Giorno: 16 settembre 2010

16 settembre 2010 0

Tre consiglieri perdono lo scranno; fuori Di Stefano, Sciscione e Gabbianelli

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il capogruppo e il componente della Lista Polverini Enzo Di Stefano e Gianfranco Sciscione e il Pdl Giancarlo Gabbianelli dovranno lasciare il loro scranno all’interno del consiglio regionale del Lazio. Lo ha stabilito oggi il Tar del Lazio accogliendo il ricorso presentato dal Movimento Difesa del Cittadino e dal capogruppo Pd Esterino Montino. I ricorrenti chiedevano di annullare i verbali con i quali sono stati attribuiti ulteriori seggi nelle circoscrizioni di Latina, Frosinone e Viterbo. I legali degli esclusi hanno subito annunciato che presenteranno appello al Consiglio di Stato, chiedendo la sospensione immediata del dispositivo delle sentenze emesse oggi. Mentre soddisfazione è stata espressa dai ricorrenti, il presidente del Consiglio Regionale Mario Abbruzzese ha così commentato: “Una sentenza discutibile da un punto di vista legislativo che per il momento accettiamo. La disposizione di far decadere i tre consiglieri non rende comunque merito ai cittadini che li hanno eletti e al lavoro che hanno svolto in questi mesi nell’Assemblea regionale, pur nella consapevolezza di questo atteso pronunciamento”.

16 settembre 2010 0

Marsilio: “I figli degli stranieri nati in Italia non sono italiani”, è polemica

Di admin

Poche parole sono state pronunciate da Laura Marsilio, assessore alla scuola del comune di Roma in visita in all’istituo multietnico Carlo Pisacane, ed ha scatenato la bufera. Secondo la Marsilio i figli degli immigrati nati in Italia, non sono da considerare italiani, non soltanto anagraficamente ma anche culturalmente, ed è un bene che questi bambini convivano con quelli italiani per favorire il sentimento di appartenenza. Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno ha subito cercato di rimediare affermando che l’assessore si è espressa male e che i figli di immigrati sono un patrimonio. Anche il presidente della Regione Lazio Renata Polverini ha auspicato per una correzione. Subito dalle opposizioni sono arrivate le critiche che chiedono le dimissioni della Marsilio.

16 settembre 2010 0

Cinquantacinquenne muore schiacciato dal mezzo agricolo

Di redazione

E’ morto schaicciato da un mezzo agricolo mentre lavorava nel suo podere a Colle San Magno. La vittima dell’incidente avvenuto oggi pomeriggio alle 17 circa, è A.M. 55 anni. Le indagini dei carabinieri della compagnia di pontecorvo sono ancora in corso ma pare che l’uomo sarbeb rimasto schiacciato dalle ruote di un carrello che era al traino del mezzo agricolo. Come l’incidente sia potuto accadere resta ancora un mistero; quel che è certo, purtroppo, è che le ruote del mezzo non hanno lasciato margini di scampo al 55enne. Inutili i soccorsi di ambulanza e vigili del fuoco. Dopo un sopralluogo del medico legale, il corpo è stato portato in obitorio presso l’ospedale di Cassino a disposizione dell’autorità giudiziaria. Ermanno Amedei

16 settembre 2010 0

Abbruzzese riapre il ‘dopolavoro’ per i dipendenti del Consiglio Regionale

Di redazione

“Promuovere, al di fuori dell’orario di lavoro, le attività ricreative e di incontro per i dipendenti del Consiglio regionale può rappresentare un’occasione in più di aggregazione e di stimolo per approfondire le relazioni interpersonali e per diffondere un clima di serenità trainante anche nello svolgimento delle proprie mansioni negli uffici. Non è un caso che molte amicizie nascano proprio nel luogo di lavoro. E certamente lo strumento del ‘Dopolavoro’ può svolgere un ruolo di primo piano attraverso il coinvolgimento del personale in tante manifestazioni culturali e sportive, o attraverso altri appuntamenti sociali. E’ per questo motivo che mi sono impegnato per far ripristinare all’interno del Consiglio regionale l’ufficio del Dopolavoro Dipendenti Regione Lazio (Ddrl). Sono assolutamente certo che il presidente Persichetti si prodigherà nel migliore dei modi per rilanciare l’attività del Dopolavoro regionale. Anche l’Ufficio di presidenza del Consiglio, ha voluto dimostrare l’attenzione alle iniziative del dopolavoro, concedendo un piccolo contributo a sostegno dell’iniziativa “Festa in Regione”, una manifestazione promossa ed organizzata proprio dal Direttivo del Ddrl. L’evento si terrà domenica 19 settembre al Parco della Pace di via della Pisana e vedrà la partecipazione di oltre cinquecento dipendenti regionali che, accompagnati dai loro familiari, potranno assistere, agli spettacoli musicali ed essere coinvolti nell’ animazione realizzata per adulti e bambini”. E’ quanto ha affermato presidente dell’Assemblea regionale, Mario Abbruzzese, partecipando questa mattina all’inaugurazione del nuovo ufficio del Dopolavoro, alla presenza del presidente del Ddrl, Attilio Persichetti, e di un numeroso gruppo di dipendenti del Consiglio Regionale. Il presidente Persichetti, nel corso del suo intervento, ha voluto ringraziare Mario Abbruzzese per l’impegno profuso nella riapertura dell’Ufficio, ricordando ai dipendenti che è stato stilato il calendario delle prossime iniziative del Dopolavoro regionale.

16 settembre 2010 0

Boom di iscrizioni all’asilo nido comunale

Di redazione

In una settimana la lista delle iscrizioni all’asilo nido comunale è completa. Il Treninonido’ era stato progettato per accogliere fino a 25 bambini, quota che è stata raggiunta in seguito all’abbassamento delle rette. L’Ufficio dei Servizi socio-culturali continuerà, in ogni caso, a raccogliere le iscrizioni che saranno inserite in una lista di attesa in caso dovessero liberarsi dei posti durante l’anno. “Possiamo dire finalmente di aver raggiunto l’obiettivo che fino a poche settimane fa sembrava una chimera. La soddisfazione per quanto mi riguarda – dichiara l’Assessore ai Servizi Sociali Giuseppe Nevoso – è doppia, in quanto se oggi la struttura esiste e se, soprattutto, è andata a regime, lo si deve alla lungimiranza del sottoscritto e alla determinazione con la quale l’Amministrazione Sturvi ha creduto al progetto investendo risorse comunali su di esso. Ci tenevamo a favorire le giovani coppie con difficoltà lavorativa che fino all’anno scorso non riuscivano a fruire del servizio a causa dei costi giudicati troppo alti. Non avevo dubbi del fatto che abbassando le tariffe del 70%, vista la situazione socio-economica della città, avremmo avuto il problema opposto, ossia quello di non poter garantire il posto per tutte le richieste; adesso che la struttura ha raggiunto la piena funzionalità possiamo dire che il cerchio si è chiuso con grande merito di chi amministra l’Ente locale”.

16 settembre 2010 0

Rapina all’ufficio postale, bottino di 14mila euro

Di redazione

In due, armati di pistola, hanno rapinato nella tarda mattinata di oggi, l’ufficio postale di Villa Latina (Fr). Alle 14 i rapinatori hanno puntato le loro armi contro gli impiegati che a quell’ora stavano chiudendo l’ufficio. Li hanno costretti a rientrare e a consegnare i soldi delle casse. I due sono così fuggiti con un botttino di 14 mila euro a bordo di un’auto che i carabinieri della compagnia di Cassino hanno rinvenuto a pochi chilometri da Villa Latina. La vettura è risultata rubata nell’alto frusinate. I carabinieri al comando del capitano Adolfo Grimaldi, stanno indagando sull’accaduto ma sospettano che i rapinatori possono essere della zona.

16 settembre 2010 0

Preti pedofili, dall’Inghilterra il Papa: “Per la Chiesa è il momento della penitenza”

Di redazione

La Chiesa Cattolica fa il mea culpa sui predi pedofili. L’occasione propizia è il viaggio che Papa Benedetto XVI sta facendo in Inghilterra, Paese da cui arrivano le più feroci critiche. Il Papa si è detto shoccato di quanto ha appreso sul comportamento e sulle colpe di alcuni preti. Questa mattina Ratzinger è stato accolto dalla regina Elisabetta e dalle massime cariche del Regno Unito. E’ la prima volta che un papa supera la Manica e la visita di quattro giorni, iniziata oggi, arriva in un momento particolare in cui, mai come adesso, la chiesa è tempestata da scandali. “Una grande tristezza – Avrebbe detto il Papa ai cronisti al seguito – dovuta anche al fatto che le autorità della chiesa, non sono state sufficientemente vigilanti e non sufficientemente veloci e decise nel prendere le misure necessarie. Per tutto questo siamo in un momento di penitenza, di umiltà e di rinnovata”. Alle Vittime, Ratzinger ha detto loro di ritenerle l’impegno prioritario che dovranno essere aiutate con un impegno materiale, psicologico e spirituale. Ai colpevoli, invece, ha detto che avranno la giusta pena e che saranno esclusi da ogni possibilità di accesso ai giovani ritenendoli malati, e quindi incapaci di scelte giuste. Per questo, per loro, verranno presi provvedimenti anche a loro stessa tutela. Il terzo aspetto riguarda il futuro. Il Papa ha chiesto la prevenzione e l’educazione nella scelta dei candidati al sacerdozio per poter escludere altri casi futuri.

16 settembre 2010 0

Serrone sulla strada dei Colonna: arte, cultura, ambiente e… Cesanese

Di redazione

C’è grande attesa, a Serrone, per la straordinaria anteprima dell’evento “Sulla strada dei Colonna: arte, cultura, ambiente, artigianato e… Cesanese” che, dal 20 settembre al 3 ottobre, porterà sette artisti del territorio ad esporre le proprie opere nei locali della ex stazione Stefer, attuale sede dell’ostello comunale. Organizzata dal Comune di Serrone, in collaborazione con l’Info-point della Regione Lazio (Aree naturali protette della provincia di Frosinone), la mostra dà un primo assaggio di quella che, in occasione delle prossime festività natalizie, vuole essere una vera e propria rievocazione storico-artistica legata alle più antiche tradizioni locali della millenaria storia della famiglia dei Colonna nel comprensorio. L’inaugurazione della mostra si terrà lunedì 20 settembre alle ore 17.30 nella ex stazione, alla presenza dei giornalisti e degli amministratori locali, provinciali e regionali, e offrirà l’occasione per degustare anche un calice di Cesanese dei produttori locali. Mentre cresce l’attesa per l’appuntamento di fine anno, quando tanti sono gli artisti che hanno già fatto richiesta di partecipazione, per questa anteprima nei locali della mostra verranno esposte opere e creazioni di Antonio Bangrazi, Bruno Bortolotto, Eleonora Del Signore, Paola Fulli, Sandro Marzili, Antonello Maria Nori, Katia Prili, tutti provenienti da Serrone e dintorni. “Un evento di grande rilevanza – spiega il sindaco, Maurizio Proietto – che ci offre uno spunto concreto per la promozione turistica, culturale e ambientale del nostro territorio. Un progetto all’avanguardia, per il Comune di Serrone e la Regione Lazio, utile a valorizzare il nostro museo, il sistema archivistico intercomunale e le aree protette del territorio anche in vista dell’imminente apertura del parco dei divertimenti di Valmontone”. “Come Info Point regionale – aggiunge Piero Pera – organizzeremo visite guidate con le scuole e anche degustazioni di prodotti tipici e vino Cesanese. Si tratta di un primo esperimento per mettere a punto la manifestazione più importante che, nel periodo delle festività natalizie, coinvolgerà tanti artisti provenienti da tutti quei territori che in passato furono della famiglia dei Colonna”.

16 settembre 2010 0

Il circolo San Tommaso d’Aquino investe sui giovani

Di redazione

Due borse di 3.000 euro in palio per la prima edizione del Concorso Veritas et Amor: è un’iniziativa fortemente voluta dal Circolo San Tommaso d’Aquino. Il concorso è aperto ai giovani che possono concorrere con uno studio (tesi o monografia) o un’opera d’arte ispirate a Tommaso d’Aquino. Un premio per “superare il senso di scoraggiamento verso il futuro”,afferma Tommaso Di Ruzza, Presidente del Circolo. Si tratta di un’iniziativa radicata nel territorio ma che sa guardare oltre. Il Concorso si avvale infatti di una Commissione composta da figure eminenti della cultura e dell’arte, ha come partner la Pontificia Accademia di San Tommaso d’Aquino e i Musei Vaticani tra gli altri, e ha saputo creare una sinergia positiva tra gli enti locali pubblici e privati. In particolare, gli “enti locali si sono dimostrati assai sensibili – dice Di Ruzza – dando prova di saper condividere un progetto per il futuro dei giovani e del territorio”. Sono coinvolti il Consiglio Regionale del Lazio, l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Frosinone. E poi, la Banca Popolare del Cassinate e Banca della Ciociaria. Tutti uniti da un’idea, sintetizzata da Di Ruzza: “Se non si investe nella cultura, se non si da fiducia ai giovani, se non si punta ad un reale cambiamento di mentalità, difficilmente si troveranno le risposte adeguate”. La cerimonia di premiazione è prevista il 5 marzo 2011 ad Aquino. Già confermata la presenza di Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura e socio onorario del Circolo. Per info: www.circolosantommaso.it

16 settembre 2010 0

Anziani, Palomba (IdV) chiede tariffe agevolate e servizio civile volontario

Di redazione

“Da mesi chiedo che questa Giunta regionale ‘batta un colpo’ sul problema degli anziani, ma niente! Qualcuno forse dimentica che gli anziani in primis dovranno fare i conti con la chiusura dei piccoli Ospedali, soprattutto nelle zone interne, e saranno costretti a faticosi e costosi viaggi verso strutture sanitarie per loro spesso irraggiungibili”. “Ma tutti sappiamo – dichiara il Vice Presidente della Commissione Sanità, Paolo Palomba (Idv) – che i tagli di Berlusconi e Tremonti, nel settore del trasporto pubblico regionale, imporranno presto enormi sacrifici a carico dei pendolari: anziani, studenti e lavoratori. Sacrifici che si tradurranno in una forte riduzione delle corse, ma anche nell’aumento del costo dei biglietti”. “Sui problemi degli anziani, rispetto ai quali stiamo cercando di sollecitare questo Governo regionale, non una parola, non una risposta, nessun progetto, nessun intervento! Gli anziani sono stati lasciati da soli”. “Non possiamo dimenticare che la maggior parte degli anziani sopravvive, in Abruzzo, grazie ai pochi euro della pensione minima. Per questo noi dell’IdV ci facciamo portatori di alcune iniziative concrete, sulle quali chiederemo che la Regione si attivi”. “Gli anziani dell’Abruzzo interno affrontano costi insostenibili per il riscaldamento delle loro abitazioni. Chiediamo che la Regione, prima dell’inverno, adotti ogni iniziativa per promuovere e concordare con gli enti gestori una tariffa agevolata”. “Tutti gli anziani rappresentano una risorsa da sfruttare – conclude il Consigliere Palomba – non un peso da sostenere. Preannunciamo, pertanto, la presentazione di un disegno di legge regionale che promuova e disciplini il servizio civile volontario prestato dagli anziani presso le pubbliche amministrazioni, finalizzato al potenziamento e all’ampliamento dei servizi alle persone e per le attività socialmente utili”.