D’Aguanno: “Approvato il Prae, un atto importante per l’economia del territorio”

20 aprile 2011 0 Di admin

Nella seduta odierna, il Consiglio regionale del Lazio ha approvato il Prae, il Piano regionale delle attività estrattive, una sorta di piano regolatore generale del settore. Si dice soddisfatta l’Onorevole Annalisa D’Aguanno che ha seguito con particolare attenzione il tema: “Si tratta di un atto molto importante per l’economia del territorio cassinate. Il distretto dei Marmi di Coreno, rappresenta una delle maggiori realtà imprenditoriali della nostra area”. Il Prae, programma e definisce gli indirizzi e gli obiettivi di riferimento per l’attività di ricerca e di coltivazione di materiali di cava e torbiera. La D’Aguanno intervenendo sull’approvazione del piano che lei stessa ha votato oggi afferma che “anche per l’economia della città di Cassino e di tutto il territorio circostante, è un valido strumento. Da tempo gli imprenditori locali chiedevano in proposito una nuova regolamentazione”. Tecnicamente, a partire dalla pubblicazione della delibera consiliare sul Bollettino ufficiale, le Province avranno un anno di tempo per adeguare i propri Piani Territoriali e, a procedura ultimata, saranno i Comuni a rilasciare tutte le autorizzazioni e non più la Regione.
Il Piano, così come redatto, oltre a definire i principi generali entro i quali dovranno delimitarsi le linee di azione dei Piani provinciali, contiene una banca dati completa di tutte le cave e di tutto il territorio laziale, alla quale è associato un Sistema Informativo Territoriale. “Con l’approvazione di questo piano, conclude il Consigliere Regionale Annalisa D’Aguanno, sarà possibile effettuare una pianificazione economica delle attività che rappresenta una garanzia anche per tutta l’area circostante”.