Centomila euro sottratti a clienti, promotore finanziario radiato dall’Albo

20 giugno 2011 0 Di redazione

La commissione nazionale per le Società e la Borsa ha ufficializzato oggi la radiazione dall’Albo unico dei promotori finanziari Massimiliano Russo, cassinate, che nel 2009, nella veste di promotore finanziario, si sarebbe appropriato di circa 100 mila euro sotraendoli a due suoi clienti, una donna residente nell’hinterland di Cassino e un altro nella Capitale. Tutte le operazione le faceva tranitare attraverso la filiale di una banca a Pignataro Interamna. Alla fine, grazie alla tracciabilità degli assegni emessi dai due raggirati, la società da cui dipendeva ha interamente risarcito il maltolto tanto che i due, soddisfatti, sono rimasti clienti dell’istituto.
Del resto gli esperti consigliano sempre di versare soldi ai promotori sempre sotto forma di assegni non trasferibili. mai in contanti o comunque con operazioni che garantiscono la tracciabilità della valuta. Solo così, in caso di promotori infedeli, è possibile ottenere un risarcimento.