Abusivismo in spiaggia, la Capitaneria sequestra due manufatti

24 maggio 2011 0 Di redazione

Nell’ambito della più ampia operazione di controllo del litorale sub-pontino voluto dal comandante Tomas, il personale della Capitaneria di Porto di Gaeta, in località spiaggia Sant’Agostino ha provveduto ad identificare e denunciare V.L. di Gaeta per abusivismo su demanio marittimo costituito nella realizzazione di mura, cancello, scala e ringhiera per l’accesso al sottostante arenile.
Tale costruzione era stata effettuata in spregio delle normative in materia demaniale e dei diversi vincoli esistenti, essendo il denunciato sprovvisto delle autorizzazioni e permessi necessari. Il manufatto è stato posto sotto sequestro.
Sempre a seguito dei controlli tesi ad impedire e rilevare forme di abusivismo sul litorale, è stato denunciato C.S. di Gaeta poiché in località Sant’Agostino aveva in corso lavori di realizzazione sulla spiaggia di un manufatto in cemento con annessa una rampa per consentire l’accesso all’arenile. Anche in questo caso si procedeva al sequestro, successivamente convalidato dalla competente autorità giudiziaria di Latina.