Violenza sessuale di un medico su uomini al pronto soccorso

13 novembre 2009 0 Di redazione

Una strana coincidenza ha vanificato il messaggio pubblicitario contro l’omofobia. Sembra che un medico dell’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli (Na) approfittava sessualmente dei suoi pazienti. Il medico lavora al pronto soccorso, quindi con casi urgenti e, secondo le indagini svolte dalle forze dell’ordine, il professionista 45enne aveva abusato di pazienti uomini nel box del pronto soccorso dopo essere rimasto solo. L’uomo è stato quindi arrestato con l’accusa di violenza sessuale. Le indagini risalgono all’ottobre 2008. Il medico, se i fatti saranno confermati, verrà sospeso dalla Asl.
Una vicenda che va in netto contrasto con una nota pubblicità televisiva del Ministero delle Pari Opportunità contro l’omofobia. Il messaggio si basa su un ricovero di emergenza e si chiede se, nel momento in cui, in ambulanza, ti stanno portanto al pronto soccorso e i medici si stanno preparando ad intervenire per salvarti la vita, ti chiedersti, e avrebbe per te importanza se quel medico è un gay o un eterosessuale. Una scomoda coincidenza. Guarda il video
Er. Am. .