior parte delle richieste sono giunte dal comune di Arpino, dove, secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 17.36, c’è stato l’epicentro della scossa di magnitudo 3.9. Alcune lesioni sulle pareti di case ed edifici pubblici, però, dopo il sopralluogo dei vigili del fuoco, non sono state ritenute tali da mettere a rischio la stabilità degli edifici. Er. Am.

7 agosto 2009 0

Scappa di casa “in sella” alla chat

Di redazione

Si tratta di una ragazzina di 13 anni di origine rumena ma residente con i genitori a in Italia a San Donà di Piave in provincia di Venezia. Dopo una discussione con la madre ed il padre, l’adolescente sembrava essere scomparsa nel vuoto. I carabinieri che l’hanno cercata per una settimana, hanno scoperto che si era rifugiata in Piemonte. La ragazzina, per far perdere le sue tracce, aveva iniziato un tour in tutto il nord Italia chiedendo ospitalità ad amici conosciuti solo via chat, quindi, dei perfetti sconosciuti. Da Venezia a Trento, poi a Cuggiono in provincia di Milano, poi a Torino. Un passaggio di casa in casa che poteva costargli caro se fosse finita in mano a persone sbagliate. Per fortuna i carabinieri l’hanno trovata prima che il rischio si concretizzasse ed hanno interrotto il suo tour riaffidandola ai genitori.

7 agosto 2009 0

Un computer per… fare i bambini

Di redazione

Se pensa che il computer sia entrato pienamente nelle nostre vite, sbagliate; il meglio deve ancora venire. In Inghilterra l’elaboratore elettronico, infatti, si adopera anche per fare figli. E’ stato commercializzato in questi giorni un computer capace di calcolare il periodo più fertile delle donne per concepire con maggior sicurezza un bambino. I produttori non hanno dubbi e sono pronti a restituire l’intera somma sborsata per comprare il computer, circa 495 sterline, se nell’arco di 12 mesi non dovesse dare i risultati sperati. Il meccanismo si basa su una complesso sistema di rilevamento della temperatura basale che avverte quando è il momento propizio per… sì, insomma… inseminare. Er. Am.

7 agosto 2009 0

Gatto Panceri a “Gli Archi Village”

Di redazione

Ancora un grande nome della musica italiana a “GLI ARCHI VILLAGE” di Cassino. Domani sabato 8 agosto, alle ore 22.00, protagonista della serata sarà Gatto Panceri. L’appuntamento è inserito nel cartellone degli eventi promossi ed organizzati dall’associazione degli operatori commerciali, presieduta dal dottor Andrea Izzi. Dopo il successo di pubblico registrato da Dolcenera, dai Velvet e dall’Equipe 84 arriva Gatto Panceri. Gatto è uno dei più grandi cantautori italiani. I suoi brani sono stati interpretati dai più famosi nomi della musica leggera italiana. Una delle prime canzoni che lo vedevano autore del testo e della musica “Canterò per te” è stato interpretato e portato al successo dalla prestigiosa voce della grande Mina. Un’occasione questa che ha aperto a Gatto Panceri le porte di una importante carriera, che lo hanno visto, subito dopo, autore di una vasta produzione di brani musicali di successo per numerosi artisti. Tra i tanti Giorgia per la quale ha firmato 7 dei brani contenuti nell’album “Come Thelma e Louise” e la celebre “Vivo Per Lei” interpretata da Andrea Bocelli e tradotta in varie lingue. Domani sera, con inizio alle 22, Gatto Panceri e la sua Band si esibiranno in un concerto live nel confortevole e ampio spazio che ospita il villaggio de “Gli Archi” in via Casilina sud a Cassino. Domenica 9 agosto, invece, l’appuntamento delle 21.30 a “Gli Archi Village” sarà con la finale del concorso “GIOVANI VOCI 2009”. La serata sarà articolata in due momenti. Un primo momento con l’esibizione dei 12 giovani artisti, qualificatisi nel corso delle semifinali. Al termine della prima esibizione, la giuria tecnica sarà chiamata a votare e ad eliminare 2 dei concorrenti. Dei 12 andranno alla finalissima soltanto in 10. Tra questi sarà proclamato il vincitore della prima edizione del concorso, il quale accederà alle selezioni di SANREMO GIOVANI. Gli altri realizzeranno un Cd prodotto da “Gli Archi”.

7 agosto 2009 0

Dal carcere, una richiesta di aiuto

Di redazione

L’ambiente carcerario, attraverso la rivista “Ristretti orizzonti” redatta dai detenuti dell’istituto di pena di Lanciano (Ch) lancia un appello sulle problematiche legate alle strutture penitenziarie italiane che hanno superato ormai il limite della decenza. “Educhereste i vostri figli al rispetto della legalità facendoli crescere in un ambiente dove è impossibile rispettare la legge? – Così inizia l’articolo publicato dal giornale telematico – Nelle carceri italiane ci sono 43.117 posti regolamentari e quasi 64.000 detenuti. Stipati uno sull’altro. Il personale sotto organico è costretto a lavorare in condizioni di pesante disagio e tensione. In questa situazione viene meno anche la dignità e l’umanità delle persone detenute. Nelle sovraffollate carceri italiane, le persone che dovrebbero iniziare un percorso graduale di reinserimento nella società, sono invece sempre più spesso rinchiuse nelle celle a non far niente. L’articolo 27 della Costituzione italiana dice: La responsabilità penale è personale. L’imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato. Non è ammessa la pena di morte. I cittadini italiani chiedono sicurezza. Hanno diritto alla sicurezza. Ma in che modo parcheggiare in celle invivibili i detenuti in attesa di nulla contribuisce alla sicurezza? Non conviene a nessuno che una persona che ha commesso un reato esca di galera forse peggiore di come ci è entrata. Se i cittadini liberi ci riflettessero più spesso, forse smetterebbero di pensare che la soluzione a ogni problema sia prevedere sempre più galera per chi viola la legge. Oggi abbiamo superato non solo la capienza regolamentare delle carceri, ma anche quella ritenuta dal Ministero della Giustizia “tollerabile”. E le previsioni parlano di aumento esponenziale di “tempo inutile”, perché manca il personale, mancano attività lavorative, mancano spazi.