Apicoltura, un convegno per sostenere il settore nel frusinate

25 giugno 2011 0 Di redazione

Si terrà domani mattina nel Palazzo della Provincia di Frosinone, il convegno Regionale di Apicoltura organizzato dall’Assessorato provinciale all’Agricoltura, dall’Aral, l’Associazione Regionale Apicoltori Lazio, dal Fai (Federazione Apicoltori Italiani) con il patrocinio della Regione Lazio Assessorato alle Politiche Agricole e in collaborazione con il Comune di Frosinone, della Camera di Commercio di Frosinone e dell’ISZ Lazio e Toscana..

“Si tratta di un’iniziativa di grande rilevanza, a sostegno di un comparto di particolare importanza per il tessuto della nostra economia agricola – sostiene l’Assessore provinciale all’Agricoltura, Giovanni Melone – anche perché in provincia di Frosinone la produzione di miele, oltre ad essere sostanziosa dal punto di vista quantitativo raggiunge spesso dei livelli di eccellenza che vanno sostenuti e diffusi. Come stiamo facendo per l’olio extravergine – continua Melone – la nostra attività di diffusione delle tecniche di coltura e di allevamento si amplia a questa branca particolarissima dell’attività. Riteniamo, con il Presidente Iannarilli infatti, che diffondere presso gli operatori l’informazione e la didattica sia il veicolo migliore per ottenere una classe di agenti sempre più validi e preparati. Non solo è indispensabile a tal fine diffondere le tecniche di produzione ma è strettamente necessario conoscerne i pericoli, saper riconoscere le patologie per intervenire con solerzia nelle soluzioni, essere in sostanza pienamente esperti. Un altro aspetto al quale teniamo particolarmente .- aggiunge l’Assessore Melone – è quello dell’incremento della produzione nella qualità e ciò si può ottenere facendo sapere alle giovani generazioni che le attività di coltura e di allevamento non solo possono essere redditizie ma sono certamente appassionanti. Penso, in sintesi, che il convegno che abbiamo supportato abbia un titolo emblematico: “Il benessere delle Api per la Difesa dei Territorio” rileva con grande efficacia quanto importante sia applicarsi con sapienza alla produzione del miele e degli altri derivati dell’apicoltura. E’ un’attività estremamente importante anche per la difesa del nostro ecosistema”.

L’evento, rivolto ad apicoltori e agli appassionati del settore, intende fare luce sulle problematiche legate alla sopravvivenza e alla salvaguardia delle api; un problema molto serio se solo si considera che secondo le stime dell’Agenzia per la protezione dell’Ambiente relative all’anno 2007 il numero delle api, in soli dodici mesi, si è addirittura dimezzato.

Al convegno prenderanno parte il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonello Iannarilli; l’assessore regionale alle Politiche Agricole, Angela Birindelli e il presidente della Fai, Raffaele Cirone. Interverranno l’Assessore provinciale all’Agricoltura, Giovanni Melone; Francesco Coarelli (presidente dell’Aral); Roberto Ottavini (direttore regionale del settore Agricoltura); Giusy Cardati (dirigente Izs Lazio e Toscana); Tiziana Zottola (dirigente veterinario dell’Izs Lazio e Toscana, sede di Latina); Marco Valentini (esperto apistico e di agricoltura biologica. I lavori saranno coordinati da Francesco Scholl dell’unità operativa di apicoltura dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana.
Il convegno sarà anche un’occasione per promuovere e valorizzare i prodotti tipici locali: sabato 25 giugno, dalle ore 14,00 alle 20,00 e domanica 26 giugno dalle 8,00 alle 20,00 si terrà una mostra mercato di prodotti apistici.