ITALIA 150; Abbruzzese: “Bene appello di Napolitano, le isituzioni devono essere vicine ai territori”

7 gennaio 2011 0 Di redazione

“Essere al Governo delle Istituzioni in coincidenza con il 150 anniversario dell’Unità d’Italia è un motivo in più per impegnarsi nella diffusione di quei valori e di quelle idee che hanno contribuito a far evolvere il nostro Paese verso una forma di democrazia avanzata.
E’ la ragione per la quale ho condiviso il messaggio che già il primo dell’anno, e ancora oggi, il presidente della Repubblica Napolitano ha voluto rivolgere in particolare alle giovani generazioni. E non è un caso che il Consiglio regionale del Lazio che mi onoro di presiedere ha aperto solo due mesi fa i festeggiamenti del 150imo, facendo sedere sugli scranni dell’Aula consiliare circa 150 ragazzi delle scuole elementari in rappresentanza di tutte le province della nostra regione.
Un’iniziativa che, di pari passo con quelle organizzate dalla presidente Polverini, verrà estesa a tante altre scuole per far sì che i territori possano sentire davvero vicine le Istituzioni, tanto più in vista della riforma federalista che rappresenta una sfida per valorizzare le autonomie locali come nuovo e più efficace strumento di gestione della cosa pubblica”. Lo ha riferito il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, in riferimento all’intervento del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano che a Reggio Emilia ha aperto le celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia.