Incidenti nei cantieri, si intensificano i controlli ad Isernia

14 giugno 2011 0 Di redazione

La prevenzione strumento sempre più indispensabile per prevenire incidenti sul lavoro. E’ certamente uno tra i compiti istituzionali più importanti tra quelli devoluti ai Nuclei Ispettorati del Lavoro dell’Arma e delle Direzioni Provinciali del Lavoro.
L’incidente di ieri in un cantiere edile nel capoluogo Pentro nel corso del quale un operaio 65enne ha rischiato la vita a seguito di una rovinosa caduta da un ponteggio, testimonia come l’azione di controllo è necessaria per sensibilizzare sempre più datori di lavoro e maestranze al rispetto delle norme antinfortunistiche.
Proprio negli ultimi giorni i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno complessivamente ispezionato altre tre aziende edili situate nell’alto e basso Volturno, di cui due provenienti dalla Campania, adottando due provvedimenti di sospensione di attività per aver rilevato la presenza di “quattro lavoratori in nero” ed irrogando sanzioni amministrative complessive per Euro 19.000 (diciannovemila). Il responsabile di una ditta locale del medio Volturno, è stato invece segnalato all’A.G. per l’omessa adozione di mezzi di protezione collettiva proprio contro la caduta dall’alto.
Lo stesso Nucleo Ispettorato del Lavoro ha anche denunciato all’A.G. Isernina tre persone che a vario titolo si sono rese responsabili di attività di intermediazione finanziaria e mediazione creditizia senza autorizzazione ed iscrizione allo speciale albo.
Anche nel settore della sicurezza stradale sono state denunciate dall’Arma provinciale, quattro persone, tre per guida in stato di ebbrezza alcolica certificata dagli etilometri in dotazione ai Nuclei Radiomobili ed una quarta, un 34enne della provincia di Chieti beccato in transito nell’area Venafrana con alcune dosi di eroina e cocaina, sequestrate, è stato denunciato per rifiuto di accertamento dell’uso di stupefacenti oltre che per detenzione illecita di droga.