Giorno: 9 giugno 2011

9 giugno 2011 0

Bellincampi: “Ecco perchè non ci siamo apparentati alla Camera di Commercio”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ho letto con interesse i resoconti riportati nei giorni scorsi dalla Stampa locale in merito agli apparentamenti avvenuti all’interno della Camera di Commercio e l’interpretazione che ne è stata data. Ritengo opportuno fornire alcuni chiarimenti.

Storicamente, Confcommercio non ha mai partecipato agli apparentamenti all’interno della Camera di Commercio. Questo, in virtù di una politica ben precisa e confermata negli anni, alla quale nemmeno questa volta abbiamo ritenuto di dover venire meno: il nostro dovere istituzionale è quello di rappresentare una categoria ben precisa e non posiamo snaturare il nostro compito attraverso alleanze del tutto legittime ma che ci appaiono più vicine a giochi di potere che non ci sono mai appartenuti e non ci appartengono.

Sotto il profilo strettamente tecnico, gli apparentamenti sono utili alle piccole associazioni al fine di ottenere una maggiore rappresentatività in Camera di Commercio: è un elemento che ha consentito, giustamente, a tante realtà di ottenere la visibilità e la rappresentatività che meritavano e che altrimenti non avrebbero avuto. Ma questo, nulla ha a che vedere con eventuali accordi politici per il rinnovo della presidenza dell’Ente Camerale.

Infine, avverto il dovere di fornire un ulteriore elemento relativo alla richiesta di dimissioni dalla presidenza dell’azienda speciale Innova avanzata al presidente della Camera di Commercio Florindo Buffardi, che al momento assomma entrambe. Il presidente Buffardi, al momento dell’elezione alla guida dell’ente camerale, ha dato immediata disponibilità a Confcommercio a dimettersi dalla guida di Innova. Analoga disponibilità è stata da lui comunicata alla giunta. Fino ad oggi non si è proceduto con l’avvicendamento in quanto sono in corso alcune fondamentali modifiche statutarie che ci porteranno all’alleanza strategica con la Camera di Commercio di Latina. Non appena provveduto alle variazioni statutarie di cui sopra, le dimissioni diverranno operative.

9 giugno 2011 0

Tedeschi (IDV): “Solidarietà ai manifestanti del Consorzio di Bonifica della Valle del Liri”

Di admin

Dall’ufficio stampa del Gruppo IdV riceviamo e pubblichiamo:

Il Consigliere regionale Anna Maria Tedeschi esprime solidarietà ai manifestanti del Consorzio di Bonifica della Valle del Liri che questa mattina si sono ritrovati a Cassino davanti la sede del Comune. Tedeschi aveva incontrato nei mesi scorsi una delegazione di consorziati presso il Consiglio regionale del Lazio per raccogliere le loro istanze.

“Il problema – ha detto il consigliere Idv -riguarda il pagamento di una doppia tassazione, fissa e variabile, sui terreni agricoli che e’ aumentata addirittura del 400% negli ultimi cinque anni. Si tratta di una tassazione odiosa – aggiunge la Tedeschi – in un momento drammatico per l’agricoltura della ciociaria, chiederò un incontro al Sindaco di Cassino e ai Sindaci dei Comuni limitrofi all’esito del quale presenterò una mozione in Consiglio Regionale per impegnare la giunta a rivedere la tassazione.”

9 giugno 2011 0

Sfiducia, Montino: “Centrodestra in fuga da responsabilità”

Di admin

Dall’Ufficio stampa PD al Consiglio regionale del Lazio riceviamo e pubblichiamo: “Abbiamo scoperto oggi che le dichiarazioni sulla fine della coalizione dello scorso 27 maggio della Presidente erano un nulla, non valevano niente. Lo hanno oggi spiegato gli esponenti della maggioranza dando un colpo mortale alla credibilità stessa dell’esecutivo regionale. La Polverini infatti non ha smentito questa interpretazione negazionista. E così la rissa in atto nel Pdl è diventata una piccola zuffa tra ragazzi. Abbiamo così assistito a una fuga corale dalla responsabilità con in più la surreale descrizione nelle conclusioni della presidente, dell’esistenza di un Lazio ‘Felix’ di cui, oltre all’opposizione, anche gli stessi cittadini del Lazio faticano ad avere la minima percezione. Rimangono sul campo le ragioni alla base dello stato di confusione e dunque di debolezza del centrodestra così ben evidenziate dal dibattito interno al Pdl e della coalizione che si è sviluppato dopo le dichiarazioni della Presidente. È evidente che il collante di questa coalizione non si basa su un progetto ma sulle poltrone e sulla strenua difesa del seggio conquistato. Vedremo presto, alla prova dei fatti, e cioè su piano casa, piano rifiuti, sanità allo sbando, se questa ritrovata apparente armonia produrrà una rinnovata capacità di governo o si rivelerà – come credo e temo- per le sorti di questa Regione tutta e dei suoi cittadini, solo una frettolosa e approssimativa operazione di pulizia previo occultamento della polvere sotto il tappeto”.

9 giugno 2011 0

Caso Battisti, Brasile ostello dei terroristi. Calderoli propone di boicottare il Mondiale di Calcio

Di redazione

Il Brasile, respingendo il ricorso contro la decisione del presidente Luiz Inacio Lula da Silva di negare l’estradizione a Cesare Battisti, diventa ostello di terroristi e assassini. La decisione del Tribunale Supremo Brasiliano a cui l’Italia si è rivolta ha creato un grosso sconcerto nel Paese in cui il terrorista Battisti è stato causa di lutti e violenze. Una presa di posizione, quella del governo sudamericano capace di eguagliare per ingiustizia internazionale addirittura la Francia che sulla vicenda ha grosse responsabilità offrendo ricovero per anni al terrorista, permettendogli poi di fuggire. In questo quadro appare finanche sensata la proposta del Ministro Calderoli che propone di boicottare i prossimi mondiali di calcio che si svolgeranno proprio in Brasile. Ermanno Amedei

9 giugno 2011 0

Il neo sindaco di Lanciano ha scelto la sua squadra di governo

Di redazione

I giochi sono fatti e, a Lanciano, il neo eletto sindaco Mario Pupillo ha scelto la sua squadra di governo cittadino. Come vicesindaco Pino Valente con delega a Turismo, Commercio e Cultura; Antonio Di Naccio si occuperà invece di Lavori pubblici e Trasporti; Evandro Tascione ha la delega alla Sanità, Ambiente ed Energia; Pasquale Sasso è il nuovo assessore all’Urbanistica mentre Valentino Di Campli è assessore allo Sviluppo economico, Bilancio e Programmazione. Dora Bedotti ha avuto la delega ai Servizi Sociali e chiude il gruppo Marcello D’Ovidio. Donato Di Fonzo sarà presidente del consiglio comunale. Il primo consiglio comunale sarà convocata entro la prossima settimana.

9 giugno 2011 0

Sei persone in manette per violazione dei sigilli al cantiere edile sequestrato

Di admin

In via Castagnola Vecchia di Frosinone, i carabinieri della Stazione di Frosinone Scalo, nel corso di un predisposto servizio di controllo ai cantieri edili, traevano in arresto in flagranza di reato M.V., 36enne, M.D., 27enne, M.L., 59enne, M.S., 40enne, S.V., 44enne, S.C., 30enne e K.R., 30enne, impresario ed operai edili anche stranieri domiciliari in Alatri e Fiuggi, poiché più volte denunciati per i medesimi reati violavano nuovamente i sigilli apposti sul cantiere edile della predetta via, danneggiando le cose sottoposte a sequestro e modificando lo stato dei luoghi già sequestrati lo scorso 16 e 25 maggio. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, venivano trattenuti presso le camere di sicurezza della locale Compagnia Carabinieri in attesa di rito direttissimo.

9 giugno 2011 0

Rifiuti non autorizzati nell’isola ecologica, i carabinieri denunciano l’amministratore di una ditta

Di admin

A Campomarino i Carabinieri della locale Stazione, congiuntamente a carabinieri del NOE di Campobasso, hanno effettuato una verifica presso l’isola ecologica di proprietà del locale Comune, rinvenendo nelle immediate vicinanze un consistente quantitativo di rifiuti e materiale inerte, stoccati in un’area non autorizzata; nella circostanza veniva denunciato l’amministratore unico della ditta “Tekneko s.r.l.” di Massa d’Albe (AQ), D.C.U., 51enne, affidataria del servizio di smaltimento rifiuti presso il comune adriatico, la quale successivamente provvedeva con proprio personale alla bonifica dell’area con ripristino dei luoghi.

9 giugno 2011 0

Pedaggi, L. Romanzi (Psi): “Occorre uno scatto d’orgoglio ed intervenire subito”

Di admin

Dal Gruppo consigliare Regione Lazio del Partito Socialista Italiano riceviamo e pubblichiamo: “Continua la tortura cinese per i romani e i pendolari della provincia. Prima si, poi no, ora ritorna il balzello che introduce il pagamento del pedaggio del GRA e dell’autostrada Roma-Fiumicino. Un pesante, iniquo ed inutile aggravio al traffico urbano e pendolare e alle condizioni di studenti e lavoratori che ogni giorno, per lavoro o per studio, sono costretti a servirsi di questi tratti di strada.”ha dichiarato il capogruppo del PSI alla Regione Lazio Luciano Romanzi. “ Dopo il penoso e ridicolo spettacolo del trasferimento dei ministeri al nord, ancora una volta Roma e la sua provincia vengono di nuovo fatte oggetto d’inaccettabili provocazioni e il centro-destra, che governa Lazio e Roma, si distingue per la scarsa considerazione che di esso ha il governo nazionale. In qualità di consigliere regionale ritengo opportuno e necessario sostenere con forte determinazione il ricorso presentato dal presidente della Provincia Nicola Zingaretti, che va nella direzione di tutela dei cittadini e dei territori, della capitale e della sua provincia la cui economia, già precaria, subirebbe forti e negative ripercussioni.”ha concluso Romanzi.

9 giugno 2011 0

Tenta di uccidere a colpi di mannaia il patrigno della ex, arrestato un 20enne

Di admin

Non accettava la fine della relazione con una sua coetanea nonché vicina di casa il ventenne che nel tardo pomeriggio di ieri ha aggredito a colpi di mannaia il patrigno della ex. Il giovane, conosciuto in paese come tossicodipendente, convinto che dietro la fine della relazione vi fossero la madre della ragazza ed il suo secondo marito, ha messo in atto una spedizione punitiva. Ieri pomeriggio ha aspettato che l’uomo rientrasse a casa e con una scusa lo ha avvicinato, gli ha chiesto di attenderlo un attimo, il tempo di rientrare nella sua abitazione ed uscirne poco dopo con in mano una grossa mannaia con cui non ha esitato a colpirlo a più riprese. L’ignara vittima, presa alla sprovvista, non ha avuto nemmeno il tempo di reagire, accasciandosi dopo qualche istante sotto i colpi inferti dall’aggressore. A salvargli la vita l’intervento di un vicino kosovaro che di rientro dal lavoro si è trovato ad assistere all’orribile aggressione. Il coraggio del giovane e la sua abilità gli hanno consentito di trarre in salvo la vittima nonostante l’aggressore minacciasse anche lui con un grosso coltello da cucina, estratto dalla tasca posteriore dei pantaloni. Il ventenne, ormai completamente fuori di sé, oltre a minacciare i presenti, ha iniziato a procurarsi dei tagli in diverse parti del corpo, a suo dire quale atto dimostrativo della propria forza. Nel frattempo sono sopraggiunte due pattuglie delle Volanti: i quattro agenti, scesi dalle auto, dopo una breve colluttazione con il giovane lo hanno disarmato e bloccato. Per il ventenne, dopo essere stato sottoposto a cure mediche, sono scattate le manette ai polsi. 30, invece, i giorni di prognosi per la vittima dell’aggressione, a causa delle numerose ferite riportate.

9 giugno 2011 0

Regione, Bonelli (Verdi): «Mozione sfiducia atto igiene politica. Centrodestra in crisi profonda»

Di admin

Dall’Ufficio stampa Verdi Lazio riceviamo e pubblichiamo: «La mozione di sfiducia presentata oggi in Consiglio regionale è un atto d’igiene politica. – afferma il Presidente nazionale e Capogruppo in Regione dei Verdi Angelo Bonelli – La decisione della Presidente Polverini di non intervenire nel dibattito, ma di attendere il voto per verificare chi vota, chi si astiene e chi non è presente della sua stessa maggioranza è l’indice di una crisi profonda del centrodestra dovuta dall’assoluta assenza di capacità di governo e di uno scontro di potere per conquistare nomine e posti nelle aziende regionali e per continuare la lottizzazione partitica. È uno spettacolo che francamente i cittadini del Lazio non meritano».