I capannoni industriali dei miserabili

31 agosto 2009 0 Di redazione

Alle prime ore dell’alba di oggi, 40 carabinieri della compagnia di Giulianova (Te), sono stati impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio nell’area dimessa dell’ex Acciaieria, ubicata in Via Trieste, zona Sud di Giulianova. All’atto dell’irruzione, i militari hanno trovato delle condizioni igienico-sanitarie a dir poco precarie e all’interno dei capannoni, trasformati in alloggi di fortuna, sono state trovate dieci cittadine rumene, alcune con figli minori, tutte senza fissa dimora. All’interno dei Capannoni è stato trovato anche un pluripregiudicato di Giulianova con precedenti specifici in materia di stupefacenti. Nel corso dell’attività di controllo, avendo accertato che tutte le cittadine rumene erano senza fissa dimora, senza alcuna attività lavorativa stabile e prive di mezzi legali di sussistenza (in alcune circostanze sono state controllate a chiedere l’elemosina in prossimità dei semafori), saranno accompagnate tutte in Questura per l’allontanamento dal territorio Nazionale ai sensi della Vigente normativa in materia.
Tutti gli “occupanti” dell’area in questione saranno anche denunciati alla Procura della Repubblica di Teramo per invasione di terreni e/o edifici.