Nove cani avvelenati, l’Anpana sulle tracce del killer

21 ottobre 2009 1 Di redazione

Un killer di cani è in azione a Sant’Ambrogio sul Garigliano (Fr). Sono ben nove i casi riscontrati di animali trovati morti. Un gruppo si è lasciato morire nel pieno centro storico del paese, altri invece, hanno trovato la forza di allontanarsi fino a raggiujngere le periferie e là sono rimasti esanimi. A lanciare l’allarme è un residente che ha attivato la sezione Anpana di Cassino. I volontari di Francesco Altieri si stanno attivando per risalire alle cause delle morti. Con tutta probabilità, però, si tratta di polpette avvelenate che, ignoti, hanno distribuito indistintamente a cani randagi e anche a cani padronali. Probabilmente la presenza di branchi, dovuti alla stagione dell’accoppiamento, ha infastidito qualcuno. Il fenomeno si era già ripetuto alcuni anni fa quando, con lo stesso sistema, vennero uccisi ben sette animali. Insomma, il killer di “fido” è tornato.
Ermanno Amedei