Ticket disabili, D’Annibale (Pd): “Consiglio decreta fine sconcezza”

28 dicembre 2010 0 Di admin

“Il ticket del 30% non verrà più chiesto ai disabili con reddito inferiore a 13mila euro e ai minori di 18 anni con handicap che abbiano un reddito Isee familiare non superiore a 26mila euro annue. Grazie all’intervento del Partito Democratico saranno 16 i milioni destinati a porre fine alla sconcezza di richieste di pagamento anche a chi non poteva permetterselo per curarsi o anche soltanto per seguire terapie riabilitative essenziali alla propria salute. Una tassa vergognosa che ha messo in grave difficoltà anche le strutture che erogano le prestazioni. È il grande risultato di una battaglia che abbiamo condotto nelle piazze e nelle sedi istituzionali competenti. Quanto deciso in Consiglio regionale è una vittoria di civiltà per i disabili e per le loro famiglie che sento il dovere di ringraziare. Ci hanno aiutato a raccogliere oltre cinquemila firme che hanno definitivamente spalancato gli occhi al centrodestra sul problema che stavano vivendo le persone con handicap nella nostra regione. Ora va tenuto alto il livello di guardia per far sì che una maggioranza regionale ormai allo sbando garantisca la piena attuazione del provvedimento e finalmente sia pronta a discutere nel merito la nuova proposta di legge che ho presentato in Consiglio regionale sul riordino del sistema sociosanitario del Lazio”.