Fini a Berlusconi: “Più lo si conosce più si capisce che la politica è altra cosa”

4 dicembre 2010 0 Di redazione

La sfiducia a Berlusconi è stata firmata da persone che gli sono state fedeli per anni, per cui come si fa a dire che si tratta di un complotto della Sinistra?” Lo ha detto Gianfranco Fini intervenendo oggi pomeriggi a Lanciano. Fini ha detto tra l’altro (clicca e ascolta una parte del suo intervento): “Berlusconi più lo si conosce e più la gente che gli sta vicino capisce che la politica è tutt’altro. Lui non riesce a creare coesione perché non ha rispetto per gli altri”. A proposito del prossimo futuro e dell’imminente voto della sfiducia a Camera e Senato, Fini ha detto: “ Mi auguro che chi ha responsabilità capisca che l’Italia ha bisogno di un Governo che Governi. Se la sfiducia non fosse votata – si è chiesto ancora Fini dal palco Abruzzese – mi domando come farà il Governo a governare senza una maggioranza compatta in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo”. A proposito della crini mondiale e, soprattutto Europea il presidente della Camera ha detto: “L’Italia è un paese troppo grande per essere slavata dalla Bce (così come accaduto per Grecia e Irlanda – ndr) per cui dobbiamo salvarci da soli ma al momento nel nostro Paese manca responsabilità politica.
Er. Amedei