Inseguono il ministro Rotondi sull’Autostrada, Fermati due uomini con precedenti per mafia

2 aprile 2011 0 Di redazione

Hanno inseguito in maniera decisamente sospetta per un lungo tratto di autostrada il ministro Gianfranco Rotondi fino a quando ilo loro potente Suv non è stato fermato dalla polizia stradale nei pressi di Cassino. Si tratta di due uomini con precedenti per associazione mafiosa la cui auto, è stata notata dalla scorta del ministro, fin da Roma. Rotondi era diretto a Bisaccia per una commemorazione.
Nel tratto ciociaro la scorta ha accelerato e, di conseguenza, anche il Suv. Nei pressi di Cassino, però, gli uomini della Polstrada agli ordini del dirigente Bruno agnifili e coordinati dal sostituto commissario Italo Acciaioli, hanno bloccato il mezzo portanto in caserma i due uomini. Agli accertamenti sono risultati con precedenti per mafia e il guidatore aveva anche il documento di guida scaduto. Il ministro, però, ha continuato il suo percorso rispettando il programma.
Er. Amedei