Giorno: 26 febbraio 2011

26 febbraio 2011 0

Yara come Sara, uccisa da un assassino

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Come Sara Scazzi, anche Yara Gambirasio, 15 anni la prima, 13 la seconda, è morta per mano di assassini. Oggi si è avuto la certezza di ciò che si temeva a proposito della ragazzina di Brembate, che Yara era morta. Il suo ritrovamento a poche centinaia di metri da dove, tutti i giorni per oltre un mese, partivano centinaia di uomini per la sua ricerca, fa sospettare che il corpo della ragazzina sia arrivato in quel punto successivamente alla morte. Testimoni riferiscono che in quella zona non sarebbe potuta rimanere senza essere vista. Una indagine medico scientifica dovrà stabilire se, invece, quel campo incolto è stata la tomba della piccola per tre mesi. Al centro delle speranze ci sono le immagini registrate dalle telecamere di una azienda da cui ci si aspetta la verifica di quanto dichiarato da alcuni relativamente a strani movimenti, tra ieri e oggi, di automobili sospette. Difficile arrivare ad un nome anche se tutta l’Italia spera di vedere inchiodato alle sue responsabilità ( e non solo quelle) l’autore o gli autori di quel crimine, così come spera che l’ingarbugliata vicenda di Avetrana, tra zii e cugini di Sara, possa finalmente schiarirsi.

26 febbraio 2011 0

Lotta alla prostituzione, sequestrato un appartamento

Di redazione

Le indagini condotte dai militari della Stazione CC. di Silvi Marina, agli ordini del Luogotenente Antonio Tricarico, finalizzata al contrasto dello sfruttamento della prostituzione, continuano senza sosta ormai da alcuni anni. I militari sono riusciti ad individuare, nell’ambito dell’ormai famosa operazione denominata “NON SOLO AFFITTI”, un altro residente di Silvi F.M.G., 49enne, che favoriva l’esercizio della prostituzione di tre note peripatetiche del luogo. L’uomo aveva messo a disposizione un appartamento di sua proprietà, sito in Silvi Marina, dove le tre donne si recavano per consumare i rapporti sessuali a pagamento con i clienti che venivano adescato nella vicina Marina di Città S.Angelo. I carabinieri sono riusciti a ricostruire la vicenda, denunciando in stato di libertà l’uomo e questa mattina eseguivano un provvedimento di sequestro preventivo dell’appartamento, del valore di circa 150.000 euro, emesso dal GIP del Tribunale di Teramo, Dott. G.De Rensis, su richiesta della Procura della Repubblica nella persona del Sost. Proc. Dott. Giovagnoni. Con questo sono dieci gli appartamenti sottoposti a sequestro all’interno dei quali si esercitava il meretricio in Silvi Marina, che insieme ad i numerosi arresti e denunce in stato di libertà, ben forniscono della dimensione del fenomeno della prostituzione in Silvi Marina, dell’opera di contrasto e dell’impegno dei militari dell’Arma.

26 febbraio 2011 0

Tifo violento, niente stadio per un anno per due supporter del Frosinone

Di redazione

Si è svolta oggi, alle 15 a Frosinone, presso lo stadio Matusa, l’incontro di calcio Frosinone – Grosseto, valevole per il campionato di serie B. La Divisione Anticrimine, al termine della partita ha avviato la procedura per l’applicazione del DASPO, il provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive nei confronti di due giovani tifosi canarini, un trentacinquenne di Frosinone ed un trentaquattrenne di Pontecorvo. I due, al termine dell’incontro, conclusosi con un pareggio, probabilmente non soddisfatti del risultato conseguito dallo loro squadra, al momento del deflusso dallo stadio, hanno cominciato ad urlare ed ad inveire contro i tifosi della compagine ospite, assumendo atteggiamenti provocatori nei loro confronti ed aizzando i propri compagni a fare altrettanto. Solo la professionalità e tempestività di intervento dei poliziotti, dispiegati allo stadio per il servizio di ordine pubblico, ha permesso di sedare gli animi ormai infervorati e scongiurare qualsiasi episodio di violenza. Proprio questa partita era stata oggetto nei giorni scorsi di attenzione e sensibilizzazione da parte dell’Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive in virtù di precedenti episodi di intemperanza e violenza verificatisi nella stagione calcistica 2005/2006. Nel corso delle due partite di andata e ritorno di quella stagione furono infatti denunciate complessivamente 29 persone, 18 tifosi del Frosinone ed 11 del Grosseto e rimasero inoltre feriti 8 poliziotti del Reparto Mobile. Grazie alla predisposizione di un adeguato servizio di ordine pubblico ed alla puntuale e sinergica risposta delle Forze dell’Ordine impiegate, il momento di criticità è stato superato garantendo ai presenti una conclusione dell’incontro all’insegna di una sana sportività.

26 febbraio 2011 0

Ritrovato il corpo di Yara Gambirasio, era in un campo

Di redazione

Ritrovato in un campo il corpo di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa il 26 novembre dello scorso anno. Un uomo oggi, ha segnalato ai carabinieri la presenza di un corpo in un campo incolto in località Bedeschi a Chignolo d’Isola, al confine con il comune di Madone. Da subito si è ipotizzato che la salma potesse appartenere alla ragazzina per via degli indumenti e dell’apparecchio di ortodonzia ma è stato necessario effettuare esami di polizia scientifica per avere la certezza che si trattasse proprio di Yara. Pare che le condizioni del corpo sarebbero compatibili con la permanenza nel posto fin dal 26 novembre.

26 febbraio 2011 0

I quattro quartieri storici diventano “off limits” per buona parte del traffico

Di redazione

Undici telecamere nei diversi punti di acceso al centro storico della città, attive 24 ore su 24 ma che rileveranno eventuali violazioni dalle 13.00 e alle 16.00 e dalle 20.00 alle 9.00 del mattino seguente. Si tratta della fase di “preesercizio” delle ZTL (Zone a Traffico Limitato) che entreranno in funzione da lunedì 7 marzo 2011 per un periodo di almeno trenta giorni, nei quali gli unici organi preposti ad elevare sanzioni saranno gli addetti della Polizia Municipale. Trascorso questo periodo, che servirà anche ad abituare la popolazione al cambiamento in atto, saranno solo gli autorizzati ad avere libero accesso nelle diverse aree, senza il rischio di essere multati tramite il sistema elettronico (telecamere). Sono quattro le tipologie di pass predisposti e già consegnati ai residenti dei quattro quartieri: Borgo, Civitanova-Sacca per i quali il pass è bivalente e Lancianovecchia. Tre di questi, appunto, per i residenti dei quartieri storici e uno di colore verde che servirà per le cosiddette funzioni extraresidenziali e cioè: professionisti, lavoratori di vario tipo, ditte, medici, assistenti familiari a qualunque titolo ecc. Per quello che riguarda i disabili in possesso del proprio pass, questi avranno libero accesso alle ZTL. Ci sono anche altre tre Zone a Traffico Limitato, oggetto del provvedimento e cioè: Corso Trento e Triste, Via Monte Maiella e Piazza Plebiscito (la parte delimitata dalle paline). In questo caso essendo le zone da tempo già inibite al traffico veicolare, sono state introdotte in quelle a traffico limitato dotando queste aree dell’apposito controllo elettronico che funzionerà, nella fattispecie 24 su 24 (solo per le tre zone). “Si tratta di un atto di civiltà – ha detto il Sindaco Filippo Paolini nel corso della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina presso la Sala Giunta del Comune di Lanciano”. “Una svolta epocale per la nostra Città – ha dichiarato l’Assessore alla Mobilità e Traffico Graziella Di Campli – iniziata sin da quando ero Assessore all’Ambiente, conquistando il Finanziamento Ministeriale di AGENDA 21 (piano di azione per lo sviluppo sostenibile)”. “Con l’attivazione del sistema di ZTL – continua l’Assessore Di Campli – miriamo a far riappropriare i nostri concittadini e i turisti, delle strade, dei monumenti, delle bellezze religiose, artistiche, architettoniche di Lanciano”.“Nessun dubbio esiste circa la legittimità del provvedimento – conclude l’Assessore Di Campli – sia dal punto di vista tecnico che giuridico, infatti, il progetto è stato realizzato nel rispetto di tutte le regole previste ed è stato approvato, cosa non di poco conto, senza rilievi dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti”.

26 febbraio 2011 0

Scossa di terremoto a cavallo tra L’Aquila e Frosinone

Di redazione

Una scossa sismica è stata lievemente avvertita dalla popolazione tra i comuni di Sora e Isola del Liri, in provincia di Frosinone e Balsorano Nuovo, in provincia de L’Aquila. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 15.41 con magnitudo 2.7. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose.

26 febbraio 2011 0

Minaccia e picchia una coppia per costringerla a pagare

Di redazione

Era diventato l’incubo di una coppia di coniugi di Cassino. Costringeva loro, con minacce e finanche percosse, a consegnare soldi e danaro quasi fosse uno stipendio per lasciarli in pace. Dopo una lunga ed attenta indagine svolta da carabinieri e polizia, è stato arrestato Antonio Spada, 32 anni, nato a Minturno (Lt) ma residente a Cassino. Spada, tossicodipendente, si era presentato più volte nell’abitazione delle vittime e di fronte alle resistenze dei malcapitati malmenava il marito.Eventi raccolti nelle indagini che i G.i.p. del Tribunale di Cassino Donatella Perna, su richiesta del sostituto procuratore Barbara Affinita ha ritenuto sussistenti le esigenze cautelari tenuto conto che lo Spada è gravato da numerosi pregiudizi penali ed in particolare ha precedenti per reati dello stesso genere. L’arrestato dopo le formalità di rito è stato associato alla casa Circondariale di Cassino. A prestare difesa legale è stato chiamato l’avvocato Mariano Giuliano. Er. Amedei

26 febbraio 2011 0

Dalla canna fumaria alla mansarda, fiamme nella villetta

Di redazione

L’incendio di una canna fumaria, questa mattina ad Atessa, si stava propagando all’intera villetta di via Monte Marcone. Ad impedirlo è stato il pronto intervento dei vigili del fuoco di Lanciano che hanno circoscritto le fiamme al sottotetto. La struttura interessata dal rogo è una casa su due piani con una mansarda e, proprio nell’ambiente più elevato, dalla canna fumaria del camino in fiamme, il rogo si è propagato agli arredi. Tutto però è rimasto limitato alla mansarda.

26 febbraio 2011 0

Quasi 1kg di hashish occultato in casa, fratelli sorani in manette

Di admin

Alle 17.30 di ieri 25 febbraio 2011 i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Sora in collaborazione con i carabinieri della stazione di Casalvieri, nell’ambito di una specifica attività investigativa diretta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, procedevano all’arresto in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due fratelli sorani, S.E., 34 enne e S. A . 47 enne.

I suddetti, venivano intercettati sulla strada a scorrimento veloce Sora–Cassino, all’altezza di Vicalvi, a bordo di un’autovettura Fiat Panda, ed a seguito di perquisizione personale e veicolare venivano trovati in possesso di grammi 90 di hashish suddivisi in tre pezzi e occultati addosso alla persona e nello sportello dell’autovettura, oltre alla somma in denaro di euro 650, tutto sottoposto a sequestro.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno rinvenuto ulteriori 7 panetti di hashish di grammi 100 cadauno marchiati “d&g”, occultati all’interno della canna fumaria del camino, oltre a materiale idoneo al taglio e confezionamento delle dosi, tutto sottoposto a sequestro.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, venivano associati presso la casa circondariale di Cassino a disposizione della competente autorità giudiziaria. [nggallery id=243]

26 febbraio 2011 0

Lanciano / Tutto pronto per la classica del mezzofondo “Cross del Sud”

Di redazione

Dopo il successo ottenuto nell’edizione 2010, la città di Lanciano è pronta ancora una volta ad ospitare una nuova edizione del Cross del Sud, “classica” del mezzofondo italiano, che oramai vanta un legame indissolubile con il territorio abruzzese. Inutile negare, come l’edizione 2011, si annunci come speciale, alla luce del fatto che il prossimo sabato 5 marzo 2011 (come sempre presso l’Ippodromo Villa delle Rose di Lanciano) la manifestazione festeggerà la sua trentesima edizione. Nel corso di questo lungo percorso, iniziato a Lanciano nel 1986 (le prime quattro edizioni infatti si disputarono a Formia, Pastena e due volte a Termoli), la città frentana ha potuto ammirare dal vivo veri e propri specialisti del “fondo” nazionale ed internazionale. Citarli tutti, per ovvie ragioni di spazio, è praticamente impossibile. Qualche doverosa eccezione però va fatta, e riguarda i momenti più esaltanti vissuti dal Cross del Sud. Ad esempio le edizioni 1996, 1999 e 2004, in concomitanza delle quali Lanciano ebbe l’onore di ospitare la Coppa Europa dei Campioni di cross femminile, vinta da atlete di indiscusso valore quali la portoghese Dias, la russa Pantukhova o la danese Vibjerg, mentre tra i protagonisti assoluti, in ambito internazionale, delle edizioni a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta spiccano nomi altrettanto prestigiosi come quelli dei keniani Nyabuti e Bargetuny, della rumena Beclea, della keniana Jeptoo o della portoghese Sacramento. Tanti anche i campioni d’Italia esibitisi sulla pista del Villa delle Rose: da Di Napoli (impostosi nell’edizione 1991), ad Antibo (1992), Panetta (1993), in campo maschile, mentre in quello femminile restano indimenticabili le imprese delle varie Curatolo (prima nel 1986 e 1987), Curti (1989, 1990, 1991), Botticelli (1995), Munerotto (1992 e 1993), Possamai (1988), Balsamo (2000 e 2001) o Gaviglio (1998 e 2005). (Foto e risultati completi sono però consultabili sul sito www.atleticafiatformia.it, mentre un speciale sulle prime 29 edizioni è stato previsto sulla rivista 41° Parallelo, che troverete negli allegati). Tornando all’edizione in programma il prossimo 5 di marzo, va subito specificato come il Cross del Sud sarà ancora orfano della prova femminile, tuttavia il “parterre” della prova maschile sarà comunque quello delle grandi occasioni, dal momento che saranno sulla linea di partenza tutti i migliori atleti italiani della specialità, tra i quali: Slimani Kaddour, campione italiano in carica (Runner Team 99 Volpiano), Gabriele De Nard (G.A. Fiamme Gialle), Yuri Floriani (G.A. Fiamme Gialle), Patrick Nasti (G.A. Fiamme Gialle), Gianmarco Buttazzo (G.S. Esercito), Marco De Gasperi (G.S. Forestale) Gilio Iannone (C.S.Esercito). La tappa di Lanciano come sempre si preannuncia particolarmente importante, da una parte infatti per molti atleti sarà la prima occasione di rivincita dopo i Campionati Italiani di Società di San Giorgio Su Legnano; ma soprattutto perché Lanciano sarà l’ultimo cross in calendario prima dei Mondiali di specialità in programma in Spagna il prossimo 20 marzo, quindi cross decisivo per la conquista della maglia azzurra. Come negli ultimi anni, teatro di gara sarà l’Ippodromo Villa Delle Rose, all’interno del quale verrà ricavato un percorso misto di circa 1000 metri che gli atleti dovranno percorrere più volte fino raggiungere gli 8 km di gara (8 giri). La manifestazione vedrà, inoltre, l’assegnazione del 19° Memorial Avv. Gennaro Paone, fondatore della Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, e del 7° Memorial Cavaliere del Lavoro Icilio Sideri, per molti anni presidente dell’Associazione Industriali di Chieti e ambedue grandi sostenitori del Cross del Sud e della Coppa Speranze Fiat. Il Cross del Sud come da tradizione, sarà preceduto dalla Coppa Speranze Gruppo Fiat (anch’essa alla trentesima edizione, che lo scorso anno ha visto partecipare 1181 alunni di 22 Scuole e 43 Comuni) gara di circa ottocento metri alla quale parteciperanno le Scuole Medie Inferiori dei seguenti Comuni: Atessa, Altino, Archi, Bucchianico, Casacanditella, Casalbordino, Casoli, Castel Frentano, Cupello, Fara Filorum Petri, Fara S.Martino, Fossacesia, Francavilla a Mare, Frisa, Furci, Gessopalena, Gissi, Guardiagrele, Lama dei Peligni, Lanciano, Miglianico, Montenerodomo, Monteodorisio, Mozzagrogna, Pizzoferrato, Palena, Pollutri, Orsogna, Ortona, Paglieta, Perano, Quadri, Rapino, Ripateatina, Roccamontepiano, Roccascalegna, Rocca S. Giovanni, San Buono, S. Eusanio del Sangro, San Giovanni Teatino, San Salvo, S. Vito Chietino, Scerni, Tollo, Torino di Sangro, Tornareccio, Torrevecchia, Torricella Peligna, Vasto, Villa S. Maria, Chieti. La scuola da battere sarà la Scuola Media “Mazzini” di Lanciano, vincitrice della Supercoppa 2008, 2009 e 2010 La manifestazione è organizzata dall’A.S.D. Atletica Gruppo Fiat Auto Formia in collaborazione con la Direzione della Sevel di Atessa e della Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, e ovviamente patrocinata dall’Amministrazione Comunale di Lanciano, dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia di Chieti, dalla Confindustria di Chieti, dal Provveditorato agli Studi di Chieti, dal Coni e dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera. Notevole infine la copertura mass-mediatica, garantita sia da Rai Sport Più con una sintesi di mezz’ora, sia dal sito internet www.atleticafiatformia.it , che oltre a foto e risultati delle edizioni passate, pubblicherà in tempo quasi reale tutti i dati relativi al Cross del Sud 2010.