“Grande Muraglia”, sequestrati conti correnti bannacari ai Terenzio

8 marzo 2011 0 Di redazione

Dia di Roma e Commissariato di Cassino, hanno dato seguito questa mattina, all’indagine Grande Muraglia che nel 2008 portarono in manette Vincenzo e Luigi Terenzio, padre e figlio di Cassino, indagati, all’epoca per truffa e collusioni con organizzazioni criminali dedite alla contraffazione di capi di abbigliamento. Oggi, gli investigatori avrebbero sequestrato conti correnti con soldi contanti in una banca di Venafro e hanno acquisito anche altra documentazione. I dettagli dell’operazione saranno resi noti più tardi.
Er. Amedei