Operaio 50enne muore nella cartiera di Cassino schiacciato da un elvatore

19 novembre 2010 0 Di redazione

Gravissimo incidente sul lavoro a Cassino. Ieri sera, poco prima delle 21, Bruno D’Alessandro, 50 anni residente a Sant’Angelo in Theodice, sposato e padre di due figli, ha perso la vita schiacciato da un elevatore automatico all’interno della Cartiera di Cassino, ex Scala. L’uomo addetto d un macchinario per confezionamento dei rotoli di carta igienica, si sarebbe introdotto all’interno di una delle colonnine protette da recinzione, per sbloccare l’elevatore, un carrello automatico che porta le scatole confezionate dalle macchine fino al magazzino. Non è ben chiaro come il lavoratore possa essere entrato all’interno delle zona protetta senza che la macchina fosse bloccata dagli appositi sistemi di sicurezza. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri di Cassino e gli ispettori della Asl. Da quando l’uomo è stato trovato cadavere, lo stabilimento ha fermato la produzione che resta ferma anche questa mattina.
Er. Amedei