Cassino al voto, Scittarelli e D’Aguanno candidano a sindaco Antonio Valente

27 marzo 2011 0 Di redazione

Nessuna intesa per le prossime elezioni comunali di Cassino tra la Casa delle liste civiche-Pdl che candida a sindaco Carmelo Palombo sostenuto da Mario Abbruzzese e il gruppo di Annalista D’Aguanno e Bruno Scittarelli. Dopo settimane di trattative per formare una sola coalizione di centrodestra alla fine il dialogo si è interrotto per il mancato accoglimento delle richieste dei ribelli del Pdl da parte del gruppo di Abbruzzese. Così il consigliere regionale D’Aguanno e l’ex sindaco Scittarelli andranno da soli candidando a sindaco l’ex assessore Antonio Valente sostenuto per ora da cinque liste. “Sono sicuro – dichiara l’ex sindaco – che il nostro cartello di liste attirerà l’attenzione di altri movimenti e ci allargheremo. Puntiamo al ballottaggio.” Questo cartello potrebbe aggregare Forza del Sud che per ora candida a sindaco Gianni Valente sostenuto dal coordinatore del partito Ciro Rivieccio e da Giuseppe Sebastianelli che dispongono di due liste. Altro candidato a sindaco di centrodestra è l’ex consigliere provinciale ed ex assessore Maurizio Russo che ha formato sei liste di appoggio. Attualmente il centrodestra è suddiviso in quattro raggruppamenti con altrettanti candidati a sindaco ( Carmelo Palombo, Antonio Valente, Gianni Valente e Maurizio Russo). Un bel caos. L’Udc sta alla finestra e aspetta inviti. Il dialogo va avanti sia con Pd e Psi che con Mario Abbruzzese. Alla fine il partito di Casini potrebbe scegliere di andare da solo candidando Marino Fardelli.