Paga tassisti con soldi falsi, medico in manette

30 ottobre 2009 0 Di redazione

Un medico di base di 41enne di Lanciano (Ch), ma che abita a Zanica in provincia di Bergamo, è stato arrestato dai carabinieri per spendita di valuta falsa. Ieri si è servito per ben tre volte dei taxi pagando con banconota da 50 euro falsa. La seconda corsa il tassista si è accorto della moneta falsa ed ha informato i suoi colleghi. L’allerta ha permesso al primo tassita di capire di essere stato raggirato. La terza corsa, però, è stata fatale al medico abruzzese infatti alla chiamata ha risposto il primo tassita truffato che lo ha riconosciuto ma ha fatto finta di niente fino al momento del pagamento, ovviamente con una banconota falsa. E’ stato allora che sono arrivati i carabinieri che hanno arrestato il professionista nonostante lui sostenesse di non sapere che i soldi erano falsi.