Videocon, raggiunto l’accordo per la cassa integrazione

2 settembre 2010 0 Di redazione

“Raggiunto l’accordo per la concessione della cassa integrazione per crisi aziendale ai 1.300 lavoratori della Videocon di Anagni. La Regione Lazio, attraverso la Unionfidi, si farà carico delle anticipazioni per i dipendenti”. Lo dichiara l’assessore al Lavoro e Formazione, Mariella Zezza, al termine dell’incontro tenuto in Regione con i rappresentanti della società e delle organizzazioni sindacali e datoriali.
“E’ un risultato importante voluto fortemente dalla Regione – spiega Zezza – per affrontare le sfide per il futuro produttivo dell’impianto di Anagni. Non potendo rinnovare gli ammortizzatori in deroga, come prescrive la legge, abbiamo voluto dare una risposta concreta ad immediata a chi era legittimamente preoccupato per gli eventuali ritardi nei tempi di erogazione dei contributi. Si tratta di un impegno di spesa per la Regione Lazio che, attraverso Unionfidi, permetterà a tutti i dipendenti Videocon di ricevere con continuità gli ammortizzatori”.
L’Assessore ha ribadito che verrà seguito attentamente l’iter per la reindustrializzazione di un sito strategico per l’economia del territorio, confermando la disponibilità a valutare anche un consistente impegno finanziario diretto che possa far ripartire la produzione. Solo nell’ultimo anno la Regione Lazio ha pagato quasi 42 milioni di euro a sostegno del reddito dei 1.300 dipendenti Videocon.
“Proprio per prevenire ulteriori contraccolpi occupazionali – conclude l’Assessore – a giorni usciranno nuovi bandi e avvisi per la stabilizzazione dei lavoratori, l’emersione del lavoro nero, la conciliazione tra i tempi di vita e di lavoro”.